Profile cover photo
Profile photo
Elena Farinelli
9,900 followers -
Blogger compulsiva
Blogger compulsiva

9,900 followers
About
Elena Farinelli's posts

I blog sono morti? ha senso aprire un blog ora che c'è Facebook e Instagram? la mia risposta è ... "certo!" scopri perchè nel mio articolo http://www.elenafarinelli.it/i-blog-sono-morti/ 

Post has attachment
Ho scritto un audiolibro su Firenze: un itinerario "Up & Down" fra terrazze panoramiche, torri medievali e resti archeologici dell'antica Florentia romana. Lo puoi scaricare e ascoltare sul tuo smartphone! http://www.ioamofirenze.it/un-audiolibro-firenze/

#TiportoinViaggio #PlayAudible Audible.it
Photo

Post has shared content
Una scuola che si rivolge a ragazzi post diploma che vogliono lavorare nel mondo della moda e della comunicazione. http://www.ioamofirenze.it/corsi-post-diploma-nel-mondo-della-moda-e-comunicazione/ 
Una scuola che insegna le nuove professioni del web, legate al mondo della moda: questo è l'Istituto Modartech che propone corsi post diploma a chi sogna di lavorare nel mondo della moda. http://www.ioamofirenze.it/corsi-post-diploma-nel-mondo-della-moda-e-comunicazione/ 

Post has attachment
Un posto dove ho lasciato il cuore: Naya Beach a Creta, sulla spiaggia. Una vacanza in 3, con un bimbo di due anni e il mare della Grecia! http://www.ioamoiviaggi.it/naya-beach-creta/ 

Post has attachment
Conferenza scienziato Stefano Montanari (tema Libertà di scelta vaccinale) del 26.06.17 presso Sancat. Firenze
Storia La vaccinazione, come indica la parola, è una pratica diffusasi dalla fine del ’60, in Inghilterra, dall’osservazione che le mungitrici che entravano in
contatto con vacche ammalate di vaiolo, sviluppavano si la febbre, ma al contempo la capacità di resistere (sviluppavano una forma lieve di vaiolo).

Iniziò così la sperimentazione della pratica di cospargere
del pus sulla pelle delle persone – pelle lesionata (dobbiamo
tenere presente che all’epoca il vaiolo era una malattia devastante).

Questo ebbe l’effetto di provocare ripetutamente epidemie, che
arrivarono a sollevare sommosse popolari, di cui si ha testimonianza solo nei giornali dell’epoca: la medicina ha rimosso questa pagina.

Business Il volume d’affari dei farmaci vale per il 35% a livello mondiale,
il 15% è rappresentato dai vaccini.

Uno su tutti: il vaccino contro il papilloma virus.
Sapete come è venuto fuori? (io son del ’72 e all’epoca
l’unico prescritto in età puberale era contro la rosolia).

Un’azienda farmaceutica americana aveva immesso sul mercato
un farmaco contro le artriti, le infiammazioni e similari: dimostrava
ottica efficacia, soltanto che, negli anni, cominciarono le complicazioni
a livello cardiaco e i decessi, a decine di migliaia.

Si ricorse a ritirarlo dal mercato ma il risarcimento ai familiari, da
un lato, e la necessità di rispondere agli azionisti che si trovavano
con carta straccia al posto delle azioni dell’azienda, fecero
si che in quattro e quattrotto si studiasse a tavolino
come recuperare soldi: confezionarono il vaccino del
papilloma virus, che ha delle reazioni avverse notevoli
( vedi Gardasil)

Negli USA le case farmaceutiche hanno libertà d’azione completa,
in quanto il risarcimento da danni vaccinali – 3 miliari e 700 mil. di dollari -
è a carico della collettività.

Il vaccino antinfluenzale? Viene realizzato considerando i virus dell’anno
precedente…
I ceppi della meningite sono 13 – i vaccini realizzati ne riguardano 4…

Ingredienti dei vaccini

Fra gli altri: Mercurio, tungsteno, sali di alluminio, cromo, formaldeide,
glifosato (tra i coadiuvanti c’è la gelatina del maiale, alimentato con
mangimi ogm contenente glifosato), derivati da organismi quali feti
umani abortiti, colture di tessuti di rene di scimmie asiatiche (Macaco rhesus)
usati per la produzione dell’antipolio.

In internet trovate Produzione dei vaccini antipolio e SV40

In alcuni è contenuta la neomicina, altamente sconsigliata per
i neonati, ai quali viene tuttavia somministrata attraverso di essi.
Effetti collaterali Maggiore incidenza di problemi di allergie,
problemi di apprendimento, sindrome ADHD, autismo,
sviluppo di malattie autoimmuni, cresciute esponenzialmente negli ultimi
40 anni – poichè i vaccini vanno a eccitare il sistema immunitario anche contro
l’organismo stesso –

Sperimentazione e tossicità
La sperimentazione dei vaccini prima dell’immissione sul
mercato richiederebbe tempi molto lunghi ed investimenti
di ingenti di capitali … non si fa.

L’effetto tossico di sostanze che lo sono
Non è pari alla somma matematica: 2+1 Non fa 3
ma molto di più

Stefano Montanari, scienziato che da quarantacinque anni
si occupa di ricerca, e insieme alla moglie ha scoperto
l’esistenza delle nano particelle, che insegna all’università
di Ginevra e collabora con il Il Massachusetts Institute of Technology (MIT),
una delle più importanti università di ricerca del mondo, con sede a Cambridge,
nel Massachusetts (Stati Uniti).
E’ figlio di una farmacista.
www.stefanomontanari.net

Testo consigliato Vaccini: Si o No? Macroedizioni

Post has attachment
E domani si va a Rimini! quest'anno saro' moderatrice sala turismo https://www.webmarketingfestival.it/2017/programma/sala-tourism-126
Photo

Post has attachment
CORSO SEO A PRATO
Capire cos'è e come funziona la SEO (Search Engine Optimization), per far trovare il proprio sito, blog o e-commerce sui motori di ricerca, aumentando il traffico di visitatori realmente interessati e lavorando sull'organizzazione e sulla presentazione dei contenuti.

Programma e quota di partecipazione:

Contatti Segreteria Organizzativa:
segreteria@wempark.org
mobile 331 4681757
Sito: http://www.wempark.org/

Post has attachment

Post has attachment
Vaccini si o no?
un video fatto bene con una posizione intelligente
https://www.youtube.com/watch?time_continue=484&v=L1t_KtsXMGE 

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded