Profile cover photo
Profile photo
Sicurezza Scanavino - Oggero
1 follower
1 follower
About
Posts

Post has attachment
STOP AL LAVORO IN AMBIENTI MALSANI!

La routine di Giovanni tra macchinari guasti e sostanze tossiche!
Ogni giorno è la stessa routine per Giovanni: si sveglia presto per andare a lavoro, attraversa il traffico della sua città, timbra il cartellino ed entra nella fabbrica in cui lavora. Risolve un problema dopo l’altro, e in cuor suo non vede l’ora che la settimana finisca per godersi il weekend!
Lavora in una fabbrica polverosa, dove i macchinari si fermano in continuazione per dei guasti e deve ricominciare tutto dal principio.
Potete immaginare l’incazzatura!
Senza contare le SOSTANZE TOSSICHE che girano per la fabbrica ogni giorno!

Ogni giorno Giovanni riporta al suo capo tutte le magagne che trova nella fabbrica, ma non riceve mai una risposta convincente. Si parla molto, ma si fa poco.
I colleghi di Giovanni ormai si sono rassegnati, e continuano a lavorare in un ambiente malsano senza protestare.
Perfino Carlo, il ragazzo nuovo, ha accettato di utilizzare il muletto senza avere l’abilitazione per farlo.
Serve che qualcuno lo usi, il lavoro deve essere fatto e in fretta, secondo il capo!
Giovanni arriva a casa sconfortato da questo ambiente di lavoro, sperando di evitare DANNI FISICI E MENTALI da questa condizione. Deve accettare la situazione, per portare a casa lo stipendio.
Purtroppo questa non è solo una storia, perché sono molte le aziende che in Italia funzionano in questo modo…
La SICUREZZA per alcuni titolari è l’ultimo problema a cui pensare, nonostante le leggi!
Riassumendo il quadro generale di questa azienda, quali sono le fonti di rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori?

-Macchinari che si guastano: oltre a rallentare notevolmente il lavoro, un macchinario fermo, che si guasta spesso, è una fonte certa di PERICOLO, una macchina imprevedibile su cui non c’è controllo!
-Sostanze tossiche: in questa storia non ci sono misure preventive per evitare il contatto con sostanze tossiche, e anche i DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE mancano! Bisogna arrivare all’intossicazione dei dipendenti prima di adottare misure per la sicurezza?
- Un dipendente guida il muletto senza avere l’abilitazione per farlo: una vera e propria MINA VAGANTE nella fabbrica, perché mette in pericolo la propria vita e quella dei colleghi!

In queste aziende i capi fanno finta di non vedere, nel nome della produzione.
Fino a quando si arriva agli INFORTUNI e alle MORTI BIANCHE.

E’ possibile continuare in questo modo?
Noi diciamo di no! Titolare di azienda, apri gli occhi!
Non sai da dove iniziare?
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni settimana i nostri aggiornamenti sulla sicurezza!
www.sicurezzascanavino.it


Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965

#Scanavino&OggeroConsulenze #SicurezzaLavoro #Infortuni #MortiBianche


Add a comment...

Post has attachment
UN ODV E' UNO SCUDO PER LA TUA AZIENDA!
Sai cos'è l'Organismo di Vigilanza?
E' come uno scudo per la tua azienda!
Segui il nostro canale youtube per rimanere aggiornato sulla sicurezza sul lavoro!

#ODV #Youtube #Sicurezzasullavoro #ScanavinoeOggeroConsulenze
Add a comment...

Post has attachment
Ti sei perso le nostre ultime newsletter?
Da oggi puoi trovarle sul nostro sito!
Nel frattempo, iscriviti per riceverle sulla tua casella di posta!

www.sicurezzascanavino.it

#ScanavinoOggeroConsulenze #newsletter #lavoro #sicurezzasullavoro #SicurezzasullavoroTorino #sicurezzasullavoroPiemonte
Photo
Add a comment...

Post has attachment
NON SOLTANTO COL SUO LAVORO, MA SPESSO ANCHE COL PROPRIO SANGUE IL CONTADINO BAGNA LA TERRA!

L’agricoltura è un’arte, e il contadino è l’ARTISTA DELLA TERRA, che con lavoro, pazienza, dedizione e esperienza da’ vita a ciò che arriva poi direttamente sulle nostre tavole.
Come suggerisce l’aforisma, il contadino mette anima e corpo in quello che fa.
Conosci tutte le procedure, gli sforzi, i meccanismi che permettono al lavoratore della terra di fare ciò che fa?
No, vero?
E’ un lavoro faticoso, che prende tempo, energie, denaro.
Il contadino è come un guerriero che affronta le sue battaglie ogni giorno contro agenti atmosferici, condizioni avverse, situazioni non programmate.

Per questo si dice che il contadino bagna la terra con il proprio sangue!
Questo modo di dire però, rischia di diventare una realtà, nuda e cruda.
Noi di Scanavino & Oggero Consulenze srl, sappiamo quali sono i rischi per la salute che gli agricoltori corrono durante il loro lavoro, specialmente quando questo prevede l’utilizzo di macchinari, che dovrebbero AIUTARE, non danneggiare!!
Questi macchinari, i trattori agricoli, sostengono il lavoro del contadino, ma sono anche molto pericolosi!
Perché?

-Il contadino rischia il TRASCINAMENTO, se le parti in movimento non sono protette. Immagina cosa succede se per una svista vestiti, capelli, o le stesse mani degli agricoltori vengono a contatto con queste parti pericolose!

-Il contadino rischia USTIONI, entrando in contatto con parti calde o a pressione del trattore.

-E quando il trattore non è stato sottoposto a MANUTENZIONE?
Immagina un contadino che lavora con qualcosa di instabile e malfunzionante. Le conseguenze sono disastrose: ferite, danneggiamenti, infortuni, nella peggiore delle ipotesi, morte!

Il lavoro dell’agricoltore non è facile, pieno di INSIDIE e RISCHI da cui difendersi.
Come dicevamo già in questo articolo l’agricoltore è un manager imbattibile, perché affronta ogni giorno sfide diverse!

Noi di Scanavino & Oggero Consulenze srl vogliamo evitare che il contadino bagni la terra con il proprio sangue, per questo ogni giorno lavoriamo per proteggere la salute di chi con tanta forza e pazienza fa fruttare la terra!

E tu, come il contadino, ti sei accorto di tutte le INSIDIE che ogni giorno ti trovi ad affrontare nel tuo lavoro? Scrivici, ci pensiamo noi a metterti in sicurezza!

info@sicurezzascanavino.it

Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965

#Contadino #Sicurezzasullavoro #SicurezzaLavoroPiemonte #Scanavino&OggeroConsulenze
Photo
Add a comment...

NON SOLTANTO COL SUO LAVORO, MA SPESSO ANCHE COL PROPRIO SANGUE IL CONTADINO BAGNA LA TERRA!

L’agricoltura è un’arte, e il contadino è l’ARTISTA DELLA TERRA, che con lavoro, pazienza, dedizione e esperienza da’ vita a ciò che arriva poi direttamente sulle nostre tavole.

Come suggerisce l’aforisma, il contadino mette anima e corpo in quello che fa.
Conosci tutte le procedure, gli sforzi, i meccanismi che permettono al lavoratore della terra di fare ciò che fa?
No, vero?
E’ un lavoro faticoso, che prende tempo, energie, denaro.
Il contadino è come un guerriero che affronta le sue battaglie ogni giorno contro agenti atmosferici, condizioni avverse, situazioni non programmate.

Per questo si dice che il contadino bagna la terra con il proprio sangue!
Questo modo di dire però, rischia di diventare una realtà, nuda e cruda.
Noi di Scanavino & Oggero Consulenze srl, sappiamo quali sono i rischi per la salute che gli agricoltori corrono durante il loro lavoro, specialmente quando questo prevede l’utilizzo di macchinari, che dovrebbero AIUTARE, non danneggiare!!
Questi macchinari, i trattori agricoli, sostengono il lavoro del contadino, ma sono anche molto pericolosi!
Perché?

-Il contadino rischia il TRASCINAMENTO, se le parti in movimento non sono protette. Immagina cosa succede se per una svista vestiti, capelli, o le stesse mani degli agricoltori vengono a contatto con queste parti pericolose!

-Il contadino rischia USTIONI, entrando in contatto con parti calde o a pressione del trattore.

-E quando il trattore non è stato sottoposto a MANUTENZIONE?
Immagina un contadino che lavora con qualcosa di instabile e malfunzionante. Le conseguenze sono disastrose: ferite, danneggiamenti, infortuni, nella peggiore delle ipotesi, morte!

Il lavoro dell’agricoltore non è facile, pieno di INSIDIE e RISCHI da cui difendersi.
Come dicevamo già in questo articolo l’agricoltore è un manager imbattibile, perché affronta ogni giorno sfide diverse!

Noi di Scanavino & Oggero Consulenze srl vogliamo evitare che il contadino bagni la terra con il proprio sangue, per questo ogni giorno lavoriamo per proteggere la salute di chi con tanta forza e pazienza fa fruttare la terra!

E tu, come il contadino, ti sei accorto di tutte le INSIDIE che ogni giorno ti trovi ad affrontare nel tuo lavoro? Scrivici, ci pensiamo noi a metterti in sicurezza!

info@sicurezzascanavino.it

Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965

#Scanavino&OggeroConsulenze #Sicurezzasullavoro #Agricoltore
Add a comment...

Post has attachment
DI NUOVO UNA TRAGEDIA SUL LAVORO
Un’altra vita spezzata.
Ieri un uomo di 58 anni ha perso la vita cadendo da un ponteggio mentre stava tinteggiando un capannone a Rivoli.
Una tragedia che si poteva evitare, con le giuste prevenzioni e con comportamenti sicuri.
Lo sai che oggi in Italia i morti sul lavoro sono tre al giorno?
Un numero del genere è ancora troppo alto. Ancora troppe famiglie spezzate, troppe vite perse.
Come si possono evitare queste tragedie??
Tu sei a conoscenza dei rischi che corri tutti i giorni? Saperlo è fondamentale per prevenire!
Non sai da dove iniziare?
Comincia adesso… comincia da qui,
PER NON MORIRE DI LAVORO!

https://www.amazon.it/dp/B01MR564K1/ref=sr_1_2/261-4095877-0270313?ie=UTF8&qid=1494316345&sr=8-2&keywords=morire+di+lavoro
Add a comment...

Post has attachment
Ci vuole un attimo per salvare una vita!
Scopri come!

https://www.facebook.com/events/1324500854253475/ #PrimoSoccorso #Scanavino&OggeroConsulenze
Photo
Add a comment...

Post has attachment
ECCO COME TI E' ENTRATO NEL PLC
Perché certificare tutti i macchinari non è un optional!

#Sicurezzasullavoro #Scanavino&OggeroConsulenze
Add a comment...

Post has attachment
POSSIAMO AVERE TUTTI I MEZZI DI COMUNICAZIONE DEL MONDO, MA NIENTE SOSTITUISCE LO SGUARDO DELL'ESSERE UMANO!

Ti sei accorto di quanta tecnologia usi ogni giorno per parlare con famigliari, colleghi, amici?

Quante volte rispondi al telefono, scrivi una mail, mandi un messaggio. E quante informazioni ti arrivano da telefoni e pc!!
Notizie, comunicazioni, messaggi di ogni tipo...

Ma c’è qualcosa di più importante di tutta questa tecnologia per comunicare: lo sguardo! Quanto è importante parlare con qualcuno guardandolo negli occhi?
Non te ne accorgi perché la vista è qualcosa di cui sei dotato fin dalla nascita, ma i tuoi occhi possono dire e fare più di mille parole..
La vista è uno dei sensi più importanti, e molto più spesso di quanto credi è decisiva per la tua salute.

In che modo?
Semplice: alcune immagini, se ci fai caso, ti proteggono.
Mi riferisco a tutti quei segni e simboli che sei abituato a vedere tutti i giorni, come le indicazioni stradali.
Anche sul posto di lavoro questi simboli sono importanti, soprattutto per la tua salute.
Per esempio i cartelli presenti nell’azienda per cui lavori ti avvertono sui rischi e sui pericoli che corri. Non ci avevi pensato, vero?

Un’immagine vale più di mille parole, e un cartello ti dice di stare lontano da zone pericolose, un altro dove indossare il caschetto, un altro ti indica le uscite di emergenza.
Inoltre i simboli di questo tipo puoi velocemente comprenderli qualunque sia la tua lingua, si tratta di un linguaggio internazionale!

La comunicazione visiva è uno strumento eccezionale, ma non tutte le aziende si ricordano di COMUNICARE.
Immagina di entrare in una fabbrica in cui non ci sono indicazioni. Un labirinto di macchinari, cavi e materiali…

Ti sentiresti perduto come in una giungla, e potresti inciampare, usare gli strumenti di lavoro in modo sbagliato, ferirti.
Invece, con le giuste immagini, puoi evitare tutto questo, sfruttando la forza comunicativa dei simboli!
Non sai quali sono le comunicazioni visive necessarie a proteggere la tua salute nell’azienda in cui lavori?
Te lo diciamo noi di Scanavino & Oggero Consulenze srl, ti basta contattarci!

Scrivici a info@sicurezzascanavino.it !

#Scanavino&OggeroConsulenzesrl #Sicurezzasullavoro #Comunicazione
Add a comment...

CI VUOLE UN ATTIMO PER SALVARE UNA VITA!

Mario, 48 anni, marito e padre di un bambino, sta tornando a casa dopo una lunga giornata di lavoro. Pensateci, a volte ci si dimentica che un lavoratore è anche un padre, un fratello, un amico. Ci si dimentica che alla sera torna a casa dalla famiglia.

Quando Mario entra in casa, il figlio corre ad abbracciarlo, mentre la moglie lo saluta dai fornelli.
Mario si appresta a raggiungerla, quando la donna avverte UN MALORE.
Tiene una mano sul cuore, e inizia ad accasciarsi. In UN ATTIMO, senza sapere da dove iniziare, prova, facendo sdraiare la moglie, a farle un massaggio cardiaco.
Si tratta di ATTIMI, di momenti in cui la donna è tra la vita e la morte.
Mario è impreparato di fronte a questo evento, nel panico riesce a malapena a digitare sul telefono quei tre numeri: 118…

Carlo, 32 anni, lavora in un ponteggio vicino a casa, e ogni mattina fa lo stesso tragitto per arrivarci con la sua panda. Gli capita spesso di accompagnare il suo collega Giovanni, perché si trova nella stessa strada.
Una sera i due decidono di andare a bere una birra nel pub vicino al posto di lavoro, per svagarsi un po’.
Poi c’è la partita, che viene trasmessa in TV e di sicuro non possono perdersela.
Lungo il tragitto in auto, tra una chiacchiera e l’altra, accade che in un ATTIMO Giovanni inizia a sentirsi male, ad avvertire fitte dolorose al petto, e Carlo deve fermare la panda e chiamare i soccorsi.
Carlo viene preso dal panico nel vedere l’amico e collega in quelle condizioni. Cerca di fare il possibile. Tenta un massaggio cardiaco improvvisato, senza tecnica, e probabilmente fa più danno che altro. Ed intanto i soccorsi tardano ad arrivare…

Cos’hanno in comune queste due storie? Vi siete mai trovati a gestire situazioni di emergenza simili?
Entrambi i protagonisti non sono formati, e si sono improvvisati “supereroi”, ma così chiunque può perdere un amico, un figlio, una moglie, un collega. E chiamare i soccorsi non sempre basta, loro ritardano e spesso non è facile fare una telefonata, presi dal momento di panico…

Mario e Carlo Si sono ritrovati completamente inermi di fronte al pericolo. Oggi è successo a loro, ma domani potresti essere tu nella stessa situazione.

Grazie alla Dr.ssa Beatrice Bertolusso, puoi imparare a salvare la vita di un tuo caro in modo CONCRETO.
Con un corso completo che ti insegna come affrontare l’emergenza nella pratica.
Cosa fare? Ti basta prenotare e presentarti in Strada Torino 43, interno 89, in queste giornate:

-16 maggio dalle ore 9:00 alle ore 13:00
-18 maggio dalle ore 9:00 alle ore 13:00
-23 maggio dalle ore 9:00 alle ore 13:00

In sole 12 ore impari a salvare la vita di qualcuno che ti sta vicino!
Il corso completo, ad un prezzo speciale di 150 euro!
Se invece hai bisogno di un aggiornamento, vieni il 23 maggio, sempre dalle 9:00 alle 13:00, e ad un prezzo di 100 euro aggiornerai le tue conoscenze su come salvare una vita!

Contattaci per partecipare!
Martina Mastrantuono
3426781545
martina@sscanavino.it

#Scanavino&OggeroConsulenze #Sicurezzasullavoro #Corso #PrimoSoccorso #Corsodiprimosoccorso #Torino #Orbassano
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded