Profile

Cover photo
giuanìn novelli
Worked at mani tese
Attended Duca d'Aosta - Sommeiller
Lives in senza fissa dimora
206,194 views
AboutPostsPhotosYouTube+1'sReviews
giuanìn novelli's +1's are the things they like, agree with, or want to recommend.
Mantova, la "bella città" patrimonio Unesco che ha tutti gli alberghi vu...
www.ilfattoquotidiano.it

Dall'8 gennaio a oggi i 13 alberghi di Mantova hanno registrato pochissime presenze: "Siamo vicini allo zero", spiega Gianluca Bianchi presi

Rifiuti, "a Ponte nelle Alpi più lavoro con pratiche virtuose e senza ca...
www.ilfattoquotidiano.it

Ponte nelle Alpi è il comune campione nel riciclo in Italia. Immerso nel Parco nazionale delle Dolomiti bellunesi, con 8500 abitanti e 21 fr

Eglantine B
www.youtube.com

Benvenuto in YouTube! Lingua consigliata (preferenza impostata dal sistema): Italiano. Filtro località consigliato (preferenza impostata dal

YouTube - Mondovì (Cuneo) - Borghi d'Italia (TV2000)
www.youtube.com

Crea accountAccedi. Home. SfogliaCarica. Salve, questa non è un'interruzione pubblicitaria. Stai utilizzando un browser non aggiornato c

YouTube - Alice Lungo la Strada (Sentieri).....Gaber: Non Insegnate ai B...
www.youtube.com

Crea accountAccedi. Home. SfogliaCarica. Salve, questa non è un'interruzione pubblicitaria. Stai utilizzando un browser non aggiornato c

Stream

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
 
"nella testa di una jihadista"

("dans la peau d'une jihadiste"
il titolo originale, decisamente più appropriato)

di Anna Erelle

(edizioni 'tre60' TEA)

si legge d'un fiato,
come un 'noir' tanto avvincente quanto agghiacciante

solo che è realtà:

"un'inchiesta shock sui meccanismi di reclutamento
dello Stato Islamico"

a causa di questa eccezionale indagine giornalistica
Anna Erelle ha dovuto cambiare casa, identità
e vive sotto scorta

è colpita da una 'fatwa' che invita a
"violentarla, lapidarla, ucciderla con una morte lenta e dolorosa"

CHAPEAU a Anna Erelle
 ·  Translate
1

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
Nel 2002 Mark Johnson e Whitney Kroenke iniziarono a filmare gli artisti di strada di ogni paese che visitavano. Successivamente ebbero l'idea di montare tutte le performance in sequenza creando…
1

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
 
https://www.youtube.com/watch?v=2RQBc9r7ONk&feature=youtu.be


LA GIORNATA E' FINITA

- Capolavoro di Lauzi, in ricordo di Tenco -

il mio GRAZIE a Corrado Augias
per avermi fatto omaggio,
tanti anni fa,
della videocassetta contenente questa registrazione

questa puntata di Telefono Giallo,
sulla morte di Tenco,
è l'unica occasione
in cui Bruno Lauzi ha eseguito in pubblico questa canzone
da lui creata in memoria del suo compagno di scuola Luigi Tenco
 ·  Translate
1

giuanìn novelli

commented on a video on YouTube.
Shared publicly  - 
 
non è di Armstrong,
gli autori sono :
Bob Thiele (con lo pseudonimo George Douglas) e George David Weiss
 ·  Translate
1

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
 
Massimo Fini : credo nell'inferno, quello vissuto in terra

(il mio pensiero, in argomento, è ESATTAMENTE IDENTICO a questo, di Fini)


cosa può dire, del Paradiso, un onesto pagano quale mi considero?

non credo nel Paradiso.

credo nell'Inferno.

in terra.

l'Uomo è l'unico essere lucidamente consapevole della propria fine.

tutto ciò che abbiamo vissuto, amato, conosciuto, visto, ascoltato, letto,
svanisce, di colpo, nel nulla, lo spaventoso Nulla.

penso che, se ci fosse davvero 'qualcuno' che ha creato questa favoletta tragica, sarebbe un SADICO.

Baudelaire dice: «L'unica scusante di Dio è di non esistere»

credo che tutte le religioni siano nate dall'esigenza di rimuovere
questa consapevolezza, INTOLLERABILE, della fine.

non c'è popolo e cultura nella Storia che non abbia un Dio, una religione, un culto, comunque un'idea del metafisico.

persino il buddismo trova il suo paradiso nel Nirvana,
cioè nel totale annullamento dell'individuo e della sua coscienza.

ma anche un pensiero così apparentemente pessimista contiene, in sè, l'idea
di un dopo, raggiunto attraverso la peregrinazione in vari stadi dell'umano.

anche i Romani che, a livello di elites colte, erano assolutamente pagani,
avevano un'idea dell'immortalità, data dalla Gloria che,
a differenza del successo
(riguardante il presente e, insieme al Dio quattrino, uno degli 'idola' dell'età contemporanea)
si proietta nel futuro.

certamente Dante o Beethoven vivono, a distanza di secoli, in noi
che stiamo vivendo.

MA loro sono morti, irrimediabilmente, radicalmente morti e non possono sapere, dai sarcofaghi in cui sono custodite le loro ossa, che vivono ancora,
nella mente degli altri.

per la verità, secondo il rumeno Mircea Eliade, il più grande studioso delle religioni, c'è un popolo che non ha né Iddii né culti:

sono gli indigeni delle Isole Andemane, le cui origini sono antichissime.

In tempi remotissimi avevano anche loro un dio, Peluga :

ma, essendosi accorti che se ne straffotteva bellamente di loro,
lo hanno rimosso e completamente dimenticato.

ciò non gli ha impedito di vivere felici e contenti.

ma qui risaliamo all'infanzia dell'umanità.

non è un caso che tutti gli autori laici che mi hanno preceduto,
a cominciare da Dario Fo, con quel suo splendido e poetico racconto
(anch'io, pur avendo una ventina d'anni meno di lui, ho un magico ricordo di noi ragazzini che all'alba, quando rientravano i pescatori, reggevamo le loro reti, non sul lago, come Dario, ma sulle rive di qualche paesino della Liguria)
quando pensano a un paradiso in terra si rifanno alla loro infanzia,
in quel mondo sognante e fatato dove distanze, cose, uomini, tempo si dilatano
a dimensioni oniriche e vaghe e tutto è immerso in un'atmosfera magica.

perché NON abbiamo ancora una cognizione precisa del mondo, dei suoi confini, delle sue dimensioni, dei luoghi, delle cose, dei fatti, della loro successione,
del rapporto fra spazio e tempo.

tutto ci appare incerto e incantato.

alle nostre spalle NON ha fatto ancora la sua comparsa quel tremendo occhio
- la consapevolezza - che ci guarda vivere.

viviamo, e basta.

è forse proprio perché, nel mio caso, quell'occhio ha preso a osservarmi
fin dall'inizio, togliendomi l'innocenza, che volevo, disperatamente volevo,
rimanere nell'inconsapevolezza dell'infanzia pur avendola, in realtà, già perduta.

perché una cosa è veramente magica solo quando NON si sa che lo è.

eppure, nonostante questa contraddizione e tensione estreme,
ho avuto un'infanzia e un'adolescenza felici
(il mio personalissimo paradiso)
anche se insidiate e rese inquiete dalla coscienza che sarebbero finite.

credo che in tutti i bambini ci sia, sia
- per qualche attimo subito dimenticato fra i giochi, ma ricorrente -
questa inquietudine.

cantava Marisa Sannia:

https://www.youtube.com/watch?v=ru_nA4mnC2A

( - https://picasaweb.google.com/113686459528675903588/ALTRECANZONIITALIANEMieInterpretazioni#6073416971314719442 - )

Il Fatto Quotidiano, 9 febbraio, 2015
 ·  Translate
1

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
 
gli incontri a livello mondiale
sulla necessità urgente di diminuire le emissioni carboniche nell'atmosfera terrestre
nell'obiettivo di contenere sotto i 2 gradi
l'aumento della temperatura media terrestre,
nell'arco di questo secolo
(consapevoli che 2 gradi in più costituiscono già un enorme problema, per l'Umanita')
iniziarono tra fine anni '80 e inizio '90

rispetto ad allora
oggi le emissioni sono AUMENTATE del 57 per cento

CINQUANTASETTE

e il trend di crescita è addirittura in aumento,
negli ultimi anni

oggi,
riuscire a contenere l'aumento medio della temperatura terrestre
entro i 2 gradi,
in questo secolo,
è pressoche' un'utopia

e un aumento addirittura superiore ai 2 gradi significa
CATASTROFE
per le possibilità di vita
(Umana e in generale)
sulla Terra


Naomi Klein spiega benissimo,
nel suo nuovo libro,
la realtà in cui ci troviamo,
ovvero la follia suicida di noi Umani

e le conseguenze prossime venture di tale follia

 ·  Translate
1

giuanìn novelli

Shared publicly  - 
 
Dasy era poco più di uno scricciolo.
cagnolina tanto minuta da sembrare una cucciola.
Angelo, un mix Pastore tedesco, ne era innamorato.
per le vie di Vallo della Lucania i 2 erano diventati inseparabili.
Si erano scelti a vicenda.
a vicenda si facevano coraggio cercando di rendere meno dura quella vita di stenti.
Nel loro girovagare alla ricerca di cibo e di un riparo,
un'auto ha travolto e ucciso Dasy.
Angelo non credeva ai suoi occhi:
l'ha annusata, leccata, cercando di svegliarla da quell'improvviso inspiegabile sonno.
Gli si è accucciato accanto per proteggerla.
Non l'ha lasciata nemmeno per un istante.
Chissà quanti devono aver visto la scena.
chissà quanti hanno tirato diritto.
per fortuna c'è stato chi non si è voltato dall'altra parte.
Ora Angelo è rimasto solo.
è triste, dentro il box del canile dove è finito per evitare che faccia la stessa fine della sua amata.
è sano, dolcissimo, di 2 anni circa.
si affida in tutt'Italia.
 
chiamate Francesca al 320 8404104 o Alessandra al 333 607 4203
 ·  Translate
1

giuanìn novelli changed his profile photo.

Shared publicly  - 
1
Story
Introduction
sono stato procreato (a mia insaputa),
morirò.
Education
  • Duca d'Aosta - Sommeiller
Basic Information
Gender
Male
Work
Employment
  • mani tese
    1972 - 1977
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Currently
senza fissa dimora
Previously
Turìn
Links
I CANI ABBAIANO, ANCHE DENTRO CASA, O PER LE SCALE : IL CHE PUO' DISTURBARE DEI CONDOMINI PERCIO' IN UN CONDOMINIO TENERE UN ANIMALE CHE ABBAIA PUO' ESSERE RITENUTA UNA MANCANZA DI RISPETTO NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI CONDOMINI
Public - a year ago
reviewed a year ago
ottimo negozio, ottima gestione, bravissima la proprietaria
Quality: ExcellentAppeal: ExcellentService: Excellent
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
2 reviews
Map
Map
Map