Profile cover photo
Profile photo
Typical Sicily
211 followers -
La Sicilia che accoglie
La Sicilia che accoglie

211 followers
About
Communities and Collections
View all
Posts

Post has attachment
Conferenza a #Linguaglossa “Strutture ricettive: promuoverle e gestirle”. #typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Le origini della Chiesa di #Corleone dedicata a Sant'Agostino risalgono al '300 anche se è stata rimaneggiata in epoca barocca. Al suo interno si custodisce il bel dipinto di Giuseppe Ribera raffigurante il Martirio di san Bartolomeo oltre ad una grande tela che riproduce momenti della vita di sant'Agostino. Adiacente alla chiesa, è stato recentemente restaurato il bellissimo Oratorio, una sala le cui pareti sono interamente coperte da affreschi, stucchi, quadri, e legni dipinti. Ad accogliere i fedeli si presenta con la sua forte plasticità emotiva la statua lignea della Madonna del Soccorso, conosciuta anche come Madonna della Mazza, che si erge al centro della parete opposta all'ingresso.
Scopri la #Sicilia su www.typicalsicily.it
#typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
"Christmas is coming..." a #Terrasini.
#typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
La chiesa di San Sebastiano a #Graniti, è dedicata al Patrono del paese che si festeggia la prima domenica di agosto e fu costruita su basi già esistenti nel 1933.
Scopri la #Sicilia su www.typicalsicily.it
#typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Presepe vivente enogastronomico al Borgo di #LicodiaEubea.
#typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Il santuario della Madonna della Consolazione a #Paternò venne edificato nel 1585 come chiesa della Madonna del Pietoso. Nel 1616 la chiesa mutò denominazione in quella della Madonna della Consolazione quando vi si insediò l'omonima confraternita.
Gravemente danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, l'edificio venne interamente ricostruito nel 1954 a spese del concittadino finanziatore Michelangelo Virgillito su progetto dell'ingegner Rosario La Russa.
La facciata della chiesa, costruita in pietra rossa e marmo bianco in stile neoromanico, presenta poco sopra il portone d'ingresso, un affresco che raffigura la Madonna accanto al Cristo risorto, contornato da una struttura marmorea a forma di luna.
Ancora più in alto un mosaico, anch'esso realizzato in marmo bianco.
Nel retro dell'edificio si trova il campanile, alto 45 m.
L'interno della chiesa si presenta con tre navate e cinque arcate in entrambi i lati e un'arcata principale in fondo alla navata centrale, decorate e rivestite in marmo.
L'abside del santuario, illuminato dalle vetrate della cupola, è caratterizzato da tre arcate interne, le cui pareti sono decorate e affrescate con immagini che raffigurano la Madonna e le scene della consacrazione del Santuario, realizzate dal pittore Archimede Cirinnà. Sempre all'interno dell'abside, posto alle spalle dell'altare, le statue di Gesù Cristo e della Madonna in ginocchio.
Scopri la #Sicilia su www.typicalsicily.it
#typicalsicily
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded