Profile cover photo
Profile photo
Walkonrights Amnesty
72 followers
72 followers
About
Walkonrights Amnesty's posts

Post has attachment
Avete ancora poche settimane per inviarci la vostra opera ...
ENTRO l'8 MARZO ...
Partecipa al nostro concorso giunto alla sua V edizione ...
EspressivaMENTE – dai forza alla libertà d’espressione
Per ogni info: 
http://www.walkonrights.org/
Ci si può iscrivere, entro e NON oltre l’ 8 Marzo 2016, esclusivamente tramite posta elettronica all’indirizzo: iscrizione.wor@gmail.com
EspressivaMENTE – dai forza alla libertà d’espressione 
http://www.walkonrights.org/tema-5-edizione/
Sono previste 5 categorie in gara:
(ogni partecipante potrà scegliere Una sola categoria per un massimo di due opere)
Fotografia digitale
Disegno o Fumetto
Musica
Videoclip
Testo in Prosa o Poesia
Le opere artistiche in gara dovranno approfondire il tema della libertà d’espressione in relazione a quanto sancito nell’articolo 21 della Costituzione italiana e nell’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. In particolar modo, gli artisti sono invitati a esprimere quello che per loro rappresenta la libertà d’espressione e quindi renderla visibile attraverso il proprio estro artistico.

Post has attachment

Post has attachment
Ecco una mini intervista a Giulio Caperdoni giurato della V edizione di WalkOnRights 
qui tutte le info 
http://www.walkonrights.org/ 

Grazie al potere di internet, siamo riusciti a raggiungere Giulio Caperdoni negli Stati Uniti.
Nel tuo lavoro, quanto è importante sentire di poterti esprimere liberamente?
Io lavoro in radio, quindi potermi esprimere liberamente è sempre stato un elemento essenziale, infatti ho rinunciato a più di una proposta la cui accettazione avrebbe ridotto la mia libertà di espressione.

http://www.walkonrights.org/mini-intervista-a-giulio-caperdoni-conduttore-radiofonico/

Post has attachment

Post has attachment
Photo

Post has attachment
Il tema del concorso è: “EspressivaMENTE - dai forza alla libertà d’espressione”.
Oggi sono ancora tante le libertà violate: tra queste c’è la libertà d’espressione, diritto molto antico, riconosciuto nei paesi che si fondano sulla democrazia. Permette ad ogni individuo di esprimere ciò che pensa, utilizzando ogni mezzo a sua disposizione. 
Il pensiero di ogni individuo viene espresso attraverso mezzi tradizionali e non e per mezzo di tutte le forme artistiche quali la musica, la letteratura, il cinema, l’arte in ogni sua forma. Attraverso l’espressione del pensiero, l’individuo trasmette un messaggio a chi osserva, a chi legge. 
In molti paesi la libertà d’espressione viene costantemente violata attraverso diverse forme di coercizione. È spesso fonte di oppressione, non sono emotiva, ma anche fisica. 
In Italia, la libertà d’espressione viene riconosciuta attraverso l’articolo 21 della Costituzione della Repubblica italiana: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. […]”. Globalmente viene invece riconosciuta attraverso l’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo “Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.
La libertà d’espressione costituisce un tassello importante e fondamentale in ogni sistema democratico, al fine di consentire il pluralismo ideologico.
Peter Benenson fondò Amnesty International partendo proprio dal diritto alla libertà d’espressione, dopo aver saputo che due giovani portoghesi erano stati arrestati per aver brindato alla libertà e per aver quindi espresso il proprio pensiero.  
Amnesty International da sempre quindi si impegna a far rispettare questa libertà nel mondo attraverso campagne mirate che hanno l’obiettivo di fare pressione sui governi, affinché nessun individuo venga mai più imprigionato, torturato o ucciso per aver espresso un’idea. 
Le opere artistiche in gara dovranno approfondire il tema della libertà d’espressione in relazione a quanto sancito nell’articolo 21 della Costituzione italiana e nell’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. In particolar modo, gli artisti sono invitati a esprimere quello che per loro rappresenta la libertà d’espressione e quindi renderla visibile attraverso il proprio estro artistico. 

Sono previste 5 categorie in gara: 
(ogni partecipante potrà scegliere Una sola categoria per un massimo di due opere)
1. Fotografia digitale 
2. Disegno o Fumetto
3. Musica
4. Videoclip
5. Testo in Prosa o Poesia

#‎walkonrights‬ ‪#‎amnestyinternational‬ ‪#‎amnestylombardia‬ ‪#‎amnesty‬ ‪#‎dirittiumani‬ ‪#‎humanrights‬ ‪#‎freedom‬ ‪#‎photo‬ ‪#‎music‬ ‪#‎comics‬ ‪#‎write‬ ‪#‎video‬ ‪#‎videomaker‬ ‪#‎songwriters‬ #freedom ‪#‎ventuno‬ ‪#‎diciannove‬ ‪#‎libertàdopinione‬ ‪#‎libertàdespressione‬ ‪#‎libertàdipensiero‬ ‪#‎rispetto‬ ‪#‎tolleranza‬ ‪#‎libertàdimanifestazione‬ ‪#‎libertàdiculto‬ ‪#‎libertàeccecc‬ #:)
Photo

Post has shared content
da 65 anni è in atto la lenta distruzione legalizzata del Tibet e dell’antichissima cultura tibetana. I profughi tibetani oggi sono svenduti in nome dell’economia e noi restiamo immobili a guardare.
Segnali di Fumo http://www.sdfamnesty.org/annientamento-del-tibet-e-se-succedesse-a-noi/
Photo

Post has attachment
Vi ricordate dei vincitori della sezione Giovani che si sono meritati una menzione speciale in questa edizione del concorso? >> http://www.walkonrights.org/index.php/archives/1445

Benissimo ecco alcune foto della premiazione dei giovani vincitori e vincitrici dell’Umbria che si sono ritrovati presso il Liceo Italo Calvino di Castiglione del Lago di fronte a loro coetanei ad ad una rappresentanza di Amnesty International.
>>>> http://www.walkonrights.org/?cat=12

Post has attachment

When a letter is all that is needed

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded