Profile

Cover photo
BloGlobal-Osservatorio di Politica Internazionale
89 followers|13,279 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

 
Dieci anni fa falliva il Piano Annan per riunificare le comunità greco-cipriota e turco-cipriota sotto la stessa bandiera. Oggi #Cipro potrebbe conoscere una soluzione definitiva ad una disputa che dura da quarant’anni.

di Annalisa Boccalon
 ·  Translate
L’11 febbraio i negoziatori ciprioti greci e turchi hanno raggiunto un accordo congiunto sulla necessità di riavviare i negoziati sotto l’egida ONU per risolvere la questione di Cipro Nord. Era il 20 luglio 1974 quando con la cosiddetta Operazione Atilla le truppe turche invasero un terzo dell’isola di Cipro, appellandosi al Trattato di Zurigo e Londra del 1960.
1
Add a comment...
 
Giovedì scorso si è svolto a Buenos Aires il più importante sciopero generale contro la politica economica di Cristina Kirchner. Tredici anni dopo, torna in #Argentina lo spettro del fallimento.

di Francesco Trupia 
 ·  Translate
In Argentina la vittoria del Frente Renovador di Sergio Massa alle scorse elezioni legislative di mid-term di ottobre ha impresso una pesante sconfitta all’attuale Presidente Cristina Kirchner. Dopo aver perso dodici dei ventiquattro distretti del Paese, tra cui i cinque densamente più popolati, la crisi economica ha diminuito le chances di riconferma per il terzo mandato consecutivo alla già ribattezzata politica del “fattore K”.
1
Add a comment...
 
Mentre l’attenzione internazionale resta puntata sull’Ucraina, la guerra in #Siria continua. Le armi chimiche - il cui smantellamento sta proseguendo non senza ritardi - non sono le uniche ad essere coinvolte. Un’analisi sul traffico di armi e sulla tipologia di armamenti utilizzati nel conflitto siriano.
 
di Damiano Becherucci

Analisi disponibile anche come Research Paper --> http://bit.ly/1sLBhhc
 ·  Translate
Mentre l’attenzione dei media internazionali è concentrata sui fatti di Crimea, in Siria continua ad imperversare la guerra civile. Anche la seconda sessione di negoziati di Ginevra II, conclusasi il 16 febbraio scorso, si è dimostrata un sostanziale fallimento e il mediatore ONU Lakhdar Brahimi ha giudicato una ripresa dei negoziati come un’eventualità fuori discussione al momento.
1
Add a comment...
 
Terzo e ultimo appuntamento del nostro Speciale #Afghanistan.

Chiuse le urne nel Paese dei papaveri e della guerra: l'autorevole punto di vista del Prof. Stefano Ruzza, docente di “Conflitto, sicurezza e state-building” dell’Università di Torino e Head of Research di T.wai – Torino World Affairs Institute.

di Denise Serangelo
 ·  Translate
Si sono chiuse da poche ore i seggi in Afghanistan, per quelle che sono state le prime elezioni presidenziali dopo il decennio di Hamid Karzai. Circa il futuro del Paese e dell'International Security Assistance Force (ISAF), ne abbiamo discusso con il Professor Stefano Ruzza, docente di “Conflitto, sicurezza e state-building” presso l'Università degli Studi di Torino.
1
Add a comment...
 
Inizia il nostro Speciale #Afghanistan in 3 puntate.

Oggi partiamo da Kabul, alla vigilia del voto e della conclusione missione internazionale. Quali sfide per il post-Karzai e il post-ISAF?

di Davide Borsani 
 ·  Translate
Il 2014 è l’anno della ‘tempesta perfetta’ per Kabul. Due sono gli eventi nei prossimi otto mesi che determineranno il futuro dell’Afghanistan. Il primo è l’imminente elezione presidenziale, che proclamerà un nuovo Capo di Stato a distanza di oltre un decennio dalla nomina ad opera della comunità internazionale di Hamid Karzai; il secondo è la conclusione della missione internazionale di peace enforcement denominata International Security Assista...
1
Add a comment...
Have them in circles
89 people
Gianfranco Della Valle's profile photo
 
Urne aperte in #Algeria: l’unico dei Presidenti nordafricani rimasto immune dalle rivolte arabe corre per il suo quarto mandato. Tutte le sfide della transizione algerina.

di Sara Brzuszkiewicz
 ·  Translate
Il 17 aprile oltre 38 milioni di algerini saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica Democratica Popolare. Una data fondamentale per le sorti presenti e future del Paese retto dal 1999 dal Abdelaziz Bouteflika, passato indenne attraverso gli ultimi turbolenti anni e le cosiddette Primavere Arabe, ma ancora incapace di garantire una svolta positiva al processo democratico.
1
Add a comment...
 
E' online il WEEKLY Report N°11/2014 --> http://www.bloglobal.net/bloglobal-weekly

Un numero decisamente denso: dallo stallo dei negoziati israelo-palestinesi alla crisi in #Centrafrica, passando per il ritorno della #Grecia sul mercato obbligazionario. Un nuovo approfondimento sull'#Ucraina e tanto altro.

Buona lettura!
 ·  Translate
1
Add a comment...
 
L'emergenza #immigrazione è un problema umanitario e politico. Come nel Mediterraneo anche nel quadrante dell'Asia-Pacifico si verificano regolarmente tragedie di migranti, che mettono a repentaglio i rapporti tra gli Stati.

di Vincenza Lofino
 ·  Translate
Si fanno sempre più aspre le relazioni diplomatiche tra Australia e Indonesia in merito alla questione dell'immigrazione clandestina a seguito di alcuni incidenti sul finire dello scorso anno. Si tratta di un tema molto sensibile e non solo dal punto di vista umanitario.
1
Add a comment...
 
Seconda parte del nostro Speciale #Afghanistan.

Un'#infografica sui costi militari, economici e umani dell'impegno internazionale nel Paese.

http://www.bloglobal.net/2014/04/perfect-storm-il-2014-dellafghanistan.html/infografica-an-eye-on-afghanistan
 ·  Translate
1
Add a comment...
 
Defilata ma dal ruolo strategico: qual è la posizione della Cina sulla crisi ucraina?

di Andrea Ferrante
 ·  Translate
In attesa di capire se l’esito del referendum imposto dalla Duma nella regione di Crimea abbia davvero messo la parola fine alla contesa in Ucraina, appare già chiaro quali sottili e fondamentali implicazioni comporti un’efficace gestione del caos politico ucraino sulla dinamiche della “partnership strategica” sorta tra Mosca e Pechino all'indomani del dissolvimento dell'URSS.
1
Gian Luigi Longo's profile photo
 
I fieri seguaci del multipolarismo dimenticano sempre che in ballo c'è la loro stessa libertà e sinceramente me ne sbatto se Russia e Cina hanno la stessa visione del mondo dato che il loro mondo fa voltare lo stomaco.Mettiamola così,il multipolarismo è l'unico modo per gli insignificanti di poter riuscire a contare qualcosa a livello internazionale essendo abituati a spadroneggiare senza pietà nei loro confini nazionali.
 ·  Translate
Add a comment...
People
Have them in circles
89 people
Gianfranco Della Valle's profile photo
Contact Information
Contact info
Email
Story
Tagline
A Global view for a Global Observer
Introduction
BloGlobal is an italian site that promotes the knowledge of international politics through deep analysis, stimulating its debate and exploring the dynamics that drive the world.