Profile cover photo
Profile photo
Eliana Lazzareschi Belloni
2,551 followers -
''Si possono percorrere milioni di chilometri in una sola vita senza mai scalfire la superficie dei luoghi né imparare nulla dalle genti appena sfiorate. Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare.” -Ruben Blades
''Si possono percorrere milioni di chilometri in una sola vita senza mai scalfire la superficie dei luoghi né imparare nulla dalle genti appena sfiorate. Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare.” -Ruben Blades

2,551 followers
About
Posts

Post has attachment

#Corchiano vanta antiche tradizioni gastronomiche legate alla semplicità della vita contadina, alla stagionalità e ai prodotti tipici del luogo. Oggi sul blog vi parlo della pizza alla corchianese, una pizza tipica della #Tuscia.

#MyTuscia
Add a comment...

Post has attachment
In questo articolo vi racconto la mia truffle experience a #Trevi perché ogni volta che mi imbatto in realtà come quelle di La Cucina di San Pietro a Pettine - dove ogni piatto racconta la passione di una famiglia, la devozione per un territorio e antiche tradizioni che si preservano gelosamente - il mio amore per l'Italia si rinnova.


#sanpietroapettine #truffleloversonly
Add a comment...

Post has attachment
Vi porto con me alla scoperta dei piatti tipici della mia #Tuscia. Oggi vi parlo delle bertolacce e vi do anche la ricetta, facile da preparare 😉

#mytuscia #incredibleTuscia
Add a comment...

Post has attachment

Due anni fa ho scritto questo articolo.
Due anni fa ho deciso di darmi una possibilità, di credere in me e nelle mie passioni.
Due anni dopo posso confermare che ha funzionato, che ne sta valendo la pena, nonostante tutte le difficoltà e sacrifici che un lavoro autonomo comporta.
Auguro anche a voi lo stesso coraggio.
Add a comment...

Post has attachment
Un anno fa ho preso una decisione sbagliata e ne ho pagato severamente le conseguenze. Quella scelta mi ha poi inaspettatamente condotto a un nuovo percorso, che si è rivelato quello giusto per me. Questo evento mi ha particolarmente sorpresa e ho di colpo smesso di biasimarmi per l’errore compiuto. Evidentemente avevo bisogno di maturare quell’esperienza negativa per giungere alla scelta giusta, che forse non avrei mai preso o ci sarei arrivata molto tempo dopo.
Secondo il filosofo Kierkegaard, l’essere umano ha il dono della libertà di scelta, ma questa libertà ci espone a infinite possibilità che si escludono l’un l’altra perché ahimè il nostro tempo è finito. Sono le sliding doors. Secondo Aristotele alcune scelte aprono o meno scenari/futuri condizionali diversi che ci proiettano in altre direzioni o che ci lasciano sul sentiero fino ad allora percorso.
C’è chi ha bisogno di fare indigestione di esperienze e chi, di fronte all’alternativa, rimane schiacciato da una permanente indecisione.
Dobbiamo avere il coraggio di scegliere e di accettare anche di sbagliare. E quando sbagliamo, quando pensiamo di aver preso la strada errata, dovremmo ricordare a noi stessi che la nostra vita è la somma di tutte le scelte che compiamo secondo ciò che è più importante per noi in una determinata fase della vita.
E voi vi siete mai interrogati su cosa sarebbe successo se non aveste detto quelle parole o fatto certe scelte?
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il tramonto nei capelli, il vento che gonfia i vestiti a fantasie floreali, la luce fino alle 9 di sera.
Sogno un anno intero in cui poter camminare a piedi scalzi tutti i giorni, in cui farmi inebriare dalle fragranze estive perché questa è la stagione in cui più mi sento viva e vibro di energia.
Ho scelto di lavorare da remoto per poter un giorno realizzare questo sogno (chi mi conosce bene sa che qualcosa mi sta balzando in testa 😊).
PhotoPhotoPhotoPhoto
28/06/18
4 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Durante questo trekking ho sfiorato tre regioni: Umbria, Marche e Lazio. Ho camminato sotto la pioggia, tra il vento e la nebbia. Ho visto l’arcobaleno e campi sterminati di papaveri e fiori di senape.
Non sono stati solo tre giorni di panorami stupendi, ma anche di storie di coraggio e di emozioni.

#instatrekkingsibillini3 #ripartodaisibillini
Add a comment...

Post has attachment
Ho trascorso tre giorni sui Sibillini percorrendo circa 50 km a piedi da Norcia ad Accumuli.
Ho sfiorato tre regioni: Umbria, Marche e Lazio.
Ho camminato sotto la pioggia, tra il vento e la nebbia. Ho visto l’arcobaleno e campi sterminati di papaveri e fiori di senape.
Cosa dire al termine di questa esperienza?
#instatrekkingsibillini è un’iniziativa che ha lo scopo di mostrare a tutti che è possibile percorrere questi monti che sono stati colpiti e feriti dai terremoti del 2016. Dopo due anni la dimensione del disastro è ancora visibile e non lascia certo indifferenti.
Credevo che sarei tornata a casa con tante foto, invece mi ritrovo con un bagaglio più grande e più prezioso: aver incontrato persone che il terremoto l’hanno vissuto e me lo hanno raccontato con le loro parole e sorrisi, sì sorrisi. Ho visto con i miei occhi il loro coraggio, la loro voglia di ripartire, la loro speranza.
Un signore ci ha detto: “Sono grato al terremoto perché mi ha cambiato e mi ha svelato quanto bella sia la solidarietà. Per viverla però devi perdere tutto, devi perdere tutto per capire che per sopravvivere non ti serve nulla, meno di quello che avete nei vostri zaini ora”.
Ho avuto i brividi ascoltando queste parole e mi sono chiesta: “Come si fa a trovare il coraggio di reagire quando perdi la casa, il lavoro e i tuoi progetti di vita? Come fai a nutrire speranze quando lo Stato non ti supporta? Come fai a sopravvivere alle promesse disattese?”
Mi sono sentita tremendamente impotente e mi sono domandata: come si possono aiutare queste persone?
Ieri, al termine di questo trekking di tre giorni, ho trovato la risposta.
Non bisogna dimenticare. Non si può pensare a questi luoghi solo quando fanno notizia.
Veniamo qui e facciamo turismo. È l’unico modo per aiutare queste persone, che con una forza spaventosa desiderano ripartire e riportare luce a questi luoghi.
Veniamo qui, parliamo di questi luoghi, raccontiamo le loro storie, non dimentichiamoci di loro. Hanno bisogno di noi.

#instatrekkingsibillini3 #ripartodaisibillini
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
16/06/18
13 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
In questo breve video annuncio il mio prossimo viaggio 😊
Add a comment...

Post has attachment
Dovrebbero inventare un profumo che riesca a catturare quell'essenza che sa di vento caldo che soffia sulle spighe di grano, raccogliendo gli impalpabili e vaghi effluvi dei papaveri; un'essenza che sappia di quella brezza che prosegue rotolandosi fra i monti, accarezzando la pelle di chi ha la capacità di fermarsi a osservare.
I papaveri sono l'indizio della mia prossima meta. Chi indovina qual è? 😊
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded