Profile

Cover photo
Alessandra Pini
Lives in Candyland, Paradise
107 followers|21,099 views
AboutPostsPhotosYouTube

Stream

Alessandra Pini

commented on a video on YouTube.
Shared publicly  - 
 
i really like this song, good job ^^
10
Add a comment...
 
omg i want to have her face ;A;
1
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
hellooooo ^-^
1
Add a comment...
 
Hello guys, I'm Alexandra and I'm from Italy ^^
3
Maribette Espino's profile photoCarolyn Olin's profile photoAlessandra Pini's profile photoGabby Person's profile photo
6 comments
 
I'm fine thanks :)  +Gabby Person 
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
Anche stasera non leggo nessun nuovo capitolo... Spero che almeno domani mattina, prima che io parta, tu posti qualcosa... Mi renderesti felice... spero... ):
 ·  Translate
1
Kristin Suarez's profile photoAlessandra Pini's profile photo
6 comments
 
Mi dispiace ma sembra che google+ non voglia andarmi col cell...
 ·  Translate
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
CAPITOLO 7

I 3 mesi passarono in fretta, e giorno dopo giorno cresceva la mia agitazione per il concerto.
Ed eccoci qui, tre giorni prima del concerto, a fare la visita dal ginecologo… finalmente scoprivo se era maschio o femmina, oppure se erano dei gemelli, ero impaziente.
Arrivarono i risultati e… e… e… ERA UNA BAMBINA!!!!
morivo dalla goia. Felicity mi abbracciò, era contentissima. Chiamai mia sorella, le detti la buona notizia ed anche lei esplose in un fragoroso urlo di gioia.
<< Tesorooo è bellissimo!! Che nome hai intenzione di darle? >> domandò festosa.
<< Non ho ancora deciso, mi piacerebbe molto chiamarla “Destinity”, sarebbe un bel nome >>
dissi guardando la bimba. Assomigliava per lo più a me, eccetto il naso e gli occhi, quegli occhi color nocciola, quel nasino a patatina, mi soffermai sul collo: aveva una piccola voglia simile a quella del padre.
<< Allora il padre cosa ne pensa?? >> la domanda di Chloe mi riportò sulla terra.
<< Ehm.. Bhè… Diciamo che.. >> balbettai una frase senza senso.
<< Non lo hai ancora avvertito? Potresti cacciarti in guai grossi con Liam, guai molto grossi sorellina cara… >> disse saggiamente.
<< Lo so, lo so, ma non ce la faccio, ho paura della reazione che potrebbe avere, ho paura per mia figlia… >> risposi malinconica.
<< Ti capisco… Bhè vedrai che le cose si sistemeranno da sole ok? stammi bene >> e mi attaccò il telefono in faccia prima che le potessi contestare. Magari si fosse risolto tutto da solo..

---

<< Siete pronte ragazze?! >> urlava un omone dal palcoscenico.
<< SIIIIII!!!!!!! >> risposero tutte le ragazze all’unisono.
<< Ed ecco, per il piacere di tutte le ragazze, JUSTIN BIEBEEEEER!! >>
Tutte le ragazze sbraitavano, mi sentivo un po’ oppressa da quella massa, temevo per la piccola. 
<< Ciao ragazze, questa sera tra di voi c’è una persona molto speciale, una persona che pur passando il momento più brutto della vita, se così si può definire, ha lottato per essere qui e come già sa io la ringrazio, perché sono le persone come lei che mi fanno andare avanti >> tutte le ragazze urlavano e si guardavano intorno in cerca di quella persona, anch’io lo facevo, finchè non riprese a parlare. 
<< Vorrei che salisse sul palco una ragazza, Alexandra Rosas – e qui diventai tutta rossa e cercai di farmi piccola piccola – dai su non temere, mica ti mordo! >>
disse Justin ridendo.
Un suo bodyguard mi prese in braccio e mi portò fino al palco. Justin mi fece sedere sullo sgabello, meno male che anche dopo tre mesi il pancione non si vedeva. Justin iniziò a cantare Die in your arms. piangevo, il mio idolo mi stava dedicando una canzone, ufficialmente ero in paradiso. 

Liam’s POV

<< Liam accendi la tv, su mtv ci dovrebbe essere il concerto di Bieber che sta facendo stasera qui a Londra, voglio vederlo >> mi disse Niall dalla cucina.
<< tu e il tuo Bieber, perché già che ci sei non te lo sposi e non ci vai a vivere insieme? >> dissi con un tono scocciato. Dall’episodio con Alex ero un po’ scontroso con tutti, per di più quel giorno mi ero alzato di malumore. 
<< quella ragazza ti ha fatto male, non sei tu quello che sta parlando, cazzo Liam reagisci! >> disse Zayn sedendosi accanto a me sul sofà. 
<< sapete che c’è?! Non voglio parlare né di me né di Alex quindi per favore guardiamoci questo stupido concerto in santa pace >> dissi accendendo la tv.
<< Questa sera le ragazze sono in delirio, tutta Londra è in delirio, per l’arrivo del 18enne che ha fatto la storia della musica nel mondo, stiamo parlando proprio di lui, JUSTIN BIEBER! >>
subito venne la sua performance di “Boyfriend”. << Restate con noi per vedere il suo concerto. Tra 10, 9, 8 … >> << Come sono emozionato! >> continuava a ripetere Niall. Sbuffai.
<< 3, 2, 1 e vai! >> Justin entrò da una nuvola di fumo iniziando a cantare “Boyfriend”. La sua voce era molto cambiata da quando era un ragazzino, sinceramente lo ammiravo. 
Ad un certo punto, finita la canzone, iniziò a fare un discorso, su una persona che era tra il pubblico.
<< Vorrei che salisse sul palco una ragazza, Alexandra Rosas >> Cosa?! No, ma non stava chiamando l’Alex che conosco, c’è ne sarà di sicuro un’altra, o almeno speravo.
Ed ecco che la vedo. La ragazza più bella al mondo, almeno per me. Che stupido che ero stato a farmela scappare. 
<< Ehi Liam ma quella non è Alex? Justin ci sta provando o cosa?! Guarda come la prende ai fianchi e come la guarda.. >> commentò Zayn.
<< Credo.. Credo che andrò a dormire, buonanotte >> dissi e corsi in camera mia. non riuscivo a togliermi il pensiero di Alex dalla testa, eppure dovevo dimenticarla, l’ho lasciata andare, era tutta colpa mia.

Alex’s POV

Oh mio Dio. Si stava avvicinando verso di me, mi stava guardando intensamente, mi prese i fianchi. MORTA. Non credo che una persona normale sarebbe sopravvissuta ad una cosa del genere, ma io si. Avete presente quella scena in “Boyfriend” dove Justin prende la ragazza e l’avvicina a se e le loro fronti si toccano? Bhè era successo esattamente così. Solo che al posto di quella ragazza c’ero io. Il mio cuore incominciò a battere forte, sudavo da tutti i pori, mi sentivo svenire. 
<< Na na na, na na na, na na na, yeah girl, if i was your boyfriend >> Justin finì così il suo singolo. Mi abbracciò. Mi tenne stretta per 10 lunghi secondi e poi mi lasciò. << Ti è piaciuta? >>
<< Si >> risposi sorridendo. << sei fantastico >> sorrise anche lui.
Mi diede un bacio sulla guancia << Allora.. Ci vediamo dopo >>  mi sussurrò nell’orecchio. Feci di si con la testa. Ero impaziente. Un bodyguard mi portò di nuovo nel parterre e lì restai fino alla fine del concerto. 

AFTER THE CONCERT

<< Oh mio Dio Justin sei stato grandioso!! Sono felicissima di essere qua!! Grazie mille!! >> dissi tutt’ad un fiato. 
<< Grazie ma per questo non devi ringraziare me.. >> 
<< Oh giusto!! Scusami un attimo chiamo Fel >> dissi componendo il suo numero al cellulare.
<< Ciao Fel ho appena finito di vedere il concerto di Juss ora sto un po’ … >> << scusa Alex ho da fare ci sentiamo ciao! >> e mi attaccò. Ci rimasi di merda.
<< Che ti succede? Che hai? >> mi domandò Justin preoccupato.
<< Nulla.. E’ solo che… Lascia perdere >> dissi sconfortata (?).
<< Ah okay.. Comunque io.. >> 
<< Justin scusa se interrompo la vostra discussione ma c’è un imprevisto.. Devi correre a Los Angeles. E’ una questione importantissima. Alle ragazze ci pensi dopo. >> lo interruppe Scooter.
<< Anche la mia amica è una questione importantissima. Scusami Alex.. Sarà per un’altra volta, devo scappare, comunque puoi sempre chiamarmi e ricordati: puoi sempre.. >> << Si posso sempre contare su di te, frasi che dicono tutti ma che nessuno mette in atto nel momento del bisogno altrui vero? Buon viaggio >> dissi seccata mentre me ne andavo. Succedeva sempre così, nel momento più bello, come a Cenerentola, scocca la mezzanotte e la fiaba finisce, e ricomincia la vita normale.. Se la mia si può chiamare vita. In fin dei conti quella serata era stata stupenda, non cera un motivo per arrabbiarsi. Arrivai a casa. Fel mi lasciò un messaggio sul tavolino: era uscita e non tornava prima delle 04.00. Mi sdraiai sul letto. Era appena scoccata l’una del mattino. Mi addormentai lentamente. Cercai di non pensare a nulla. In testa continuavo a ripetermi: “No Alex, Liam non esiste più, sei scappata da lui, è questo che ti meriti” ma il mio cuore diceva il contrario, diceva che dovevo andare da lui, dovevo dirgli della bimba, ma per mia sfortuna non avevo le palle per farlo. 
Finalmente mi addormentai. 
 ·  Translate
1
Kristin Suarez's profile photoAlessandra Pini's profile photo
4 comments
 
hahaha 
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
OGGI SONO A CASA PERCHE' NON C'E' SCUOLA :D
 ·  Translate
1
Kristin Suarez's profile photoAlessandra Pini's profile photovirginia bellocchio's profile photo
9 comments
 
:D
Add a comment...
In her circles
121 people
Have her in circles
107 people
Edson Menezis's profile photo
Leslie Vuong's profile photo
devin bow's profile photo
Lauren Goines's profile photo
Ricky Eky's profile photo
Lorena Basantes's profile photo

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
how beautiful is my friend? ahw >.<
1
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
you need me, i don't need you.
1
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
)':
 
My godfather died yesterday, sweet man I love him. That's me, just a lil baby in his arms. Buono note

http://littlemonsters.com/image/50134eabaa324ef9670020fa
2
Add a comment...

Alessandra Pini

Shared publicly  - 
 
LA SFIGA.
1
Leslie Vuong's profile photoAlessandra Pini's profile photovirginia bellocchio's profile photo
23 comments
 
:)
Add a comment...
People
In her circles
121 people
Have her in circles
107 people
Edson Menezis's profile photo
Leslie Vuong's profile photo
devin bow's profile photo
Lauren Goines's profile photo
Ricky Eky's profile photo
Lorena Basantes's profile photo
Work
Occupation
lazy girl。
Basic Information
Gender
Female
Birthday
September 1
Other names
Dara
Story
Tagline
自分なり。( be yourself )
Introduction
italian - 15 - kawaii inside - 愛日本 - オタク - エミリー泉 
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Currently
Candyland, Paradise
Previously
Lucca, Italy
Links