Profile cover photo
Profile photo
Eumed
162 followers -
La Medicina per tutti in una guida alle piccole e alle grandi urgenze mediche.
La Medicina per tutti in una guida alle piccole e alle grandi urgenze mediche.

162 followers
About
Communities and Collections
Posts

Post has shared content
Public
Un post nuovo di zecca sull'ernia inguinale. Lo ha scritto Marcello Picchio, chirurgo plurispecialista, studioso appassionato e amico vero dai tempi dell'Università.
Come per tanti altri argomenti su Eumed.org, Marcello risponde ai dubbi nei commenti.
Add a comment...

Post has attachment
Mentre in queste ore si stanno verificando gli effetti di un disastroso terremoto ad Amatrice e nell'alta valle del Tronto, il sistema di Protezione civile nazionale si dota di ulteriori strumenti per il coordinamento del soccorso: la Centrale operativa remota per le operazioni di soccorso sanitario (CROSS) e il Referente sanitario regionale per le emergenze.
Add a comment...

Post has attachment
In neurochirurgia la precisione è più che mai essenziale. Una nuova tecnica utilizzata in Francia immerge il paziente, che rimane sveglio e indossa occhiali 3D, in una realtà virtuale mentre viene operato. Il chirurgo può così testare funzioni cerebrali più complesse, come il processo decisionale in una situazione inaspettata o l'esplorazione visiva dello spazio, e risparmiare aree di tessuto nervoso coinvolte in funzioni essenziali quali quelle motorie e della lingua.
Inoltre la realtà virtuale permette di immergere il paziente sveglio in un ambiente più rilassante.

Neurochirurgie éveillée et réalité virtuelle : une première mondiale au CHU d'Angers
https://www.chu-angers.fr/le-chu-angers/a-la-une/communiques-de-presse/communiques-annee-2016/neurochirurgie-eveillee-et-realite-virtuelle-une-premiere-mondiale-au-chu-d-angers-61677.kjsp?RH=1415016653812

Operato al cervello da sveglio guida i chirurghi con occhiali 3D
http://www.adnkronos.com/salute/medicina/2016/02/17/operato-cervello-sveglio-guida-chirurghi-con-occhiali_JEC1gMDYUsl0pYEu0MMJTK.html?refresh_ce
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Al momento, la valutazione del rischio ai sensi del Regolamento Sanitario Internazionale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, considera la diffusione di virus Zika, e l’aumento di casi di microcefalia osservati in alcuni dei Paesi in cui sono in corso epidemie di tale malattia, un rischio per la sanità pubblica internazionale (Public Health Risk), e non un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale (Public Health Emergency of International Concern - PHEIC), anche se i modelli previsionali indicano la possibilità della diffusione della trasmissione del virus Zika a gran parte del continente Americano.
Add a comment...

Post has shared content
I diversi modelli di dieta vegetariana (latto-ovo-vegetariano, vegano) e le raccomandazioni per proteine, vitamina B12, calcio, vitamina D, ferro, zinco e omega-3 secondo la Società Italiana di Nutrizione Umana.
http://www.sinu.it/public/pdf/aa_documento-SINU-diete%20vegetariane-2015-12-23.pdf
Photo
Add a comment...

Post has shared content
The medical response to multisite terrorist attacks in Paris.
Parigi, 13 novembre: come si è organizzato e cosa ha provato il personale sanitario in quella tragica notte?
Giusto la mattina precedente si era tenuta una simulazione per rispondere ad un afflusso di vittime da armi da fuoco. Ebbene, da lì a qualche ora ben 302 feriti sono stati presi in cura da 35 team chirurgici. Tra gli operatori sanitari l'obiettivo comune era così chiaro che tutti si sono ritrovati a lavorare insieme in modo fluido e coordinato.
La descrizione di quella notte dal punto di vista del medico d'urgenza, dell'anestesista e del chirurgo d'urgenza è stata riportata su The Lancet.

The medical response to multisite terrorist attacks in Paris
http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(15)01063-6/fulltext

Photo
Add a comment...

Post has shared content

Post has attachment
Smartphone e social media per la rianimazione
Quanti di noi sono d'accordo nel salvare una vita? Tutti, si direbbe. Ma vedendo una persona accusare un malore, cadere in terra e respirare male, quanti sanno intervenire o anche solo chiedere aiuto correttamente? 
La diffusione della cultura del soccorso richiede l'impegno di tutti e si basa sull'applicazione delle linee guida internazionali, che proprio in questi giorni sono state aggiornate.
Nella nuova versione dell'American Heart Association c'è una novità tecnologica: smartphone e social media possono aumentare i soccorritori volontari, ovvero chiunque di noi. Un breve e accattivante video ne mostra molto bene il principio di funzionamento:
http://prontosoccorso.eumed.org/area-pubblica/11579/i-social-media-nelle-linee-guida-2015-per-la-rianimazione/  

Chi si avvicina a questi argomenti per la prima volta può anche consultare la guida di Eumed.org http://prontosoccorso.eumed.org/argomenti/
Nulla di complicato: le pagine "Massaggio cardiaco" e "Respirazione artificiale" sono adatte a tutti,  mentre su "Il Basic Life Support (BLS) 2015 per adulti, bambini e lattanti" si può trovare una tabella sintetica con gli ultimi aggiornamenti sulle manovre di soccorso. 
Tutti i riferimenti alle linee guida ufficiali, disponibili online in forma integrale e gratuita, sono su queste pagine:
- Bibliografia http://prontosoccorso.eumed.org/riferimenti/bibliografia/
- Collegamenti esterni http://prontosoccorso.eumed.org/riferimenti/collegamenti-esterni/.

L'obiettivo ambizioso ma raggiungibile è quello di salvare in Europa 100.000 vite all'anno! Buona lettura.
Add a comment...

Post has attachment
In a preliminary 10-week phase 2 randomized clinical trial of patients with probable Alzheimer disease, combination dextromethorphan-quinidine demonstrated clinically relevant efficacy for agitation and was generally well tolerated.

Cummings JL, Lyketsos CG, Peskind ER, et al. Effect of Dextromethorphan-Quinidine on Agitation in Patients With Alzheimer Disease Dementia: A Randomized Clinical Trial. JAMA. 2015;314(12):1242-1254.  doi:10.1001/jama.2015.10214
clinicaltrials.gov Identifier: NCT01584440

Image: PET scan of an healthy brain compared to a brain at an early stage of Alzheimer's disease. Institut Douglas / Flickr (CC BY-NC-ND 2.0)
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Dopo la ricetta elettronica, già in funzione da qualche tempo, la digitalizzazione della sanità italiana va avanti con il fascicolo elettronico. Con le norme appena approvate, gli assistiti e i medici potranno accedere ai dati sanitari e socio assistenziali. Si potrà disporre, fra le altre cose, del dossier dei farmaci usati, della propria dichiarazione di eventuale disponibilità a donare gli organi, ma anche dei verbali del pronto soccorso, dei risultati dei propri accertamenti e di molto altro ancora.
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded