Profile cover photo
Profile photo
Giuseppe Polizzi
21 followers
21 followers
About
Posts

Post has attachment
Un vero fiume umano ha partecipato questo sabato 19 maggio all’VIII edizione della Marcia per la Vita di Roma, il più significativo evento pro-life promosso a livello nazionale, per dire un chiaro no all’aborto senza se e senza ma.
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Partiamo da «le donne in prima linea».
Chiunque abbia visto i filmati degli scontri si è accorto che le donne c’erano ma esse erano in grandissima minoranza.
Perché allora Le Monde, che pure è un quotidiano solitamente molto scrupoloso, ha puntato su questo particolare, enfatizzandolo?
Perché le donne vengono percepite, sempre e da tutti, come pacifiche, o comunque, in ogni caso, meno bellicose dei giovani della loro stessa età.
Se quindi una manifestazione mette sul terreno le donne, questa manifestazione non può che essere pacifica, per definizione.
Le Monde, non fidandosi dell’immagine subliminale, anche se essa è molto efficace, aggiunge (sempre nelle pochissime righe evidenziate) che i partecipanti «manifestano pacificamente» per, aggiunge, «la marcia del grande ritorno».
Add a comment...

Post has attachment
Pensavamo che le esecuzioni di piazza provocassero orrore nell’opinione pubblica; pensavamo di trovare nelle prime pagine le foto dei 25 palestinesi giustiziati a sangue freddo da Hamas.
Sapete come, il video della madre che si strappa le vesti in tv, il fratello che racconta di quanto fosse buono il ragazzo. Dedicare spazio a queste vittime, pensavamo fosse un atto dovuto nei confronti del popolo palestinese.
Ma nulla di più di un trafiletto a fine pagina, dopo la dettagliata descrizione di tutti i morti e i feriti di guerra, dopo aver elencato i raid israeliani e anche dopo la nomina, en passant, dei razzi sparati da Gaza verso i cittadini israeliani.
Add a comment...

Post has attachment
Il 7 giugno 2017, in ossequio a un ordine impartito a Washington nel settembre dell'anno 2014, e grazie al ministro uscente Beatrice Lorenzin (una politicante a malapena diplomata che ha confuso pubblicamente batteri con virus saltellanti ed ha inventato impunemente epidemie inesistenti) le multinazionali farmaceutiche e i loro sporchi affari sulla pelle di chi si è eppena affacciato alla vita, hanno messo a segno un colpaccio memorabile.

Mediante un decreto legge palesemente incostituzionale, l’eterodiretto Governo Gentiloni ha emanato una norma in base al quale i vaccini obbligatori passano da 4 (di cui uno conseguente a una tangente da 600 milioni pagata da GlaxoSmithKline al Ministro della Salute De Lorenzo, con sentenza confermata in Cassazione), a 12.
Dodici vaccini obbligatori, poi scontati a 10 obbligatori e 4 facoltativi con la legge di conversione 31 luglio 2017, numero 119.
Non solo: impossibilità di frequentare le scuole da zero a sei anni per i non vaccinati, mentre per le scuole dell’obbligo sanzioni a carico dei genitori che non vaccinano, in tutto o in parte.
VACCINI: LA DENUNCIA
VACCINI: LA DENUNCIA
sulatestagiannilannes.blogspot.com
Add a comment...

Post has attachment
Cercano giovani ragazze nei campus universitari americani, oppure tramite annunci sui giornali. Vogliono quelle belle, intelligenti, sane. Promettono soldi.

Così molte ragazze accettano l'offerta e si sottopongono alle procedure di "donazione" (in realtà "vendita") di ovuli, senza sapere le gravi conseguenze che potrebbero soffrire in termini di salute fisica e psichica...

Per la prima volta "Eggsploitation" è disponibile doppiata in italiano, in questa versione del documentario curata da ProVita Onlus.
Add a comment...

Post has attachment
Il caso ha comunque messo a nudo il disastro di una Chiesa cattolica inglese che accetta supinamente il ruolo di braccio spirituale del potere politico in un sistema che ha decisamente virato verso un nuovo totalitarismo.
Al punto che la Conferenza episcopale ha preso una dura posizione a fianco dell’ospedale subito dopo l’udienza privata che il Papa ha concesso a Tom e dopo l’appello per Alfie lanciato all’udienza generale successiva.
È un atteggiamento incomprensibile che fa nascere anche diversi sospetti sui reali motivi di tale posizione acritica.
Ce ne è abbastanza per giustificare una visita apostolica che appuri cosa accade nella Chiesa inglese.
Add a comment...

Post has attachment
Per loro i bambini sono solo carne elettorale.
Pur di racimolare qualche migliaio di voti necessari a superare la soglia per avere le loro poltrone, gli estremisti di Liberi e Uguali promettono ai gay di dare loro i bambini. I vostri bambini.
Cosa che anche gli omosessuali non inquadrati nel fanatismo dell’Arcigay ritengono un abominio.
Lo fa aderendo alla piattaforma del “voto Arcobaleno” lanciato dall’Arcigay, “che impegna i candidati ad assumersi cinque precisi impegni per la prossima legislatura sul fronte dei diritti”.
Il cacciatore di froci
Il cacciatore di froci
freeanimals-freeanimals.blogspot.com
Add a comment...

Post has attachment
A Torino apre l’asilo LGBT “gender neutral”: vogliono plagiare la sessualità dei bambini?
Il Movimento 5 stelle si è schierato a favore del progetto Lgbt, in cui si prevede di “educare” i piccoli alla “parità di genere”.
In sintesi, vuol dire che giocattoli, grembiuli e altri elementi che differenziano i maschi dalle femmine saranno eliminati, tutto all’asilo sarà “neutro”.
Ognuno porta l'acqua al suo mulino
Ognuno porta l'acqua al suo mulino
freeanimals-freeanimals.blogspot.com
Add a comment...

Post has attachment
Dottor Roberto Gava: lettera ai miei pazienti
Con il permesso del dott. Roberto Gava Renovatio 21 pubblica in esclusiva questa lettera indirizzata ai suoi pazienti.
La Medicina contemporanea protegge il malato o se stessa?
È datrice di vita o di morte?
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded