Profile cover photo
Profile photo
Tecno-Lario S.p.A.
5 followers
5 followers
About
Posts

Post has attachment
Aquion Energy: nessuna preoccupazione
Le batterie sembrano del tutto innocue viste da fuori. E tutti i sistemi di accumulo sono progettati per la sicurezza, a prescindere dalla chimica. Invece, in caso di perdite, corrosione, incendio, foratura o altre condizioni di abuso, la sicurezza delle batterie diventa un vero problema.
Potreste avere già sentito parlare di “tolleranza all’abuso della batteria”. La tolleranza all’abuso, termine comune nell’industria dell’accumulo elettrochimico, descrive la capacità di una batteria di resistere a difficili condizioni e applicazioni. Gli abusi possono comprendere condizioni quali la sovraccarica, la sovrascarica, l’esposizione a temperature estreme, l’esposizione alle fiamme e la foratura.
Ecco tre concetti da considerare nell’analisi delle condizioni di sicurezza di diverse chimiche di accumulo:
1) Quella colatura è preoccupante?
Alcune colature sono innocue: la polvere bianca sui terminali della cella di una batteria standard è solo sale cristallizzato. Nessun problema.
Altre colature invece possono essere pericolose. Le batterie sono in grado di accumulare ed erogare energia in forza di reazioni elettrochimiche che avvengono all’interno del case. Come potete immaginare, molte batterie operano con chimiche interessanti e vivaci, molte delle quali possono essere rischiose per l’uomo, gli animali e l’ambiente.
L’elettrolita è il “succo” che consente il flusso di ioni tra gli elettrodi. L’elettrolita delle batteria al piombo acido è caustico. Se la batteria al piombo acido sta corrodendo o perdendo liquido, l’elettrolita grezzo è esposto e la batteria deve essere adeguatamente smaltita. L’elettrolita esposto può causare severe ustioni chimiche ed altre serie problematiche.
2) Cosa succede se la mia batteria è esposta al fuoco?
I sistemi di accumulo sono progettati per la sicurezza, a prescindere dalla chimica. Ma cosa succede quando le batterie sono esposte alle fiamme? Varia da chimica a chimica.
L’elettrolita nella batterie agli ioni di Litio sono altamente infiammabili e tali batterie hanno alta densità di energia. Quando esposta al fuoco, la chimica delle batterie agli ioni Litio reagisce e può dar luogo a fughe di calore, rilasci intensi di energia, fuoco difficile da contenere ed estinguere, e rilascio di pericolose tossine nell’aria.
Anche le batterie al piombo acido rilasciano pericolose tossine nell’aria quando prendono fuoco.
La chimica AHI di Aquion è per natura sicura ed incapace di fughe importanti di energia termica. Le nostre batterie hanno superato i test UL1973 sulla propagazione delle fiamme. Inoltre, le nostre batterie non contengono sostanze pericolose, tossiche o nocive quindi non possono emettere tossine nell’aria quando sottoposte al fuoco.
In più, non prendono fuoco. Guarda questa prova:
https://youtu.be/aGl7GqZ3Uac
3) Cosa succede se la mia batterie viene forata?
Nessuno ritiene intenzionalmente di forare una batteria. Ma se succede, in cosa si incorre? Per scoprirlo, i produttori di batterie utilizzano un test standard chiamato “nail penetration test”.
Abbiamo deciso di essere un tantino più irruenti con le nostre batterie e forarle con un trapano! Osserva la foratura di batterie in carica (le colature per altro sono sicure e non tossiche). Per confronto abbiamo incluso anche un test su una batteria agli ioni di Litio.
https://youtu.be/r8v2XP7DUhs
Lithium ion nail penetration test:
https://youtu.be/jnXYDRifTBA
PhotoPhotoPhoto
07/10/16
3 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
PhotoPhotoPhoto
View album
Add a comment...

Post has attachment
Stazione di ricarica pubblica - Area Tecno-Lario S.p.A -
Via Buozzi Bruno, 27, Lecco LC, Italia
Photo
Photo
View album
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded