Profile cover photo
Profile photo
Vademecum Tours
1 follower
1 follower
About
Posts

Post has attachment
DOMENICA 17 GIUGNO 2018

L’Orrido di Botri è il canyon più spettacolare della Toscana. Le sue pareti scoscese, a tratti verticali, le sue strettoie, le acque cristalline del Rio Pelago, la sua vegetazione selvaggia, le sue piscine naturali, la presenza dell’aquila reale che dimora sui suoi picchi, ne fanno un ambiente assolutamente unico e imperdibile per un escursionista.
Andremo alla scoperta di un angolo tanto nascosto ed impervio quanto pieno di ricchezze paesaggistiche e naturali. Durante il percorso, oltre a goderci il paesaggio nel fresco delle acque correnti, osserveremo la natura del luogo sia nelle sue particolarità geologiche sia nelle peculiarità floro-faunistiche.
Add a comment...

Post has attachment
SABATO 2 GIUGNO 2018

Prima uscita alla scoperta dei colori del Duomo di Siena: Il Rosso. Le Cornate di Gerfalco sono un massiccio calcareo di oltre mille metri che si erge tra le colline metallifere. Il suo lungo crinale roccioso permette di spaziare la vista su ogni lato, regalandoci panorami infiniti dall’isola d’Elba, all’Appennino fino al monte Amiata e il Chianti. Questa è inoltre la stagione perfetta per poter assistere, nei prati sommitali, alla fioritura di orchidee spontanee e della “Viola etrusca“, pianta endemica delle Cornate e del Monte Amiata. Ma è nelle sue pendici che il Duomo di Siena ne ha tratto parte della sua bellezza, dove si aprono grandi cave di “Marmo Persichino“, un calcare rosso ammonitico, dove sono presenti le forme delle conchiglie che lo hanno creato, visibili nel pavimento del Duomo. Ma le Cornate di Gerfalco sono anche luogo d’estrazione dell’argento, già dai tempi dei Sassoni, e la nostra escursione ci porterà a vedere una di queste miniere. Natura, Geologia e storia ci faranno da cornice in questa panoramica escursione.
Add a comment...

Post has attachment
MERCOLEDÌ 30 MAGGIO 2018

Hiking night tra le colline del primo Chianti. Nella suggestiva atmosfera della Certosa di Pontignano, luogo di pace e tranquillità, che fu per queste ragioni valuto dai monaci certosini, affronteremo un facile percorso tra boschi, vigneti e sulle rive di un lago, per cercare il rosso del tramonto che caratterizza questa zona. Questo è anche il miglior periodo per l’ascolto dei canti dei rapaci notturni e fare possibili incontri con animali selvatici che si muovono al crepuscolo. Una vecchia aia di un antico casale sarà il luogo dove ceneremo, in attesa del sorgere della luna piena che illuminerà la bellissima strada campestre che tra casali, ville e vigneti ci riporterà fino a valle. Una escursione ricca di storia dove non mancheranno particolarità naturalistiche interessanti, in una notte di primavera.
Add a comment...

Post has attachment
DOMENICA 27 MAGGIO 2018

Avventura wild tra le dolci colline del Chianti, dove un torrente ha scavato una profonda gola regalandoci uno spettacolo unico, tra giochi d’acqua e cascate anche di 20 metri. Percorreremo il greto fluviale muovendoci tra rocce calcaree e una vegetazione che ricorda ambienti più tropicali che della Toscana centrale, guadando più volte il torrente e superando tratti che richiedono anche l’uso delle mani. Un itinerario perfetto e non molto impegnativo per chi vuole affrontare per la prima volta la pratica del Trekking fluviale. Essendo nel Chianti non mancheranno anche sentieri di bosco, borghetti medioevali, vigneti e ampi punti punti panoramici, per una giornata Wild ma non troppo.
Add a comment...

Post has attachment
SABATO 26 MAGGIO 2018

Francigena, mille anni di storia. Un giorno per rivivere l’antico cammino. Un giorno per sentirsi pellegrini in un trekking guidato attraverso una delle tappe più rappresentative e suggestive dell’importante via medioevale. Partendo da Monteriggioni, battezzata “Capitale” della Francigena, percorreremo i sentieri della Montagnola senese sulla cresta del Monte Maggio, giungendo a Siena, una delle città “figlie della via”. Durante il percorso incontreremo luoghi carichi di storia e simbologie come Cerbaia, Caminata, Ponterosso e Uccellatoio, castelli come la Chiocciola con la sua caratteristica torre cilindrica, il Castello di Villa, che ha avuto grandissima importanza nel medioevo per la sua vicinanza alla Via Francigena e l’Eremo di San Leonardo al Lago, che sorge sulle sponde del lago scomparso.
Lungo il cammino cercheremo di vivere le esperienze dei pellegrini, chi erano perché intraprendevano il viaggio, dove dormivano, quale scopo li spingeva a viaggiare. Rivivremo inoltre la storia stessa della Francigena, di antichi popoli come i Longobardi, di Sigerico con il suo diario e della città di Siena, che deve proprio il suo sviluppo al passaggio del cammino.
Add a comment...

Post has attachment
DOMENICA 20 MAGGIO 2018

I fitti boschi della Montagnola senese hanno sempre alimentato leggende di mostri, fantasmi e briganti. Considerata una delle aree più interessanti della Toscana per la notevole qualità ambientale e la presenza di un’alta densità di bellezze naturali, geologiche e storiche, le selve della Montagnola nascondono anche i resti del popolo etrusco, attraverso una delle tombe ipogee più grandi della regione. Il nostro trekking inizierà nel borgo di origine medioevale di Santa Colomba, per poi procedere sui fianchi della Montagnola, inoltrandosi nelle sue leccete per poter ammirare da vicino fenomeni di carsismo come grotte, inghiottitoi, polje e doline. Lasciandoci trasportare da questa natura incontaminata e da i suoi sentieri di roccia, ci faremo raccontare le storie di alberi, abitanti del bosco e popoli scomparsi.
Add a comment...

Post has attachment
SABATO 19 MAGGIO 2017

Trekking incastonato tra due mondi, nel punto in cui finisce il Chianti e iniziano le Crete Senesi. Le Masse di Siena sono il territorio agricolo che circonda la medioevale città mostrando ancora i segni del passato tra verdeggianti colline e piccole cascate. Un cammino che ci permette di godere di vasti panorami, castelli arroccati e ci immerge in uno dei boschi di querce meglio conservati dei dintorni di Siena, dove poter ammirare particolarità botaniche e dove un rifugio scavato nel “tufo” ci racconta la storia degli abitanti di questo luogo e parte della storia d’Italia.
Add a comment...

Post has attachment
DOMENICA 22 APRILE 2018

Escursione creata per tutti gli appassionati di fotografia. Un percorso all’interno del sito Unesco della Val d’Orcia, patrimonio dell’umanità. Ci immergeremo nel mare verde che in questo periodo domina le colline di questa terra, per immortalarne tutta la bellezza. Bellezza che si trasmette attraverso anche la città di Pienza, con la sua storia legata al papa Pio II e le incantevoli vie, l’antica pieve di Corsignano, gli scenari del film “il Gladiatore” e la stupenda Cappella di Vitaleta. Un facile itinerario adatto a chi vuole immortalare l’essenza della Toscana, attraverso l’obbiettivo della macchina fotografica per creare nuove e affascinanti cartoline. Una domenica di bellezza e scoperte come solo la Val d’Orcia sa dare.
Add a comment...

Post has attachment
SABATO 21 APRILE 2018

Francigena, mille anni di storia. Un giorno per rivivere l’antico cammino. Un giorno per sentirsi pellegrini in un trekking guidato attraverso una delle tappe più rappresentative e suggestive dell’importante via medioevale. Partendo da Monteriggioni, battezzata “Capitale” della Francigena, percorreremo i sentieri della Montagnola senese sulla cresta del Monte Maggio, giungendo a Siena, una delle città “figlie della via”. Durante il percorso incontreremo luoghi carichi di storia e simbologie come Cerbaia, Caminata, Ponterosso e Uccellatoio, castelli come la Chiocciola con la sua caratteristica torre cilindrica, il Castello di Villa, che ha avuto grandissima importanza nel medioevo per la sua vicinanza alla Via Francigena e l’Eremo di San Leonardo al Lago, che sorge sulle sponde del lago scomparso.
Lungo il cammino cercheremo di vivere le esperienze dei pellegrini, chi erano perché intraprendevano il viaggio, dove dormivano, quale scopo li spingeva a viaggiare. Rivivremo inoltre la storia stessa della Francigena, di antichi popoli come i Longobardi, di Sigerico con il suo diario e della città di Siena, che deve proprio il suo sviluppo al passaggio del cammino.
Add a comment...

Post has attachment
31marzo - 1/2 aprile 2018

In Cammino da Siena a Cortona, dalla Via Francigena alla Via Romea Germanica, attraverso le Crete Senesi e la Valdichiana. Tre giorni zaino in spalla per scoprire i tesori paesaggistici, storici e artistici dell’Antica Via Lauretana, la strada etrusca che da Cortona raggiungeva le lucumonie tirreniche. Tre giorni per percorrere il passato e per vivere una Santa Pasqua condividendo momenti di riflessione, di sfida personale e di convivialità! Un cammino dell’anima organizzato dai Comuni della Lauretana Senese e Aretina per scoprire luoghi unici attraverso i centri più belli di questa parte della Toscana!
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded