Profile cover photo
Profile photo
IO AMO FIRENZE il blog di Firenze
590 followers -
Eventi e ristoranti a Firenze, locali, spettacoli, sagre, aperitivi. Se vuoi sapere cosa fare a Firenze la sera seguimi qui e sui Social
Eventi e ristoranti a Firenze, locali, spettacoli, sagre, aperitivi. Se vuoi sapere cosa fare a Firenze la sera seguimi qui e sui Social

590 followers
About
Posts

Post has attachment
Mille anni di musica, mille candele accese, mille partecipanti, una scenografia
unica: giovedì 21 giugno al tramonto il sagrato della Chiesa di San Miniato al Monte diventa palcoscenico
per il Millennium Sunset Concert, spettacolo di beneficenza organizzato dalla no profit Associazione
Passignano, che avrà inizio alle ore 19.30 per concludersi alle 21 circa, quando il sole scomparirà dietro le
colline nel giorno del solstizio d’estate. L’intero spettacolo è pensato come un flusso continuo tra musica e
teatro: sul palco si alterneranno le performance di Orpheus Ensemble, La Filarmonie, orchestra da 25
elementi diretta dal Maestro Nima Keshavarzi, con Francesca Caligaris (soprano) e Antonia Fino (contralto),
e della compagnia Medici Dinasty, per ripercorrere mille anni di storia della musica, ma anche sociale e
culturale. A fare da scenografia lo skyline di Firenze al tramonto, vista da una delle terrazze più
panoramiche della città.
La musica del Medioevo e del Rinascimento introdurrà la serata, per lasciare spazio poi a composizioni
sempre più contemporanee: a chiusura dello spettacolo l’orchestra si esibirà su una composizione inedita
per orchestra creata appositamente dal compositore fiorentino Ian Cecil Scott, eseguita in prima assoluta.
Prevista anche una sorpresa finale e un piccolo ricordo per i partecipanti.
Lo spettacolo, patrocinato da Comune di Firenze e Consiglio della Regione Toscana, è incluso nel cartellone
delle celebrazioni per i mille anni dell’Abbazia di San Miniato: grazie alla sponsorship di Palazzo
Tornabuoni e al sostegno della stessa Associazione Passignano, l’intero ricavato dalla serata sarà devoluto
alla Comunità di San Miniato, per la realizzazione di una scultura commemorativa di questo speciale
anniversario.
I biglietti sono già acquistabili online su BoxOffice (http://www.boxofficetoscana.it/event/millennium- sunset-concert/) e TicketOne (https://bit.ly/2ydIvXB), nonché direttamente a San Miniato al Monte (in loco
fino alle 19 del giorno stesso del concerto).
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Sabato 16 Giugno ore 18.00 Inaugurazione della NUOVA Piazza del Carmine con CONCERTO del Maggio Musicale Fiorentino e VISITE GRATUITE alla Cappella Brancacci.

La cappella Brancacci, con gli affreschi di Masaccio e Masolino, sarà straordinariamente aperta dalle 17 alle 23, con ingresso gratuito ma su prenotazione (info: 055 2768224/055 2768558, info@muse.comune.fi.it).

Alle 18.30 ci sarà l’inaugurazione dell’opera dell’artista Moradi tra i nuovi alberi della piazza. I Marzocchi, le nuove sculture in legno di risulta dell’Arno realizzate da Moradi il Sedicente andranno a popolare Piazza del Carmine e resteranno in esposizione dal 16 giugno al 16 settembre. I marzocchi, simili al leone, in epoca medievali erano considerati il simbolo del potere del popolo, perchè erano gli unici animali in grado di sconfiggere l’aquila, simbolo imperiale e vogliono simboleggiare la riconquista di spazi sottratti al traffico delle automobili e restituiti ai cittadini.

Dalle 20 alle 22.30 sulla facciata della chiesa ci saranno proiezioni delle opere del Masaccio.
Alle 20.30 previsti concerti di gruppi cameristici del Coro e dell’orchestra del Maggio.

I lavori alla piazza vanno avanti da diversi mesi. Il selciato è stato completamente restaurato. Nella parte pedonale sono stati piantati 23 alberi (4 canfore e 19 aceri). Saranno poi collocate le nuove panchine. Sui lati orizzontali delle quattro panche saranno incisi i riferimenti ai quattro passaggi significativi della vita della piazza: la sua fondazione legata ai carmelitani, gli affreschi di Masaccio, il ciclo di dipinti di Rosai, il lavoro degli stradini fiorentini. Completerà il progetto un nuovo fontanello artistico di acqua potabile.
Credits foto @tuttafirenze on Instagram
Photo
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Vuoi imparare a ballare la Taranta?
Sei appuntamenti per 6 lunedì a partire dal prossimo 11 giugno. Presso LIGHT - Il Giardino di Marte
I corsi sono suddivisi in due orari differenti:
CORSO I: ore 19/20.00
CORSO II: ore 20.15/21.15
Per info e iscrizioni: info.heyart@gmail.com
3338622307
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Torna la stagione degli eventi estivi al Balagan Cafe presso la Sinagoga di Firenze. fra le date in calendario di giugno, segnalo:
Giovedì 14 giugno c'è la serata dedicata a “Israele: il teatro multiculturale israeliano”. Protagonista dell’incontro delle ore 19,30 sarà Smadar Yaaron, fondatrice del teatro di Akko, “Il teatro multiculturale di Israele”. A seguire il concerto di Raiz (voce degli Almamegretta) e i Radicanto, gruppo musicale italiano che miscela musica folk e canzone d'autore.
“Tra musica yiddish e mondo ebraico americano” è il titolo del Balagan Cafè di giovedì 21 giugno, mentre il 28 giugno si parlerà di “Il ’68. Ricordando Herbert Pagani e la beat generation” con Shel Shapiro che alle 19,30 racconterà il suo ’68 e di quello di Herbert Pagani. A seguire Shel Shapiro sarà in concerto con il suo trio.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Una nuova mostra è in arrivo al Forte Belvedere.
L'inaugurazione della mostra è sabato 2 giugno dalle 16.00 alle 21.00 (ultimo accesso ore 20.00) -> Ingresso gratuito.
Una mostra antologica dedicata a Eliseo Mattiacci
protagonista dell’arte contemporanea e pioniere dell’avanguardia italiana di fine anni Sessanta
La mostra rimarrà aperta fino a ottobre.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Giovedì 7 giugno inaugura The Student Hotel, una modalità di accoglienza che va oltre il concetto di albergo o di appartamento per studenti. Quel giorno si svolgeranno anche i BedTalks con ingresso gratuito per tutti i fiorentini (previa registrazione). Per saperne di più: http://www.ioamofirenze.it/bedtalks-the-student-hotel/
Add a comment...

Post has attachment
Carbonara di mare, ottima! Peccato i tempo biblici per l’attesa!
Photo
Add a comment...

Borghi e vigneti del Chianti Classico per la Certosina, la prima ciclostorica docg sulle strade di Gino Bartali

Domenica 20 maggio si svolge la Certosina, la prima ciclostorica docg con un percorso disegnato nel territorio del Gallo Nero, tra Firenze e Greve in Chianti. Immagini da cartolina che si impregneranno di sudore e di passione e che saranno rese uniche dal buon cibo e da un bicchiere di rosso.

Pievi, castelli, borghi, vigne tutto il Chianti che ti aspetti a portata di pedale. La Certosina (http://lacertosina.it/) prevede, dopo il raduno al Galluzzo, il chilometro zero proprio dal piazzale davanti alla Certosa del Galluzzo. È da qui che prenderanno il via tutti e tre i percorsi, corto (55 km di cui 3 di strade bianche, 200 metri di dislivello), medio (68 km di cui 9 di strade bianche, 1050 metri di dislivello) e lungo (70 km di cui 9 di strade bianche, 1300 metri di dislivello), che si addentrano nel Chianti Classico attraverso i Falciani. Tre percorsi leggermente diversi, ma tutti con unica identità, quella di far provare emozioni di un paesaggio unico. Si passerà attraverso posti magici e incantevoli come Montefiridoldi, la fattoria di Tignanello e Badia a Passignano per poi attraversare il Castello di Montefioralle e arrivare al Castello di Verrazzano. Qui è prevista l'arrampicata con cronometraggio facoltativo. Quindi dopo le fatiche del percorso, ristoro vintage a Verrazzano prima di riprendere la corsa verso il traguardo del Galluzzo, con la variante del passaggio da Impruneta per il percorso lungo.
Add a comment...

Post has attachment
Questa sembra una cosa carina: dal 16 al 18 maggio tornano i party itineranti negli studi di architettura organizzati da Towant Architectural Events a Firenze e a Prato.
Gli studi coinvolti tra le due città toscane sono:
Architetti202, B+Parchitetti , b-arch, DeVITALAUDATi, LATO, MDU architetti , Pierattelli Architetture, q-bic,
Superfuturedesign ; ASZarchitetti, Zpstudio.
In questa edizione 2018 il pubblico coinvolto sarà protagonista in prima persona con una serie di
iniziative.
Dopo la prima tappa toscana, ArchitectsParty TEN tornerà nelle stesse città del primo anno: Milano, Roma e Londra.
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded