Profile cover photo
Profile photo
Angela Bisogno Consigliere Comunale Melfi Movimento 5 Stelle
4 followers
4 followers
About
Posts

Post has attachment
#Melfi - Come portavoce del M5S condivido la finalità di sensibilizzazione che ha mosso le sigle sindacali ad organizzare la manifestazione all’indomani dei gravi episodi che continuano a verificarsi per la precaria situazione della sicurezza sul lavoro.

Sono molto turbata ed indignata perché nel 2018 si continua a “morire sul lavoro” nei cantieri edili, nell’industria meccanica, nell’indotto ed in tutti i luoghi ove quotidianamente onesti lavoratori di recano per guadagnarsi il pane e quindi mandare avanti con decoro e dignità figli e famiglia.

Abbiamo la legislazione più avanzata di tutta l’Europa in materia di sicurezza, abbiamo visto il tema della sicurezza sviluppato in tutta la normativa inerente gli appalti pubblici sia nella fase genetica dell’appalto (con gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta) e sia nella fase esecutiva (con la nascita di specifiche figure tecniche dell’impresa e con documenti dettagliati sull’uso dei d.p.i. e sulla realizzazione delle singole lavorazioni, etc etc.).

Abbiamo realizzato un sistema di prevenzione sui dipendenti con le visite di idoneità alla mansione prima dell’assunzione e nel corso dei lavori.

Tutto ciò è però rimasto nel solito libro dei sogni tutto italiano che si scontra quotidianamente con personale ASL carente, con mezzi scarsissimi, con strumenti di controllo inadeguati ed obsoleti, insomma come al solito con il gap tra la teoria e la pratica che rappresenta il vero male in questa materia.
Non si è ancora compreso, in tutta la sua essenza, che l’equazione SICUREZZA = SVILUPPO deve essere una realtà.

Il lavoro sicuro oltre che indice di civiltà di un popolo rappresenta crescita economica (nuove imprese che orbitano della produzione e vendita di d.p.i., tecnici esperti in sicurezza, editoria specializzata, solo per citarne alcuni) e risparmio sanitario ed assicurativo-previdenziale (meno indennità INAIL da corrispondere, minore spesa sanitaria).

Investire in sicurezza, per poter contrastare realmente questo fenomeno, deve essere uno dei primi obiettivi che occorre porre nell'agenda del governo.
Ebbene dobbiamo costringere questi Signori ad investire in sicurezza, magari bandendo concorsi per la copertura dei posti vacanti nel settore della protezione, e a concretizzare la normativa preposta sulla sicurezza sul posto di lavoro!

Solo in questo modo potremo rispettare con dignità e senza falsa ipocrisia il dolore della famiglie ed evitare che ve ne sia altro.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - Consiglio Comunale del 12/04/2018
Il mio intervento relativo al punto 4 dell'o.d.g.: "DUP 2018-2020 e Bilancio Previsionale 2018-2020"

«Mi trovo ancora una volta a dover contestare anche la forma e non solo la sostanza dell’operato di questa amministrazione.
Forma e sostanza delle proprie azioni, dei propri atti sono legati in un unicum indissolubile ed insieme danno il senso del rispetto che si ripone nell’interlocutore e nel cittadino.
Un Consiglio Comunale convocato alle 9:00 e che inizia i suoi lavori di fatto alle ore 10:00.
Un consiglio comunale al quale i cittadini, come vedete e come era possibile prevedere, non sono riusciti a presenziare a causa dell’ora.
Mi sorge il dubbio che sia stata un scelta voluta proprio per fare passare sotto traccia delle previsioni di spesa veramente indigeste.
Indigeste anche allo stomaco forte del Melfitani che da anni dimostrano tanta pazienza innanzi a politiche di spesa dissennate, senza una continuità, senza un “filo rosso” conduttore, sfilacciate, senza ricadute vere e serie sul territorio e sull’economia locale.
Eppure l’approvazione del DUP è una tappa importantissima per la città e ci ritroviamo a farlo in un consiglio comunale col timer, perché nel pomeriggio qui ci sarà un convegno e dovremo liberare l’aula.
Perché non rinviare il Consiglio Comunale a domani o anticiparlo a ieri, magari nel pomeriggio per consentire a chi lavora di essere presente?
Queste domande non hanno risposte, anzi ne hanno tante.

Ci troviamo ad esaminare ed approvare un DUP deliberato da una Giunta Comunale in cui erano presenti solo 3 membri, cioè il Sindaco il vicesindaco e un assessore, ovvero solo la metà della Giunta.
Tutti assenti gli altri !?! tutti impegnati in altro ?!? Sorge il dubbio che molti abbiano abbandonato il Titanic.

L’approvazione del DUP non è una qualsiasi delibera dell’Ente, è il documento con il quale la Giunta detta le linee guida del Bilancio, dice ciò che vuole fare nei prossimi anni, indica le strategie operative dell’ente.
In altre parole è il documento che più di tutti caratterizza una compagine amministrativa, che la contraddistingue dalle altre e quella che appone il marchio sull’operato di un amministratore.
È di immediata evidenza che nella Giunta più di qualcuno vuole sottrarsi a questa paternità, più di qualcuno non vuole più metterci la faccia.
Se non ci credete voi stessi a quello che proponete per Melfi, perché dovremmo crederci noi oggi, perché devono crederci i cittadini.
Cosa dobbiamo pensare, che in quest’aria di rimpasti che sta colpendo la sinistra lucana anche a Melfi si preannunci un rimpasto di giunta?
Dobbiamo dare credito ai rumors di piazza già danno il Consigliere Monico vicino alla delega alla Cultura e la Consigliera Moccia al Bilancio, giusto per fare due nomi di persone qui presenti, ovviamente.

Guardando il materiale fornitoci è saltato all’occhio la volontà di questa amministrazione di ACCENDERE NUOVI MUTUI nel 2018 e nel 2019 per un totale di 1.400.000 Euro.
Paradossale, quando lo scorso anno vi abbiamo sottoposto un bando per la ristrutturazione della pista ciclabile A COSTO ZERO non lo avete preso in considerazione, ma ora vi mostrate pronti ad accendere nuovi mutui.
Mi domando poi a cosa vi servirà questo 1.400.000 Euro.

Visto che ci siamo, vi ricordo che il progetto Europeo WiFi for EU, da noi segnalatovi con apposita Mozione lo scorso 21 Marzo, e che mette a disposizione 15.000 € A FONDO PERDUTO per il ripristino delle le connessioni wi-fi gratuite per i cittadini, parte il 15 Maggio prossimo, mi raccomando, fatevi passare sotto il naso anche questa opportunità.

Vorrei anche sapere sotto quale voce posso trovare i circa 340.000 euro o una parte di essi... fossero anche "solo" (si fa per dire) 40.000 Euro, previsti per la un monumento dell’artista Domenico Paladino che avete deciso di installare a Melfi.
Non sarebbe stato meglio coinvolgere i cittadini, magari le scolaresche con un concorso di idee?
Ma questo sicuramente fa parte delle celebrazioni per il Millenario della Città, in cui i cittadini vengono messi da parte ancora una volta!
E poi, da ultimo, come mai la scelta ricade proprio su Mimmo Paladino della Transavanguardia di Achille Bonito Oliva?
E’ stata solo la sua arte o anche la tessera di partito, l’essere vicino alla Vs. Intellighenzia di sinistra, al vostro socialismo con il cashmere a determinarvi in questa scelta ???
Ebbene se volete una sua opera compratevela con i Vs. soldi e non fatelo con quelli dei Melfitani che vedono in ciò uno schiaffo alla miseria ed ai problemi che affliggono la città, strade disastrate, scarsa o addirittura assenza di illuminazione in molte zone di Melfi, servizi a mezzo servizio ed avvicinandoci all’estate, l’ansia della mancanza di acqua nelle case, perché ancora non avete fatto nulla per migliorare la rete idrica e certamente Acquedotto Lucano in estate sospenderà la fornitura d’acqua, come già successo nel 2017.

Lo scorso anno avete messo a disposizione 1 Milione e Mezzo di Euro, da investire, tra il 2017 ed il 2019, per il rifacimento delle strade e non si è visto nulla.
Qualche toppa qua e là ma di questo rifacimento delle strade nulla, a parte un paio di strade... o parte di esse, come in via Bologna... dove pare ci sia la zona vip e quella dei comuni mortali.
Per fortuna quest’anno ci sono le elezioni regionali e se siamo fortunati forse qualche intervento serio lo vedremo, il solito asfalto elettorale.»
Add a comment...

Post has attachment
Grazie 🌟🌟🌟🌟🌟 - Incontro con i neo eletto del M5S Saverio De Bonis

Una splendida serata in compagnia di Saverio De Bonis e Luciano Cillis, neoeletti del #M5S al #Senato ed alla #Camera, ma soprattutto in compagnia di tanti cittadini che hanno creduto nel progetto del Movimento 5 Stelle e degli attivisti che hanno lavorato duramente per rendere possibile questo 55% a #Melfi.

A tutti GRAZIE 🌟🌟🌟🌟🌟

#Movimento5Stelle

Riprese di Donato Liccione: https://www.facebook.com/profile.php?id=100010116858601
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - L'ennesimo servizio giornalistico che minimizza ed interpreta il voto del 4 marzo in maniera semplicistica relegandolo a voto di protesta.

Evidentemente si è poco attenti al fenomeno 5 stelle ed alla consapevolezza con la quale gli elettori hanno ritenuto di esprimere il loro consenso.

La gente, infatti, ha votato non CONTRO qualcuno ma PER: i programni, la novità e la qualità della squadra di governo e, non da da ultimo, per l'impegno quotidiano disinteressato e senza padrini, senza "cappuccio", senza alcun ritorno personale dei portavoce che in periferia ogni giorno lavorano sul territorio, basando il loro agire sull'ascolto della gente. Insomma fanno politica nel senso proprio del termine.

È stata questa fiducia, questa esperienza positiva, questa conferma quotidiana che ha fatto sperare ai cittadini un'identico impegno dei candidati al parlamento.

Non mi sorprende un taglio giornalistico confezionato ad arte con un campione di intervistati costituito da operai non di Melfi e un ex senatore dell'altra parrocchia, anch'esso non melfitano.

L'unico reale dato di cronaca è nella didascalia del servizio.

Il servizio di #SkyTG24 "Viaggio a Melfi, da roccaforte PD a regno M5S"
#Movimento5Stelle #M5S
Add a comment...

Post has attachment
Grazie⭐⭐⭐⭐⭐
Il neoeletto portavoce del #M5S al #Senato Saverio De Bonis incontra i cittadini di Melfi.

Un'occasione per poter ringraziare i cittadini di Melfi per i 5.168 voti dati al Movimento 5 Stelle.

Appuntamento Domenica 18 Marzo 2018 dalle ore 18.30 presso la sede del Movimento 5 Stelle Melfi in Via Francesco Saverio Nitti n. 58.

La cittadinanza tutta è invitata!

#IlFuturoInProgramma #Movimento5Stelle #SaverioDeBonis
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - A fronte di continue segnalazioni di cittadini, in merito a furti nelle abitazioni, abbiamo depositato un'interrogazione al Sindaco di Melfi per conoscere quali iniziative l'amministrazione comunale intende attuare, nel limite delle proprie competenza, in collaborazione con le forze dell'ordine al fine per scoraggiare e limitare tale fenomeno.

Leggi l'interrogazione: https://goo.gl/vCBGc4

#Movimento5Stelle #M5S
#FurtiInCasa #Effrazioni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Gianluca Rospi - Candidato M5S​ all'Uninominale della Camera nel Collegio Melfi-Matera-Pisticci ci parla dei danni dell'inceneritore di #Melfi e dei vantaggi delle energie rinnovabili, come alternativa fattibile per tutelare l'ambiente e l'uomo!

Il 4 Marzo vota #Movimento5Stelle
#Partecipa #Scegli #Cambia
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - Questa sera ho abbandonato l'aula del Consiglio Comunale come atto di protesta verso questa amministrazione sorda.

Di nuovo si è discusso della #TARI (Tassa Rifiuti) e dell'#IUC (Imposta Unica Comunale).

L'amministrazione ha presentato una nuova tabella delle aliquote TARI questa volta attenendosi alle indicazioni del Ministero dell'economia e delle finanze.
Ho insistito nel chiedere la data entro cui il sindaco e l'amministrazione intende procedere con i rimborsi per le bollette mal calcolate per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017.

Nonostante le mie insistenze, affinché si decidesse una data per una commissione consiliare per discutere sulla procedura ed i tempi dei rimborsi, il sindaco ha glissato con il più classico dei "POI".

Quest'atteggiamento è inaccettabile. È una grave mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini.

Vogliamo che si prendano l'impegno e lo mantengano.

Il mio intervento sulla TARI 2018 - https://goo.gl/1q3DY6
Il mio intervento sull'IUC 2018 - https://goo.gl/s4QgtM
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - Il mio intervento in Consiglio Comunale sul tema #IUC (Imposta Unica Comunale)

«Finalmente il sindaco ha ammesso l'errore nelle tariffe adottate per il calcolo della TARI. Ma mentre per quanto riguarda gli alberghi ha ridotto le tariffe perché aveva preso un impegno con gli albergatori, con i cittadini ancora non ha preso l'impegno di rimborsare le quote non dovute sulla TARI 2014, 2015, 2016 e 2017.

Ci tengo a precisare che l'interrogazione fatta al Mef sugli errati metodi di calcolo della tariffa TARI, è stata depositata da un parlamentare del M5S.

