Profile cover photo
Profile photo
Giuseppe Catozzella
13,351 followers -
"A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino" Picasso
"A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino" Picasso

13,351 followers
About
Posts

Post has attachment
Su Repubblica cerco di commentare, insieme alla lettura di Adriano Sofri, la fotografia che ha acceso il mondo. E parlo dei migranti, e della nostra responsabilità diretta nella loro fuga.
Quel bambino sono io. 
Ciò che vedo sono io stesso riverso su una spiaggia. Quel bambino non è nero come carbone.

http://www.repubblica.it/esteri/2015/09/04/news/catozzella_commento_foto_bimbo_siriano-122196912/?ref=HREA-1
Add a comment...

Post has attachment
Grazie, grazie, grazie.
Voglio ringraziare di cuore tutti i librai e le libraie che ho incontrato in questo anno e mezzo, in Italia e all'estero. E tutti i professori e le professoresse, che stanno facendo amare il mio romanzo in un'infinità di scuole e università, in Italia e all'estero.
Senza di voi la cultura di questo nostro paese sarebbe a zero. Siete tutti, senza eccezioni, persone fantastiche, e io sono un privilegiato per poter avere a che fare con voi. Energia, passione, sforzo, amore per le storie e passione civile. Il cambiamento parte da voi.
Mai come in questo periodo storico le guerre che noi abbiamo alimentato e continuiamo ad alimentare stanno portando profughi verso l'Europa. Sarà sempre di più così.
"Non dirmi che hai paura" è la storia di una di loro, e ha colpito il cuore di tantissimi lettori in Italia e in tutto il mondo. Il miracolo della letteratura.
Samia continua a correre, e con lei tutti i migranti, che nessun muro potrà mai fermare, perché migranti siamo tutti.
Grazie, grazie, grazie di cuore a tutti.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
"Non dirmi che hai paura" finora ha vinto dieci premi, un risultato inaspettato e meraviglioso. Questa, per esempio, è una foto del momento della premiazione di un premio a cui tengo molto, perché è un premio storico e importante, il Premio Letterario della Resistenza città di Omegna. Un premio che ha nel suo dna vincitori che hanno fatto la storia del Novecento: Jean Paul Sartre, Camilla Cederna, Giovanni Giudici, Ryszard Kapuscinski, Vincenzo Cerami e Roberto Benigni, Roberto Saviano.
Magari in questi giorni metterò altre foto di altri premi.
A presto e state bene, che si avvicinano le feste!
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Negli ultimi giorni sono stato al Mix Festival di Cortona a presentare il libro insieme a Tommaso Pellizzari del Corriere della sera ed è nata per me un'amicizia importante, che sento sarà fondamentale nella mia vita: quella con Lorenzo Cherubini detto Jovanotti, che mi ha aperto il cuore della sua creatività.
Qui uno scatto di ieri pomeriggio nello studio di Cortona in cui sta nascendo il suo nuovo disco.
Ciao!
Photo
Add a comment...

Oggi, Giornata mondiale del Rifugiato, l'UNHCR (ONU) in Somalia celebrerà la ricorrenza con una serie di iniziative in onore di Samia Yusuf Omar.
Samia come simbolo per i Rifugiati tutti.
Un libro è riuscito ad allertare e a mobilitare l'ONU, e a farsi motore e simbolo per iniziative umanitarie.

[Stanno organizzando un'altra cosa ancora più bella e ancora più incredibile sempre nel nome di Samia e sempre a Mogadiscio, di cui però vi dirò tra qualche settimana.]

Non ho mai avuto dubbi: la letteratura può tutto.
Le parole cambiano il mondo.
Add a comment...

Ho vinto il Premio Strega Giovani e sono entrato nella Cinquina dei finalisti per il Premio Strega tradizionale.
La finale sarà il 3 luglio al Ninfeo di villa Giulia a Roma!
Add a comment...

Post has attachment
Ieri sera abbiamo presentato la storia di Samia al Premio Strega.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Alcuni scatti rubati - quelli che sono riuscito a rubare, prima di cominciare - dal tour di aprile. Grazie a chi c'era!

Ecco invece le date di maggio (per ora!):
- 5/5 - Foligno - ore 18.30
- 6/5 - Foligno - ore 9.30
- 8/5 - Milano - ore 10
- 8/5 - Milano - ore 13 (inaugurazione campo sportivo a Samia)
- 9/5 - Asolo - ore 20.45
- 10/5 - Torino - ore 20
- 11/5 - Torino - Salone del libro - ore 14
- 12/5 - Torino - Salone del libro - ore 10.30
- 12/5 - Milano - ore 21
- 13/3 - Milano - ore 11.30
- 14/5 - Como - ore 9.30
- 14/5 - Como - ore 11.00
- 14/5 - Milano - Università Bicocca - ore 14.30
- 16/5 - Benevento - ore 18
- 17/5 - Lodi - ore 21
- 18/5 - Senigallia - ore 18
- 21/5 - Milano - ore 18.30
- 24/5 - Asti - ore 17.30
- 29/5 - Modena - ore 18
- 31/5 - Cremona - ore 18
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2014-05-03
13 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Questo libro è di una bellezza lacerante, e non c'entra il finale.
C'entra la lingua: perfetta, di taglio sempre, di una precisione talmente millimetrica da ferire. E' la poesia della realtà, della guerra, del fuoco amico e nemico. La poesia dell'artiglieria.
E poi è la Resistenza. E' lì a raccontarci che siamo quello che siamo senza ricordarcene più.
Una delle storie d'amore più belle che abbia mai letto.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Don Ciotti e papa Francesco che si tengono per mano, con 100mila persone alle loro spalle. E' un'immagine che rimane impressa nel cuore e dà la forza di continuare a sognare un'Italia migliore, finalmente libera dalla corruzione e dalla mafia. E comunque dà la forza per continuare a crederci.
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded