Foto di copertina del profilo
Foto del profilo
Giulia Moi
#VINCIAMONOIINEUROPA
#VINCIAMONOIINEUROPA
Informazioni
Post

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
MOI (M5S_Europa-USA)
‪#‎TTIP_‬ NTB (Non Tariff Barriers). L'Europa lo scorso febbraio ha reso pubblica la proposta per la cooperazione normativa nel Ttip. La cooperazione normativa ha lo scopo di dare maggior trasparenza nei negoziati sul trattato di libero scambio ancora in fase di trattativa fra le due sponde dell'Atlantico. 
Un altro scopo di questo strumento dovrebbe essere quello di evitare una "duplicazione" delle normative fra le due parti per poter arrivare a un linguaggio comune anche in termini tecnico-giuridici. Cosa significa? Che ad esempio i livelli di protezione in campo di sicurezza alimentare e salute degli animali e delle piante saranno il più possibile armonizzati fra UE e USA. L'Europa però ha promesso che manterrà i suoi livelli di protezione in questi ambiti, qualora le regole statunitensi dovessero essere meno "protettive" nei confronti del consumatore e dell'ambiente. 
Martedi 3 novembre 2015, la prima delle tre giornate dedicate alla discussione sul Ttip a Washington DC, alla quale prenderò parte in qualità di componente della Delegazione ufficiale UE negli USA, verificheremo, se questo strumento sia reale o se sia soltanto l'ennesimo bluff col quale tenere buona l'opinione pubblica e nel frattempo garantire a lobbisti e gruppi di interesse internazionali la possibilità di farsi gli affari propri senza passare per la voce dei cittadini.
Nel frattempo continuate a inviarmi le domande che vorreste facessi ai rappresentanti statunitensi! Sarà un piacere per me portare la vostra voce!
‪#‎staytuned‬
‪#‎M5S‬
‪#‎STOPTTIP‬

Il post contiene un allegato
MOI (M5S EUROPA)
SE FACESTE PARTE DELLA DELEGAZIONE EUROPEA CHE VA NEGLI STATI UNITI PER PARLARE DEL ‪#‎TTIP‬ E DEI PRINCIPALI PUNTI DI QUESTO ACCORDO, COSA VORRESTE DOMANDARE AI RESPONSABILI AMERICANI? IL MOVIMENTO 5 STELLE SARA' LA VOSTRA VOCE E IO PORTERO' LI' LE VOSTRE DOMANDE!

Si parte! Nei prossimi giorni sarò negli Stati Uniti per una serie di incontri ufficiali tra Washington e New York. In qualità di titolare della Delegazione ufficiale del Parlamento europeo per gli Stati Uniti d'America sfrutterò al massimo questa occasione per portare la voce di tutti i cittadini nel Paese con il quale l'Europa sta per concludere il #TTIP, che alcuni definiscono - in termini ahimé positivi - come il più grande Trattato di libero scambio della storia. Il TTIP invece è soprattutto una enorme minaccia per la salute, l'economia e il benessere di tutti i cittadini europei. Il ‪#‎M5S‬ è di questo avviso fin dalla prima ora! E siamo in buona compagnia a quanto pare, visto che nei giorni scorsi si sono susseguite decine di manifestazioni oceaniche in tutta Europa per dire un sonoro NO a questo accordo!
‪#‎Ogm‬, ‪#‎clonazione‬ animale, strapotere delle ‪#‎lobby‬, diminuzione degli standard di sicurezza europei e perdita di opportunità per le piccole e medie imprese: sono queste le vere basi sulle quali poggia il TTIP. Perciò non resteremo a guardare e soprattutto non permetteremo che le nostre eccellenze e le caratteristiche tipiche dei nostri settori, non solo produttivi ma anche sanitari, possano essere messi a repentaglio se non addirittura azzerati. Gli affari e gli interessi di pochi non possono cancellare la nostra sicurezza! Scrivetemi domande, obiezioni e tutto quello che vorreste dicessi a chi di dovere nel corso degli incontri ufficiali dei prossimi giorni! Sarò ben lieta di fare da tramite e di combattere al vostro fianco fino all'ultimo per impedire all'Europa di fare un errore dal quale rischiamo di non poter più tornare indietro!
‪#‎maisuccessoprima‬
‪#‎USA‬
#M5S

Il post contiene un allegato
Moi (M5S EUROPA)
DIETRO AL MIRTO DI SARDEGNA C'E' LA STORIA DELLA NOSTRA ISOLA! HO CHIESTO ALL'UE DI ACCELERARE SUL RICONOSCIMENTO DEL MARCHIO "IG" (INDICAZIONE GEOGRAFICA) A UNO DEI FIORI ALL'OCCHIELLO DELL'AGROALIMENTARE SARDO
20 aziende, 650 raccoglitori, 15 milioni di euro l'anno. Sono i numeri che riguardano la produzione del mirto di Sardegna, uno dei liquori che più ci distingue nel mondo. Un biglietto da visita unico per la nostra Isola, oltre ad essere un valore in grado di impiegare risorse sul nostro territorio, portare ricchezza e dare il giusto utilizzo alle nostre produzioni tipiche. Un prodotto a cui non manca proprio niente, a parte il bollino europeo che ne certifichi la qualità e che lo tuteli dalle imitazioni e dalle contraffazioni. Nell'estate 2013 il ministero dell'Agricoltura ha dato il via libera all'assegnazione del marchio "Ig " al mirto, ma nonostante il provvedimento nazionale l'Unione europea sta ritardando i tempi per l'assegnazione del marchio. Il motivo è alquanto bizzarro, poiché pare che a Bruxelles non vada a genio che il mirto venga imbottigliato nella stessa zona in cui è prodotto, ovvero la Sardegna. Il presunto motivo? Il timore (infondato!) che questa pratica violi il principio di libera circolazione delle merci. E così una delle nostre migliori eccellenze rischia di essere affossata dalla lentezza e dall'iperburocrazia europea. Ebbene, per il ‪#‎M5S‬ questo è un rischio inaccettabile. E visto che ci piacciono i fatti e non ci limitiamo mai alle sole parole (e quanto a chiacchiere, i nostri politicanti locali ne hanno sempre per tutti, salvo poi non concludere niente), ho presentato un'istanza scritta alla Commissione europea per sollecitare Bruxelles a riconoscere finalmente il marchio di qualità al liquore che tutto il mondo ci invidia. ‪#‎staytuned‬

Il post contiene un allegato
MOI (M5S EUROPA)
NOVITA' IN SARDEGNA: ABBIAMO ALLERTATO LA COMMISSIONE EUROPEA DELL'AMBIENTE PER FAR LUCE SULLA CORRUZIONE E I DISASTRI AMBIENTALI FINORA RIMASTI IMPUNITI GRAZIE ALLA CONNIVENZA DEI NOSTRI POLITICANTI!
La Sardegna è uno dei luoghi in cui per anni, lontani dai riflettori mediatici, generazioni di "politici" e amministratori locali hanno compiuto le loro scorribande in ogni direzione. Una di queste riguarda l'inquinamento ambientale prodotto dai grandi impianti industriali come i siti per la produzione di energie e le discariche, giusto per fare qualche esempio. 
Ebbene, del monitoraggio dei livelli di inquinamento nella nostra Isola si occupa l'Arpas (l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente) che, non più tardi di una settimana fa, ha deciso di avvalersi dell'"aiuto" di un ulteriore apparato creato ad hoc per coadiuvare i suoi lavori. Si tratta del servizio "Rete laboratori e misure in campo". Una bella trovata, penserete voi. Di sicuro, se l'attivazione di questo ulteriore organismo servisse a offrire maggiori garanzie ai cittadini sardi sullo stato e la qualità dell'aria che respirano ogni giorno! 
A capo della struttura che dovrà GESTIRE E PRODURRE i dati sull'inquinamento ambientale però, guardacaso è stato PIAZZATO l'ex vicepresidente della Sardinia Gold Mining (Giorgio Tore). La stessa che, per intenderci, ha prodotto tonnellate di rifiuti tossici derivanti dalla lavorazione dei materiali dalle miniere in Sardegna. La stessa che, con la compiacenza della dirigenza locale, ha avuto la bella pensata di "smaltire" questi bei rifiuti sotto al manto stradale di una delle principali arterie della viabilità della nostra Regione. 
Sardinia Gold Mining: la stessa che ha pianificato le cosiddette "bonifiche" strapagate con soldi presi dalle tasche dei cittadini. Bonifiche di fatto MAI AVVENUTE! Oggi, con questa nomina nuova di zecca, cosa lorsignori si aspettano che faremo? Che ringrazieremo Pigliaru per questo ennesimo capolavoro?
Forse qualcuno crede che i cittadini sardi non abbiano orecchie per sentire, bocca per parlare ma soprattutto testa per pensare e occhi per vedere che, ancora una volta, i pochi soliti noti si impossessano di qualunque poltrona e privilegio. E che per farlo sacrificano ogni cosa, prima fra tutte la salute dei sardi. 
Al MoVimento 5 Stelle però se c'è una cosa che proprio non va giù, è restare a guardare. 
Per questo ieri ho incontrato i vertici della Commissione europea che si occupa anche degli enti di monitoraggio ambientale negli Stati membri e ho avuto il piacere di illustrare loro la vicenda. Chi fino a oggi ha dormito sonni tranquilli sulla salute dei cittadini, ora dovrà fare i conti con le istanze e le prove del loro comportamento che porteremo all'Europa.
‪#‎staytuned‬

Il post contiene un allegato
MOI (M5S EUROPA)

Dopo anni di mie denunce la verità inizia a venire a galla. Dopo anni di richieste mai ascoltate e di segnalazioni mai credute, siamo a un punto di svolta. 14 indagati per i corsi di formazione Ifold finanziati con fondi europei e regionali che sarebbero dovuti servire a offrire opportunità ai cittadini. Una pioggia di risorse economiche buttate o finite nelle tasche di pochi amici degli amici dei politicanti sardi. Un milione di euro di soldi di cittadini rubati. Sottratti non solo alle aziende e ai giovani sardi, ma anche alla speranza di chi da decenni viene affamato e costretto alla disperazione dai comportamenti spregevoli di chi amministra la nostra Isola nel più completo malaffare. Ippodromi e maneggi al posto dei panini che dovevano essere dati agli studenti. 
Continuiamo senza sosta con il fiato sul collo. 
Oggi le buone notizie sono due. La prima è che chi ha leso i diritti dei cittadini finalmente verrà chiamato a rispondere delle proprie responsabilità troppo a lungo rimaste impunite. L'altra, è che con l'impegno e la costanza la possibilità di far valere i propri diritti e chiedere giustizia è molto più che un'ambizione ma una realtà. 
Il mio ringraziamento speciale va alla Guardia di Finanza che nel seguire questa vicenda non si è mai risparmiata e che con il suo lavoro encomiabile oggi ha reso possibile tutto questo.
‪#‎fiatosulcollo‬ ‪#‎staytuned‬
Foto

Il post contiene un allegato
MOI (M5S EUROPA)_Parlamento Europeo Bruxelles

Grande vittoria del MoVimento 5 stelle! Ieri il voto congiunto delle commissioni Agri ed Envi sul dossier sul cloning food di cui sono relatrice ha promosso a pieni voti la tutela della salute dei cittadini europei e dei consumatori e il rispetto per il benessere degli animali! L'assemblea si è espressa con 82 voti a favore e solo 8 voti contrari! 
Adesso l'ultimo step per la formazione di questa legge europea sarà il voto in Plenaria del prossimo autunno! Continuate a seguirci!
‪#‎M5S‬ ‪#‎staytuned‬
Foto

Il post contiene un allegato
‪#‎MafiaCapitale‬ è solo la punta dell'iceberg di un sistema che il MoVimento 5 Stelle denuncia da troppo tempo.
Il mio intervento in seduta plenaria a Strasburgo

Il post contiene un allegato
MOI (M5S) _ Europa

RINVIATO IL VOTO SUL ‪#‎TTIP‬: ANCHE IN EUROPA I GRANDI PARTITI TEMONO LA DEMOCRAZIA!
Questa mattina nella costosa sede del Parlamento Europeo di ‪#‎Strasburgo‬, era previsto il voto per la risoluzione sul Ttip (il più grande accordo commerciale di libero scambio fra Ue e Usa, che nel caso in cui venisse firmato dall'Europa porterebbe molti benefici per le multinazionali e molto pochi per i cittadini)... ma qualcosa è andato "storto".
La risoluzione riguardava le linee guida alle quali la Commissione europea si sarebbe dovuta attenere in fase di negoziati con gli Stati Uniti. 
Noi del ‪#‎M5S‬ abbiamo iniziato dal primo giorno in cui abbiamo fatto il nostro ingresso nelle istituzioni europee una lotta contro questo accordo. La mia preoccupazione, in particolare, è che il Ttip possa essere la porta d'ingresso per il CIBO CLONATO al quale ci stiamo opponendo con forza con la preparazione della nuova legge a cui sto lavorando da mesi.
Ieri sera, però, il presidente del Parlamento Europeo ha deciso "guardacaso" e sulla spinta della richiesta (degli INTERESSI, assicuriamo noi!) dei grandi partiti di rinviare il voto sul Ttip previsto per oggi. Appellandosi a un articolo del Regolamento e con la scusa della mole di emendamenti presentati al testo della risoluzione (oltre 200), si è "deciso" in modo del tutto antidemocratico di RINVIARE TUTTO. 
Ancora una volta l'Europa ha dimostrato di aver paura della democrazia e di mettere all'ULTIMO POSTO quello che noi da sempre mettiamo al primo: L'INTERESSE DEI CITTADINI!
Mentre a Roma il ‪#‎Pd‬ scoppia per lo scandalo di ‪#‎MafiaCapitale‬ e il centrodestra vaga confusamente alla ricerca di un leader, nel regno degli eurocrati da strapazzo le cose non sono certo migliori.
Ma noi non ci arrenderemo e non lo faremo MAI. Il MoVimento 5 Stelle continuerà a combattere ogni giorno e in ogni sede per togliere dalle poltrone i poltronisti di professione - marci, corrotti e calcolatori - e far camminare sulle proprie gambe la rivoluzione gentile che guida qualunque nostra azione, da sempre!
‪#‎fiatosulcollo‬ ‪#‎StopTtip‬

Il post contiene un allegato
MOI (M5S) Parlamento Europeo _ Strasburgo

Ieri a Strasburgo per la riunione straordinaria della Commissione AGRI (Agricoltura e Sviluppo rurale). La discussione ha preceduto i voti sul dossier sulle prospettive del settore lattiero-caseario, di cui sono relatrice ombra.
FotoFotoFoto
2015-06-09
3 foto - Visualizza album
Attendi che gli altri messaggi siano caricati