Profile cover photo
Profile photo
Satalino
13 followers -
Ricette e Consigli per chi ama cucinare il pesce
Ricette e Consigli per chi ama cucinare il pesce

13 followers
About
Posts

Post has attachment
Calamarata ai frutti di mare . . . . ecco la ricetta!!!

Per 2 persone

160 gr di pasta calamarata fresca o di semola
3 pomodorini
12 mitili/cozze
12 vongole lupini
300 gr a scelta tra moscardini novelli, seppie, totanetti o calamaretti, anche un mix di tutto va benissimo
2 capesante sgusciate
prezzemolo, olio, pepe Q.B
sale marino integrale poco

Fate sbollentare i pomodorini per 1 minuto poi spellateli e tagliateli in quattro.
Fate aprire le cozze e le vongole con un filo d'acqua seguendo le istruzioni: http://www.satalino.it/consigli/cons-come-pulire-le-cozze.htm
In una tegame largo e basso con un filo d'olio extra vergine, del pepe e un pizzico di sale, fate tostare il mix di seppie e calamari e moscardini tagliati a pezzetti per qualche minuto, fate evaporare l'acqua che produrranno i molluschi poi spruzzate con un dito di un bicchiere bianco secco e lasciatelo evaporare completamente.
Aggiungete i pomodorini tagliati, le cozze e le vongole sgusciate, fate insaporire per qualche minuto aggiungendo un pò di acqua dei bivalvi precedentemente filtrata.
Proprio un minuto prima aggiungete le capesante tagliate in tre.
Scolate la pasta tenendo un pò di acqua di cottura e fatela saltare nel tegame del sugo aggiungendo dell'acqua di cottura e delle cozze per ultimare la cottura.
In ultimo aggiungete una manciata di prezzemolo tritato e un filo di olio extra vergine.

La ricetta è semplicissima, buon appetito.
Photo
Add a comment...

Linguine con sugo di cefalo...
http://www.satalino.it/ricette/linguine-con-sugo-di-cefalo.htm

IL cefalo è un pesce eccezionale da cui si ricava la famosa bottarga di Muggine, in quanto esistono diverse specie di cefalo, dal lotregano alla muggine alla bosega, volpina...
Fortunatamente ha ancora un prezzo contenuto nonostante le sue preziose e delicate carni.

Alla prossima ricetta!!!
Add a comment...

Post has attachment
Spaghetti con fiori di zucca, gamberi, zucchine e cozze.....

Lavate mezzo chilo di cozze seguendo le indicazioni....
http://www.satalino.it/consigli/cons-come-pulire-le-cozze.htm

Buttate le cozze pulite in una pentola sulla fiamma e fatele aprire col calore, una volta aperte sgusciatele e tenete dell'acqua prodotta dalle cozze.
In un tegame fate tostare  una decina di code di gambero pulite, con un  filo d'olio. Una volta tostate le code spruzzate con pochissimo vino bianco ,evaporato tutto il vino buttate 100 gr di zucchine tagliate a cubetti, quattro pomodorini sempre tagliati (opzionale), fate appassire per qualche minuto aggiungete i fiori di zucca, dopo un paio aggiungete  le cozze sgusciate e un pò dell'acqua delle cozze. Spegnete.
Scolate gli spaghetti ancora crudi e fate raggiungere la cottura al dente nel tegame del sugo che avrete rimesso sulla fiamma. Se serve aggiungete ancora dell'acqua delle cozze e finite con un filo d'olio extra vergine crudo e una spruzzata di prezzemolo tritato.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
RANA PESCATRICE CON SEPPIE........ecco la ricetta:

L'ingrediente principale è la Rana Pescatrice rigorosamente intera con la testa, VERY IMPORTANT>>> fatevela pulire e spellare!!! Se è dei nostri mari meglio ancora... incidete la schiena con dei tagli profondi nella parte alta in modo da facilitarne la cottura.
Infornate a 180° forno già caldo per 10 minuti cospargendo solo con un filo d'olio.
Nel frattempo preparate una cipolla di tropea maltagliata, 6 pomodorini sempre tagliati, 10 capperi sale non lavati e del prezzemolo tagliato. Preparerete anche le pance delle seppie pulite all'interno delle quali metterete una coda di gambero sgusciata e pulita e richiuderete con lo spago o uno stuzzicadenti.
A questo punto sono passati i primi dieci minuti da quando avrete infornato la Rana Pescatrice (Lophius piscatorius)....estraete la teglia e cospargete la Pescatrice con le verdure, adagiate di fianco le seppie e spruzzate con mezzo bicchiere di vino bianco secco, infornate nuovamente e fate cuocere per altri 15, 20 minuti a forno sempre 180° non ventilato, va benissimo la cottura tradizionale. Se durante la cottura asciugasse aggiungete dell'acqua o del brodo vegetale. A fine cottura il tutto dovrà presentarsi con un brodettino denso per ammorbidire le carni che non dovranno comunque essere asciutte.
Buon Appetito....
Photo
Add a comment...

Post has attachment
POLPETTI IN GUAZZETTO

Polpetti detti anche Fragolini sono polpi della dimensione di 3-5 cm, tenerissimi e gustosi sia crudi che cotti. In alternativa alla cottura in guazzetto si possono fare fritti o a vapore.
Per i polpetti in guazzetto io ho fatto alcune varianti a mio piacere.....ho fatto stufare per 10 minuti una manciata di alghe salicornia , con 5 pomodorini pachino o ciliegino, due foglie di basilico e del prezzemolo tritato, dopo ho aggiunto 500 gr di polpetti puliti alzando la fiamma in modo che l'acqua dei polpetti si asciugasse bene. Ho ultimato la cottura per altri 5 minuti. Questo piatto è ottimo per condire dei paccheri o mezzi paccheri di Gragnano, se decideste di condire la pasta scolate la pasta ancora cruda e ultimatene la cottura facendo saltare nel tegame dei fragolini, aggiungendo dell'acqua della pasta preventivamente tenuta da parte.
Impiattate e servite con una spolverata di bottarga di muggine grattuggiata o a scaglie.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
NASELLO ALL'ACQUA PAZZA

Questa ricetta è indicata anche per gallinelle e scorfani, pesci dalle carni bianche e magre. Consiglio di usare naselli da 300-400 gr l'uno.
http://www.satalino.it/ricette/nasello-all-acqua-pazza.htm
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
RISO ALL'AMERICANA

Per questa ricetta utilizzate degli scampi interi che dovranno essere tagliati dividendoli in due per il lungo o se preferiti solo incisi e aperti lasciando comunque le due parti unite. 
http://www.satalino.it/ricette/risotto-all-americana.htm
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Calamari al Vino Bianco

http://www.satalino.it/ricette/calamari-al-vino-bianco.htm

In alternativa al calamaro potete utilizzare dei totanetti nostrani. Come regola principale più piccoli sono i calamari o i totani meno andranno cotti. I calamaretti piccoli o cacciaroli andranno cotti tra tutto non più di 10 minuti. Questa ricetta è fantastica come condimento per la pasta. Pasta consigliata: mezze penne rigate o Paccheri di Gragnano (TOP). Se decideste di fare il condimento per la pasta aggiungete i pomodorini a tre quarti di cottura e ricordate di finire la cottura della pasta nel tegame dove avrete preparato i calamari.
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded