Profile cover photo
Profile photo
Stefano Ceccarelli
About
Posts

Post has attachment
"Non pioveva da tre mesi e il sole si ostinava a picchiare duro e implacabile, trasformando il terreno in un monotono patchwork di aride zolle color ocra segnate da ampi solchi". Un racconto in due parti sull'acqua, il composto chimico più prezioso e insieme più bistrattato dagli uomini.

Post has attachment
Anziché limitarsi a chiudere le proprie miniere di carbone in Germania, il colosso svedese dell'energia Vattenfall le ha vendute ad un altro operatore, permettendo così che vengano ancora sfruttate immettendo immani quantità di gas serra in atmosfera. Da questa vicenda scaturisce una riflessione su quanto sia incredibilmente difficile spezzare le catene che ci vincolano alla ruota della crescita economica infinita.

Post has attachment
Ad un passo dall'irreparabile, la comunità internazionale decide di adottare misure draconiane per contenere il riscaldamento globale. La svolta viene impressa dalla scelta di dire addio per sempre ai motori a combustione interna.

Post has attachment
La febbre che affligge Gaia, il pianeta vivente, si accompagna ed è acuita da altri sintomi che aggravano le condizioni del paziente. Dobbiamo sperare che gli stessi germi patogeni che hanno condotto la Terra sull’orlo di un coma irreversibile siano in grado di guarirla usando le armi dell’intelligenza.

Post has attachment
A dispetto del titolo, il protagonista di questo racconto non è Matteo Salvini ma il capitano della polizia groenlandese Ulf Olsvig alle prese con un gruppo di migranti provenienti dall'Italia. Scene da un futuro da incubo, dove però la solidarietà e l'empatia verso il genere umano hanno la meglio sull'egoismo di chi erige muri. Scene da un futuro evitabile, se solo lo vogliamo.

Post has attachment
L'aumento della mortalità e la diminuzione dell'aspettativa di vita degli italiani registrata dall'ISTAT nel 2015 sono solo fenomeni congiunturali o segnano una reale inversione di tendenza rispetto al passato? Possiamo ancora sperare nell'elisir di lunga vita o dobbiamo arrenderci all'evidenza che la collettività non può più sostenere gli sforzi per un ulteriore allungamento della vita media?

Post has attachment
Ci sono molte ragioni per amare la montagna e molte buone ragioni per preoccuparsi delle condizioni in cui versa. In questo inverno che inverno non è, i nostri monti senza neve ci ricordano che l'uomo dipende dalla natura e dalla regolare alternanza delle stagioni.

Post has attachment
A 28 anni dalla firma del Protocollo di Montreal che mise al bando i gas "nemici dell'ozono", che ne è del famigerato buco che sovrastava minaccioso l'Antartide? E se è vero che quell'accordo fu un successo della comunità internazionale, può essere preso a modello per una efficace azione di contrasto ai cambiamenti climatici?

Post has attachment
Le rinnovabili non sono solo energia pulita e inesauribile, ma rappresentano l'arma vincente per affrancarci dalla dipendenza dai colossi dell'energia. Il futuro è nell'autoproduzione e nella condivisione locale, e il tentativo di frenare il cambiamento dal basso con l'iniqua riforma delle tariffe elettriche è destinato a naufragare.

Post has attachment
Un inno al Regno Vegetale minacciato dall'avidità umana e un doveroso omaggio al suo umile soldato semplice, l'enzima che sfidando le leggi della termodinamica converte l'energia solare in energia chimica e cattura il carbonio atmosferico meglio di qualunque tecnologia umana.
Wait while more posts are being loaded