Profile cover photo
Profile photo
Sabrina Rondinelli
831 followers -
Scrittrice
Scrittrice

831 followers
About
Sabrina's posts

Post has attachment

Post has attachment
CORRIERE DELLA SERA - La 27esima ora
Anticipazione del ‪#‎romanzo‬ 
"Il contrario dell'amore" di Sabrina Rondinelli

Post has attachment

Post has attachment
Il 22 ottobre uscirà il mio romanzo sullo stalking : IL CONTRARIO DELL'AMORE, edito da Indiana.
Photo

Post has attachment

Post has attachment
Campagna per la tutela dei creativi italiani.

Post has attachment

COME SOPRAVVIVERE AI SALDI DI FINE STAGIONE E FARE OTTIMI AFFARI
- Fai un GIRO PERLUSTRATIVO nel tuo centro commerciale preferito il GIORNO PRIMA dell’apertura dei saldi. Annota sul tuo taccuino tutti i prodotti che ti interessano, poi mettili in ordine di priorità.
- Il PRIMO GIORNO DI SALDI, svegliati prestissimo, fai una colazione energetica e indossa tuta da ginnastica e paperine: ci sarà da scarpinare (inoltre sono indumenti veloci da togliere e rimettere nei camerini).
- Quando posteggi nel PARCHEGGIO del centro commerciale, annotati fila e numero, altrimenti quando uscirai, tra sette-otto ore, non ritroverai più la tua automobile.
- Trovati davanti alle porte del centro commerciale almeno mezz’ora prima dell’apertura. Quando aprono le porte, scatta velocemente in avanti, sgomitando e superando quelli che sono arrivati prima di te. E’ molto utile il TROLLEY con le rotelle, dove riporrai pacchetti e pacchettini, invece di dimenticarli in giro per negozi. Le rotelle sono inoltre perfette per pestare i piedi alle acquirenti concorrenti.
- Comincia dai negozi che sono in cima alla tua LISTA DI PRIORITA’ e che vendono le merci al costo più basso.
- Ai saldi devi andare rigorosamente DA SOLA: i bambini frignano dopo solo due ore che state girando, i fidanzati/mariti/amanti saranno soltanto un’inutile zavorra e non faranno altro che guardarti con gli occhi della VITTIMA SACRIFICALE, le amiche danno cattivi consigli perché ti consigliano ciò che piace a loro, non a te.
- Devi essere PRONTA e VELOCE nell’agguantare la merce. Se qualcuna sta esaminando la minigonna al posto numero tre della tua classifica, non fissarla con la bava alla bocca e gli occhi assatanati perché quella, se si accorge che la gonna piace anche a te, la comprerà di sicuro, anche solo per farti un dispetto. Piuttosto, fai finta di guardare qualcos’altro e poi agguanta fulminea la gonna non appena la concorrente avrà un attimo di esitazione.
- A proposito di ESITAZIONE: prendi un capo anche se non ne sei tanto sicura, altrimenti te ne pentirai di sicuro e quando tornerai per prenderlo, non lo troverai più. Se poi non ti convince, troverai sicuramente qualcuno a cui sbolognarlo l’anno prossimo, con i regali di Natale.
- E’ più facile per un CAMMELLO entrare nella cruna di un ago, piuttosto che per te in una TAGLIA 42, se porti la 46: quindi non ci provare neanche, è soltanto frustrante.
- Non comprare un paio di pantaloni TROPPO PICCOLI pensando che li indosserai quando finalmente dimagrirai, ma comprane un paio più larghi che ti verranno comodi quando ingrasserai.
- Sii gentile con le COMMESSE: oggi sono molto NERVOSE. Se non hanno tempo di andare in magazzino a prenderti la taglia giusta per te di quella maglietta con le borchie che ti piace tanto,  offriti di andare a prendere un caffè per loro nel frattempo.
- SALTA IL PRANZO: pensa che, mentre stai addentando il tuo panino, qualcuna ti sta FREGANDO proprio l’ultimo 38 di quei fantastici stivaletti foderati di pelliccia.
- Non portarti dietro il bancomat: devi ancora pagare la rata del mutuo, questo mese, il conto dal dentista e il CANONE RAI; meglio una carta prepagata con budget limitato. 
- Dovrai fare lunghe code alle casse in negozi dove sparano la MUSICA A PALLA: utilissimi i tappi di cera da inserire nelle orecchie.
- Non sperare di arrivare in macchina al centro commerciale tra le 15.00 e le 18.00 e di trovare POSTEGGIO; opta per il MONOPATTINO.
- Attenzione alle NUOVE COLLEZIONI: quelle non sono in saldo, ma le espongono apposta per confonderti. Non ci cascare: comprerai quei capi con i SALDI DI LUGLIO; al limite comincia a prendere appunti.
- Attenzione ai GUARDONI: approfittano della confusione per aprire all’improvviso la tendina del camerino dove ti stai cambiando, giustificandosi con la frase: “Pensavo che eri la mia ragazza”: a maggior ragione, picchiali (forte) con gli appendini.
BUONI AFFARI a tutte! 

Post has attachment
Photo
Wait while more posts are being loaded