Profile cover photo
Profile photo
giordana talamona
34 followers
34 followers
About
Posts

Post has attachment
Leggi l'intervista a Mattia Vezzola di Costaripa pubblicata su Ais Lombardia, che ci racconta la sua viscerale passione per i vitigni autoctoni della Valtènesi. "Noi dobbiamo lasciare una traccia ai nostri figli entro la quale consolidare un percorso. Il Groppello è tra i vitigni che amo proprio perché ci permette di lasciare questa eredità, con la sua presenza da oltre 700 anni nella nostra zona. Oggi ne esistono circa 500 ettari sul lago di Garda, sulla sponda bresciana dannunziana, che rappresentano una coltivazione d'eccellenza, con sistemi d'allevamento di grandissima qualità, esposizione a sud-sud est, che hanno in sé il precipuo elemento dell'armonia"
Add a comment...

Post has attachment
Leggi l'intervista a Flavio Signoroni, protagonista della rubrica del magazine di Ais Lombardia "Il Sommelier al lavoro". 
«Amo questo lavoro perché mi ha permesso di essere me stesso, scoprendo questa profonda passione per il vino. Sento la Contadi Castaldi un po' come fosse la mia azienda, tanto che qui, non a caso, amiamo definirci "uomini di Vittorio Moretti". A lui dobbiamo molto perché, da imprenditore illuminato, ha lasciato esprimere i nostri talenti, facendoci sentire parte di una grande famiglia». Un ruolo di responsabilità quello di Signoroni, che non si risolve solo nell'accoglienza dei 6 mila ospiti che ogni anno visitano questa nota azienda franciacortina di Adro, ma che raggiunge lo zenit professionale al fianco dell'enologo, Gian Luca Uccelli, col quale decide tra le altre cose l'assemblaggio delle cuvée.
Add a comment...

Post has attachment
Leggi l'articolo - Anna Vaglia, una delle nostre sommelier al lavoro, si racconta su Viniplus di Lombardia. Ama le sfide e il lavoro di brigata, Anna Vaglia, quello nel quale si condividono passioni e fatiche, successi e doveri. «Fare servizio in una bella brigata è molto stimolante, perché ognuno ha un ruolo ben definito, ma esattamente come avviene in un'orchestra, la sinergia che si crea ci permette di lavorare all'unisono. Mi è capitato, ad esempio, di gestire come caposervizio degli eventi per un pubblico di mille o duemila persone, che sono stati una vera e propria sfida. Faticosissimi, ovviamente, ma a fine giornata mi hanno regalato una soddisfazione senza pari».
Add a comment...

Post has attachment
Leggi l'intervista - Renato Bozzetti dell'Enoshop Bar Franco di Busto Arsizio: «Sono contro la standardizzazione del gusto, non amo i vini che si assomigliano tutti e che non rispettano l'annata o il vitigno. Il business ha snaturato troppo il settore, spingendo la produzione di vini che accolgono il gusto internazionale dei clienti. Il risultato è che molto spesso all'estero, e peggio ancora in Italia, non si beve un vino del territorio, ma un prodotto anonimo che assomiglia a decine di altri vini, identico a se stesso ogni anno. Al contrario l'emozione di capire l'annata di un vino, riconoscerne le peculiarità in base all'andamento climatico non ha prezzo per un appassionato». ‪#‎viniplus‬ ‪#‎aislombardia‬ ‪#‎ilsommelierallavoro‬ ‪#‎sommelier‬Ais Brescia Ais Delegazione Di Pavia AIS Milano Ais Monza Brianza Ais Lodi @aisvarese
Add a comment...

Post has attachment
Comincia il corso di 1° livello AIS Bergamo: martedì 19 aprile alle ore 20.45 presso Tenuta Colle Piajo, Via Piajo, 1/C - Nembro (BG) ‪#‎aisbergamo‬ ‪#‎sommelier‬‪#‎aislombardia‬
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
LEGGI IL MIO PROFILO LAVORATIVO: sono una Communication Specialist che ha maturato comprovata esperienza lavorando per giornali, agenzie di marketing (BtoB e BtoC) e aziende private, supportandole nella produzione di piani di comunicazione, contenuti per riunioni, eventi e conferenze stampa.
Add a comment...

Post has attachment
Leggi l'articolo. - Inizia l'Era Moretti al Consorzio Franciacorta. Tanti gli obiettivi, primo fra tutti l'export: «La Franciacorta dovrà arrivare a esportare almeno il 50% delle bottiglie. Oggi il territorio produce circa 16,5 milioni di Metodo Classico, ma può tranquillamente crescere, arrivando a toccare la vetta dei 20 milioni. Di questi, almeno 10 milioni di bottiglie dovranno andare all'estero, perché il mercato nazionale è già abbastanza compresso, anche a causa di una serie di competitor italiani che fanno Metodo Classico, primo fra tutti il Trento Doc».‪#‎franciacorta‬ ‪#‎consorziofranciacorta‬ ‪#‎moretti‬ ‪#‎bellavista‬ ‪#‎contadicastaldi‬
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded