Profile cover photo
Profile photo
22HBG S.R.L.
4 followers
4 followers
About
Posts

Post has attachment
22HBG will represent the most innovative italian #technology for smart companies services at ISE 2017 in Amsterdam from 7 to 10 February 2017, stand 8-E260
In this occasion, we will present you some technologic advanced innovations in:
_PROXIMITY MARKETING AND ENGAGEMENT
_I.O.T.
_MOBILE APP INTERACTION
_CUSTOM BRAND RADIO
_DIGITAL SIGNAGE
Participate at this presentation, come visit us, test our technology, enter a new vision of the future with 22HBG
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
22HBG rappresenterà la tecnologia italiana più innovativa per i servizi alle aziende all'ISE 2017 ad Amsterdam dal 7 al 10 febbraio 2017, stand 8-E260
Per questa occasione, vi presenteremo le innovazioni tecnologiche più avanzate nel campo di:
_PROXIMITY MARKETING AND ENGAGEMENT
_I.O.T.
_MOBILE APP INTERACTION
_CUSTOM BRAND RADIO
_DIGITAL SIGNAGE
Partecipa alla presentazione, vieni a trovarci, testa la nostra tecnologia ed entra in una nuova visione del futuro con 22HBG.
Photo

Post has attachment
I progressi dell'Intelligenza Artificiale stanno portando verso un nuovo sistema di comunicazione: i bot. Ma come funzionano e a cosa possono servire?
Spunto interessante del Technology Pusher sui bot nel nostro blog ⇾ https://22hbg.com/technologypus…/…/bot-futuro-del-commercio/
#technologypusher #AI #bot

Post has attachment
Quali rivoluzioni tecnologiche porterà il nuovo #Presidente  degli Stati Uniti? Le aziende americane temono riscontri negativi... Spunto interessante del #technology Pusher sul nostro blog ⇾
https://22hbg.com/technologypusher/tecnologia/donald-trump-e-un-rischio-per-lindustria-tech/
#trump   #election2016   #usa   #risks   #technews   #tech  

Post has attachment
Domani sera in piazza Maggiore a Bologna live social Wall22 con #radiobrunoestate in diretta streaming e live #ledwall durane il concerto.
#22hbg live future #fmworld
PhotoPhotoPhoto
03/09/16
3 Photos - View album

Post has attachment
The future is Now!
PhotoPhotoPhotoPhoto
20/08/16
4 Photos - View album

Post has attachment
New Fm-world.com app for IPhone onair!#radio #105 #r101 #rtl

Post has attachment
@willyvecchiattini racconta perché i top Brand investono su @22hbg vi porta nel nel futuro #22hbg #tecnology #pusher #bot #iot #apple
Live video
https://instagram.com/p/BIx8rBKhJy8/
Photo

Post has attachment
Entro il 2018 più dispositivi #Iot  connessi che #smartphone‬  !! #22hbg   #innovation #internetofthings   #internetmarketing   #internetdellecose  

Post has shared content
BRANDED CONTENT

“Branded content is the convergence of the advertising and entertainment industries where a brand message is integrated within an appropriate context as a part of the interaction. It is much more than simple product placement, where a product may be visually included, but not discussed.”

Lanciato da P&G negli anni ‘30 con la soap opera, il branded content ritorna oggi come forma di comunicazione più engaging. Negli ultimi tempi se n’è sentito parlare parecchio, ma non tutti hanno ben capito di cosa si tratta. Qualcuno forse lo riconduce ancora ad una qualche forma di pubblicità più o meno tradizionale. Sbagliato. Infatti il branded content è sì un tipo di sponsorizzazione, ma molto più sottile, raffinato ma allo stesso tempo elaborato, con alle spalle uno studio e un lavoro ben ponderati che rendono possibile lo sviluppo di contenuti originali e di qualità aventi lo scopo di raccontare e trasmettere i valori e i temi del brand. Si tratta quindi di veri e propri contenuti editoriali che non mirano tanto a presentare il prodotto in sè e per sè, quanto a dare una certa visione del mondo legata a quel prodotto, coinvolgendo l'utente-consumatore in un rapporto emotivo con ciò che vede.
Oggi pubblicizzare il prodotto in termini qualitativi e/o seguendo i trand del momento, non fa più la differenza. L’utente è bombardato continuamente da informazioni provenienti dai diversi media quindi il brand, per distinguersi, deve riuscire ad informare, formare, intrattenere e appassionare, creando anche un contesto in cui l’utente si possa riconoscere. Il vero plus del b.c. risiede proprio in questa sostanziale differenza: mentre la pubblicità tradizionale è semplicemente e inutilmente invasiva, il branded content è efficacemente attraente e virale. Se ben studiato, utilizzato e targettizzato, può davvero rivelarsi un’arma vincente e può rappresentare un nuovo approccio alla creazione di valore nelle strategie di marketing delle imprese.
Il noto brand Dove ha creato un’interessante campagna pubblicitaria, partendo probabilmente da una domanda: “Come ci vediamo noi allo specchio e come invece ci vedono gli altri?” La risposta dell’azienda è stata poi data (e filmata) da Gil Zamora, ritrattista forense dell'FBI, che ha disegnato il volto di sette donne basandosi esclusivamente sulla descrizione fornita da queste ultime. Il primo disegno è stato poi messo a confronto con un secondo, questa volta ricavato dalla descrizione di estranei. In tutti e sette i casi il risultato è stato sorprendente: la bellezza di quelle 7 donne, percepita e raccontata da loro stesse, è stata nettamente inferiore rispetto alla loro bellezza vista e descritta da occhi di persone estranee. La campagna ideata dalla Dove, con slogan “Sei migliore di quello che pensi”, ha ottenuto ben 40 milioni di visualizzazioni su #YouTube. Questo può essere considerato sicuramente un ottimo esempio d #brandedcontent. Vedere per credere.

http://22hbg.com/brand-contents/

#22hbg #technology #pusher #bigdata #pokemon
Photo

Post has attachment

Nel corso degli ultimi anni l’evoluzione di Internet ha esteso Internet stesso anche agli oggetti (cose) reali che, grazie alla loro interazione con il mondo circostante, perché dotati di “intelligenza”, sono in grado di raccogliere e trasferire informazioni e dati tra rete internet e mondo reale.
Internet of Things (IoT), in italiano Internet delle Cose, è quell’insieme di tecnologie che danno intelligenza agli oggetti, i quali, proprio grazie al collegamento alla rete, assumono un “ruolo attivo” mettendo in atto sorprendenti possibilità di monitoraggio, rilevazione e controllo da remoto. Ad esempio alcuni oggetti se connessi alla rete, e quindi se in grado di ricevere e trasmettere dati, potranno attivarsi e disattivarsi "in autonomia" e secondo le esigenze/necessità.
Grandi le potenzialità offerte dall’internet delle cose nella gestione delle abitazioni da remoto tramite app per dispositivi “mobile” come smartphone e tablet.
Basti pensare alla domotica, che è soltanto uno degli sviluppi specifici dell’IoT, come ad esempio i sistemi di illuminazione intelligente, i frigoriferi che segnalano, per tempo, la data di scadenza dei cibi, lavatrici, lavastoviglie e forni connessi che possono essere programmati con internet anche da fuori casa.
Allo stato attuale sono già tantissimi gli elettrodomestici che si avvalgono del Wi-fi e che offrono all’utente il vantaggio di gestire i tempi e il lavoro degli stessi anche da remoto, pianificando ad esempio l’accensione del forno quando si sta rientrando a casa o avviando la lavatrice mentre si è fuori casa.
Grazie all’internet delle cose il ferro da stiro e la lavatrice si metteranno d’accordo con il Contatore luce casa, per stabilire chi può accendersi per primo o con il forno e la lavastoviglie che programmeranno sia le temperature che gli orari di accensione e rispettivo spegnimento.
Considerato che IoT sta ormai dilagando in ogni settore grazie alle sue potenzialità e continuo sviluppo, nel futuro gli esperti auspicano un vero e proprio cambiamento radicale nel nostro modo di vivere: gli oggetti intelligenti in quanto dotati di capacità decisionale apporteranno un notevole risparmio di energia, questo sia a livello prettamente personale che a livello macroscopico.

#iot #pokemongo #google #22hbg #technologypusher #internetofthing
www.22hbg.com
Photo
Wait while more posts are being loaded