Profile cover photo
Profile photo
Guida San Leo
About
Guida's posts

Post has attachment
Fino al 6 Novembre 2016, a San Leo :

PARAGONE e' il tentativo di un percorso volto a scoprire l'arte nella infinita variabilita' delle sue forme, nella diversita' dei temi e dei materiali.
Il paragone delle arti è una vecchia conoscenza della storiografia artistica: nel tardo rinascimento prese forma come una sorta di vera e propria gara, intentata retoricamente a stabilire la supremazia di una forma d'arte piuttosto che un'altra. Cosi' Leonardo sosteneva la pittura essere superiore a tutte le altre forme d'arte figurativa e la considerava alla sorta di una vera e propria scienza, l'unica che potevasi avvicinare a rappresentare con verita' le opere della natura. Michelangelo sosteneva invece la scultura per la difficolta' dell'agire del fare e per la possibilita' di vedere il risultato da molteplici punti di vista: tutt'attorno ad un tutto-tondo. La questione del primato si risolse in una disputa erudita e tutto sommato sterile e sempre piu' lontana dal reale.
Questa mostra vuole sollecitare il corto-circuito del godimento estetico, del piacere che sfocia nella conoscenza ed offrire la possibilità di guardare il vero, finalmente allontanandosi dalla realta' virtuale che ci assedia oramai senza respiro.
Paragone è anche il titolo di una rivista, fondata da Roberto Longhi nel 1950, che alterna un numero dispari mensile dedicato alle arti figurative ad un numero pari dedicato alla letteratura. La pietra di paragone anche il titolo di un'opera di Giocchino Rossini: cosa di piu' allettante che affiancare la musica alle arti sorelle dell'immagine ? Poiche' i territori dell'arte antica (e forse in maggior misura e vastita' quelli del contemporaneo) sono assai ampi o troppo esplorati, ci siamo concentrati o costretti su un tema, o meglio un genere, la cosiddetta natura morta o natura in posa, che nonostante vari momenti di celebrita' almeno nell'arte antica oggi la si puo' dire un poco trascurata. Relativamente trascurata nelle ricerche di storia dell'arte, forse di piu' in ambito di esposizioni dedicate.
La natura morta, circoscritta ad un ambito territoriale fra Romagna e Marche (nelle terre dei Montefeltro e dei Malatesti, come vogliono le felici circoscrizioni a scopo turistico), dal Seicento all'Ottocento, attingendo a collezioni pubbliche e private appunto dislocate in codesti territori o distretti culturali (che, ai fini della filologia artistica, diventano un contesto specifico).Un tema affascinante assai, per le potenzialita' insite nel confronto col contemporaneo, non solo con la pittura o la fotografia.
Pietra di paragone saranno le stanze della fortezza, il piu' possibile nude, nella specificita' del loro impianto architettonico: ma il nero della pietra originaria non potra' esser riproposto sui muri, che per contrasto e trasposizione concettuale sono e rimarranno bianchi, ed il bianco nonostante nell'accezione comune lo si consideri un colore neutro e' invece un vero colore al pari del nero, e tutti siamo abituati a saggiare il valore di una figura sul bianco.
fonte: san-leo.it
Photo

Post has attachment
SAN LEO FESTIVAL 2016
10 luglio – 6 agosto - Ore 21

Il 10 luglio si aprirà a San Leo la sesta edizione dell’importante Rassegna Musicale ideata dal Comune di San Leo e curata dal M° Stefano Cucci.

Il 10 luglio nella suggestiva cornice di Piazza Dante, incastonata fra la Pieve Romanica ed il Palazzo Mediceo, lo spettacolo dal titolo La musica è pericolosa avrà come protagonista il premio Oscar Nicola Piovani ed il suo quintetto.

Piovani racconterà attraverso un percorso fra le sue più famose colonne sonore del cinema e del teatro, la propria esperienza di musicista ed il valore straordinario della musica, cassa di risonanza delle nostre emozioni, come potente affabulatrice e straordinario mezzo di comunicazione e di liberazione in una società che sempre più ha bisogno di bellezza e di fantasia.

La musica è pericolosa perché va al cuore specie quando risuona fra umori notturni e chiarori lunari.
Photo

Post has attachment

Concerto del giovane Giuseppe Gibboni, accompagnato dal pianista Fabio Silvestro. Musiche: Paganini, De Salassate, Rimskij-Korsakov
3 Luglio 2016, San Leo.

Giuseppe Gibboni: 15 anni, vincitore di numerosi concorsi internazionali, uno dei più talentassi violinisti italiani, detentore del record mondiale di velocità nell’esecuzione del “volo del carbone”(Rimskij-Korsakov) in 50 secondi.

Post has attachment
3° ‪torneo Beach volley‬ sotto la ‪‎fortezza‬ città di San Leo.
Campo di gioco situato nel centro storico ai piedi della fortezza di ‪SanLeo‬. Dal 11 ‪‎luglio‬ al 27. 16 squadre partecipanti. partite 3 vs 3 con obbligo di una donna sempre in campo.
Info e iscrizioni nei recapiti indicati nel volantino.
Altre informazioni -> http://goo.gl/KbOZft

Post has attachment
Il 12 Giugno a ‪San Leo‬ si svolgerà la 3° edizione della manifestazione “La Città dei Bambini”.
I bambini potranno cimentarsi in ‪‎giochi‬, ‪‎dimostrazioni‬, ‪‎laboratori‬ e provare ‪strumenti musicali‬, ‪attività sportive‬, ‪‎scacchi‬, ‪giochi di società‬ e ‪‎Lego‬, stare a contatto con ‪animali‬ nel “punto verde - ‪fattoria‬” e persino diventare ‪pompieri‬ per un giorno con ‪Pompieropoli‬ o fare dei laboratori dedicati all'‪‎animazione‬ ed al ‪‎fumetto‬ grazie agli amici di San Marino Comics.
----
Evento-> http://goo.gl/D9dvld

Post has attachment
Albo d’Onore dei ‪Caduti della ‪‎Prima Guerra Mondiale‬, ‪Presentazione‬ della ricerca‬ di Antonio Losi.
Evento--> http://goo.gl/92ijO9

Post has attachment

Post has attachment
Commemorazione del passaggio di San Francesco d’Assisi a San Leo.
- Sbandieratori e Musici di Terra del Sole
-Corteo con i bambini di San Leo e "Associazione Genitori di San Leo"
Wait while more posts are being loaded