Profile cover photo
Profile photo
gaetano martinelli
5 followers
5 followers
About
gaetano's interests
View all
gaetano's posts

Post has attachment
gaetano martinelli commented on a post on Blogger.
L'intervento della Russia in Siria ha insomma cambiato le carte in tavola del conflitto e prodotto almeno sei effetti a favore di Mosca: rafforzato la presenza strategica della Russia nell'area; salvato Assad dalla disfatta; ridotto i territori di ribelli e islamisti; aumentato le pressioni migratorie verso l'Unione europea; ridicolizzato le manovre strategiche degli Stati Uniti nel paese.

Il ritiro delle truppe statunitensi in Iraq e Afghanistan, unita ad una strategia in Siria troppo molle, ha permesso alla Russia di avanzare e accrescere la propria presenza nel Medio Oriente. Mosca viene sempre più vista dai paesi dell'area come l'attore principale con cui confrontarsi e dialogare, anche per poter risolvere le dispute che dividono diversi nemici storici. L'accordo sul nucleare iraniano non ha rotto molto gli attriti tra Teheran e Washington, mentre Israele e Arabia Saudita si sono sentiti un po' traditi dalla politica statunitense. Mosca rimane invece per l'Iran un alleato molto forte, ha ribadito a Israele tutto il suo appoggio ed i bassi prezzi del petrolio hanno permesso di avvicinarsi anche a Ryad.

In questo momento in Medio Oriente è abbastanza chiaro che l'attore forte con cui dover fare i conti o su cui poter contare è la Russia, in attesa di capire come cambierà la strategia degli Stati Uniti in Siria, in Iraq e Afghanistan.

Ad ogni modo, la guerra civile in Siria non è ancora conclusa e non sembrano esserci le condizioni per poter arrivare ad una gestione politica tra le varie parti che si contendono il territorio. Questo nel lungo periodo potrebbe compromettere la strategia della Russia, che si ritroverebbe impantanata in un conflitto senza vie d'uscita (ricordiamo che l'unica plausibile per la Russia è la preservazione del regime di Assad, l'unico veramente in grado di tutelare a pieno gli interessi russi nell'area).

Post has attachment
gaetano martinelli commented on a post on Blogger.
In questi giorni si discute molto sulla riforma della scuola e delle divisioni che sta creando con tutte le argomentazioni possibili. Mi viene in mente l'assurdo assassinio di Giovanni Gentile e la sua lotta nel dopoguerra , che parallelamente i due periodi storici creano e si fondono per dare un significato al tutto.Le cause che contraddistinguono la lotta partigiana del dopoguerra è da ricercare nella morte di Giovanni Gentili. Il filosofo non voleva la distruzione di un popolo o meglio la divisione . Cercò in tutti i modi di unire il popolo nel dopoguerra . Qualcuno sfrutto l'odio dei partigiani sia per uccidere gentile ( non vi era motivo ) ma anche per dividere l'Italia. Questo volere non proveniva da una volontà interna alla NAZIONE , ma sicuramente da forze esterne fuori dai confini nazionali. SI VOLEVA UN POPOLO DIVISO NEL DOPOGUERRA. L'odio e le carneficina furono solo un mezzo per arrivare al l'obbiettivo. DA CONSIDERARE CHE GENTILE NON ERA UN PACIFISTA MA UN FASCISTA.

Post has shared content
La Procura della Repubblica di Genova ha disposto il sequestro per violazione del diritto d’autore del più famoso programma mondiale open source per vedere film gratis in streaming...
(continua a leggere: http://bit.ly/1EsMuwg)
Dal blog di Fulvio Sarzana

Post has shared content
La Procura della Repubblica di Genova ha disposto il sequestro per violazione del diritto d’autore del più famoso programma mondiale open source per vedere film gratis in streaming...
(continua a leggere: http://bit.ly/1EsMuwg)
Dal blog di Fulvio Sarzana

Post has attachment
Photo

Post has attachment
Vuoi condividere con me la tua posizione su Google+? Attiva la funzione qui: https://plus.google.com/settings

Post has attachment
Vuoi condividere con me la tua posizione su Google+? Attiva la funzione qui: https://plus.google.com/settings

Vuoi condividere con me la tua posizione su Google+? Attiva la funzione qui: https://plus.google.com/settings

Post has attachment
Vuoi condividere con me la tua posizione su Google+? Attiva la funzione qui: https://plus.google.com/settings
Wait while more posts are being loaded