Profile cover photo
Profile photo
Raffaele Ibba
131 followers
131 followers
About
Raffaele's posts

Post has attachment
L'amore è sempre senza paura. Quello che è D** e ci raggiunge in Gesù di Nazareth è anche gioia profonda. ciao r

Post has attachment
a picture a day . una fotografia un giorno . 24 Giugno 2017

iron's work . il lavoro del ferro . ciao r
Photo

Post has attachment
Lc 1,57-66.80
"Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni».".
... // ...
"Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei.
Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome».
Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante si aprirono la sua bocca e la sua lingua, e parlava benedicendo Dio.
Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui.
Il bambino cresceva e si fortificava nello spirito. Visse in regioni deserte fino al giorno della sua manifestazione a Israele".
... // ...

Sempre D** agisce in modi sorprendenti.
Giovanni arriva non per essere "figlio di suo padre", ma per dire il desiderio di D** verso il suo popolo.
Giovanni, fin da bambino, e da prima pure fin dall'utero di sua madre, appartiene a D** ed è una sua forza.
Allora il nome del bambino non può essere quello della casa terrena in cui nasce, ma quello solo che richiama la Casa Celeste che l'ha voluto, appunto perché D** ha avuto misericordia del suo popolo.
E di tutte noi, insieme a Israele, perché Giovanni è venuto per annunciare Gesù e prepararci al suo arrivo.
Arrivo che ci sorprenderà, perché Giovanni è frutto del desiderio di D*, ma appartiene al mondo, nasce dal seme di Zaccaria, e quindi non è dentro la Casa di D*, Gesù appartiene a D**, ne è figlio, e fin dal concepimento della madre appartiene alla sua Casa.
Allora bisogna sempre accogliere la "mano del Signore" quando ci arriva vicina e, sempre, serve farne la lode.
Perché grande è il Signore e sorprendente il suo agire.

ciao r 
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
24/06/17
5 Photos - View album

Post has attachment
a picture a day . una fotografia un giorno . 23 Giugno 2017

in the houses, here . nelle case, qui . ciao r
Photo

Post has attachment
Mt 11,25-30
«Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi e io vi darò ristoro».
... // ...
«Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.
Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».
... // ...

Tu sei fonte d'amore, Gesù. La nostra piena libertà di amare e vivere.
Tu sei l'amore mite e forte, che resiste e vince con la dolcezza e la tenerezza.
Tu sei la verità che si rivela solo nell'amare chi ti offende e ti opprime.
Tu sei l'amore che libera e ci rende uguali nell'unica cosa cui ci è impossibile rinunciare: ad amarci le une gli altri come tu ci hai amato.
Davvero il tuo giogo è dolce e il tuo peso leggero, mio Signore e mio D**.
Mio Sposo.

ciao r
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
23/06/17
5 Photos - View album

Post has attachment
a picture a day . una fotografia un giorno . 22 Giugno 2017

the castle . il castello . ciao r
Photo

Post has attachment
Mt 6,7-15
«Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre...»
... // ...
«Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate.
Voi dunque pregate così:
Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro che è nei cieli perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli altri, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe».
... // ...

La preghiera per noi, in Gesù, è solo offerta di perdono in cambio di una richiesta di perdono. Le due azioni emotive e di consapevolezza sono strettamente legate fra di loro.
Possiamo chiedere perdono dei nostri infiniti mali solo se abbiamo già offerto il nostro perdono, libero e gioioso, ai molti mali che abbiamo subito.
Rinunciando a ogni pretesa di Giustizia e chiedendo solo la verità di quello che è successo.
Infatti la Giustizia non è possibile nel peccato e nel male, e noi siamo intrisi di peccato e male. Così per chiedere Giustizia nella verità dobbiamo prima chiedere perdono dei nostri mali.
Ma il perdono ci viene donato con facilità solo se anche noi abbiamo già perdonato. Così solo se sappiamo regalare il nostro perdono nella verità e sappiamo farlo con libertà di cuore, gentilezza emotiva, consapevolezza cognitiva, solo in questo caso possiamo chiedere Giustizia.
Ma nel perdono essa ormai non serve più.
Serve la verità, insieme all'amore.
Ecco, Gesù, nel Padre nostro ci offri la preghiera della verità nell'amore e nella relazione d'amore costante di un D** che non ci abbandona mai e ci regala il suo perdono. Ma solo se noi abbiamo già perdonato e siamo, già, nell'amore di vite scambiate.
La verità dell'amarci. D**, che ama.


ciao r


PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
22/06/17
5 Photos - View album

Post has attachment
a picture a day . una fotografia un giorno . 21 Giugno 2017

night walking . camminando di notte . ciao r
Photo

Post has attachment
Mt 6,1-6.16-18
«Quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto».
... // ...
«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli.
Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
E quando pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, amano pregare stando ritti, per essere visti dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà».
... // ...

Fede nell'amore è vita intima, non governo civile e contrasto sociale.
La relazione tra gli esseri umani che si stabilisce nell'Amore di D** non è qualcosa che serva a orientare e costruire una società, non è un valore civile. Soltanto serve a farci diventare "doni di Dio", una vita donata che non sa perché, né sa come è stata donata.
Per questo l'elemosina è nascosta, la preghiera anche più nascosta dell'elemosina.
Perché D** non agisce pubblicamente, non si serve della Grande Storia. D** agisce nell'intimo, nelle storie miti, lavora solo nel segreto.
D** solo nel segreto cambia i cuori e ci fa diventare un suo dono.
Così chi fa guerre e stragi in nome di Dio, chi brucia streghe e maghi in nome di Dio, non è amica o amico dell'Immensa Bontà Amante, ma suo e nostro nemico, avversario e satana.
Solo l'amore che è condotto nel segreto conosce D**, che è nel segreto e che soltanto da lì ci ama. Giorno dopo giorno.

ciao r
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
21/06/17
5 Photos - View album

Post has attachment
a picture a day . una fotografia un giorno . 20 Giugno 2017

the night triangle . il triangolo notturno . ciao r
Photo
Wait while more posts are being loaded