Ricordo al sindaco, che il ministero, che lui ha tanto criticato per aver fatto cose inique, appartiene alla stessa parrocchia di questa amministrazione di maggioranza, inoltre vuol far passare come equo un errore: cioè coloro che hanno una moderata abitazione con una pertinenza devono pagare come se avessero due abitazioni.

Infine ha appena detto che i cittadini che hanno pagato di più potrebbero rimetterci altri soldi, anziché programmare come e quando questa amministrazione intende rimborsare i cittadini che nel 2014, nel 2015, nel 2016 e nel 2017 hanno pagato importi non dovuti a causa di bollette mal calcolate.

Non mi stupisce che questa amministrazione, che si vanta di essere infallibile, non abbia ammesso l’errore nel calcolo delle bollette appunto degli anni 2014, 2015, 2016 e 2017.

Agli esperti della politica ci permettiamo sommessamente di consigliare, per il futuro, di chiedere l’opinione direttamente al Ministero anziché affidarsi all'Associazione dei Comuni. Mi perdonerete l’esempio, ma lo faccio per semplificare, è come se per decidere di un rigore si ricorresse all'opinione dell’Asso Calciatori invece che all'arbitro o alla VAR.

Concludo ponendovi alcune domande relative alle aliquote della TARI:

Per quanto riguarda le tariffe delle utenze NON domestiche, in commissione mi sono sentita dire che esse sono fissate dal Ministero, questa affermazione non trova fondamento. Le aliquote sulla quota fissa e su quella variabile sono definite dall'ente (in modo discrezionale partendo da una base definita da una tabella ministeriale), in questo caso dal Comune di Melfi, quindi voglio sapere da voi il perché tra le utenze NON domestiche, alla voce Cinema e teatri c’è un’aliquota RIDICOLA, lo 0,3 sulla quota fissa e lo 0,2 su quella variabile, praticamente come dire, per Cinema e teatri la TARI è gratuita. Mi domando come faccia, secondo voi, un Cinema o un teatro a generare meno rifiuti di un museo.

Riguardo alla riduzione delle aliquote sulla TARI, di cui vorreste anche vantarvi, vorrei aggiungere che casualmente e voglio sperare non causalmente, mentre lo scorso anno c’è stato un aumento, quest’anno troviamo una riduzione, seppur minima, che era facile prevedere, fosse deliberata giusto in occasione delle elezioni.

Troppe volte abbiamo sentito dire a quest'amministrazione "POI".

ADESSO pretendiamo che si proceda. OGGI, ORA e non domani o chissà quando, l'impegno di rimborsare i cittadini per le bollette mal calcolate della TARI negli anni 2014, 2015, 2016 e 2017.»
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#Melfi - Il mio intervento in Consiglio Comunale sul tema #TARI
«Un anno fa, quando avete portato in consiglio questo stesso punto, abbiamo dato fiducia ai vostri buoni propositi.
Ci avete proposto un piano che sulla carta era condivisibile e che prevedeva anche alcune delle nostre richieste presentate con apposite mozioni.
Purtroppo quel piano è rimasto sulla carta.
Non avete fatto nulla. Niente nuove isole ecologiche, niente videosorveglianza, niente di niente. Anzi sono aumentate le lamentele dei cittadini per i ritardi nella pulizia delle strade, nel taglio dell’erba e per isole ecologiche inappropriate.
Vi nascondete dietro la necessità di un nuovo bando per l'affidamento del servizio di gestione dei rifiuti che non siete riusciti a realizzare in tutto il 2017!
Ciò premesso, prima di procedere al voto, voglio sapere:
Quando è scaduto il contratto d’appalto per la gestione dei rifiuti?
Quante volte avete già prorogato il contratto del servizio di gestione dei rifiuti e sulla base di cosa lo avete prorogato anzichè procedere, così come la legge impone, ad un nuovo bando?
Nel bando di gara era prevista un opzioni per il rinnovo del contratto, così come previsto dal comma 11 art 106 del nuovo Codice degli appalti, che precisa che “la durata del contratto può essere modificata esclusivamente per i contratti in corso di esecuzione se prevista nel bando e nei documenti di gara un’opzione di proroga?
La proroga è limitata strettamente al tempo necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione di un nuovo contraente. In tal caso il contraente è tenuto all'esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per la stazione appaltante.”;
Faccio presente che secondo il nuovo Codice degli Appalti, in caso di mancanza di suddetta previsione nel contratto, questi rinnovi possono essere considerati come affidamenti diretti giustificati solo per ragioni di estrema urgenza derivanti da eventi imprevedibili, e direi che questo non è il nostro caso.
I cittadini hanno diritto a risposte chiare e precise.»
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded