Profile cover photo
Profile photo
Dj Manuel -dying light
Qui stultis videri eruditi volunt, stulti eruditis videntur.
Qui stultis videri eruditi volunt, stulti eruditis videntur.
About
Posts

Post has attachment
Ready Player One

Photo
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Linkin Park --- In The End

It starts with one thing
I don't know why
It doesn't even matter how hard you try
Keep that in mind
I designed this rhyme
To explain in due time
All I know
Time is a valuable thing
Watch it fly by as the pendulum swings
Watch it count down to the end of the day
The clock ticks life away
It's so unreal
Didn't look out below
Watch the time go right out the window
Trying to hold on, but you didn't even know
Wasted it all just to watch you go
I kept everything inside
And even though I tried, it all fell apart
What it meant to me
Will eventually be a memory of a time when
I tried so hard
And got so far
But in the end
It doesn't even matter
I had to fall
To lose it all
But in the end
It doesn't even matter

One thing, I don't know why
It doesn't even matter how hard you try
Keep that in mind
I designed this rhyme
To remind myself of a time when
I tried so hard
In spite of the way you were mocking me
Acting like I was part of your property
Remembering all the times you fought with me
I'm surprised it got so
Things aren't the way they were before
You wouldn't even recognize me anymore
Not that you knew me back then
But it all comes back to me in the end
You kept everything inside
And even though I tried, it all fell apart
What it meant to me will eventually be a memory of a time when
I tried so hard
And got so far
But in the end
It doesn't even matter
I had to fall
To lose it all
But in the end
It doesn't even matter

I've put my trust in you
Pushed as far as I can go
For all this
There's only one thing you should know

I've put my trust in you
Pushed as far as I can go
For all this
There's only one thing you should know

I tried so hard
And got so far
But in the end
It doesn't even matter
I had to fall
To lose it all
But in the end
It doesn't even matter
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Il verme conquistatore
-- Edgar Allan Poe

Guardate! È una notte di gala
dopo questi ultimi anni desolati!
Una moltitudine d'angeli alati, ornati
di veli, immersi nelle lacrime,
è assisa in un teatro, per vedere
un dramma di speranze e di timori,
mentre l'orchestra sospira a intervalli
la musica delle Sfere.
Alcuni mimi, fatti a immagine dell'altissimo Dio,
brontolano e borbottano a bassa voce
e volteggiano da un lato all'altro;
povere marionette che vanno e vengono
al comando di vasti esseri senza forma,
che trasportano la scena qua e là,
scuotendo con le loro ali di Condor
l'invisibile Infelicità!

Questo dramma variopinto certamente
non sarà dimenticato!
Col suo fantasma inseguito eternamente
da una folla che non può afferrarlo
lungo un cerchio che ritorna sempre
su se stesso, esattamente allo stesso punto!

E molta la Follia, e ancora più il Peccato
e l'Orrore sono l'anima dell'intreccio!

Ma, guardate! attraverso la calca dei mimi
una forma strisciante s'avanza,
una cosa rossa di sangue, che viene
torcendosi dalla parte solitaria della scena!
Essa si torce! Essa si torce! Con angosce mortali
e mimi diventano il suo pasto;
e i serafini singhiozzano vedendo i denti del verme
masticare grumi di sangue umano.

Tutte le luci si spengono: tutte, tutte!
E sopra ogni forma rabbrividente
il sipario, vasto drappo mortuario,
discende con la violenza d'una tempesta;
e gli angeli, tutti pallidi e smorti,
levandosi e svelandosi, affermano
che questo spettacolo è una tragedia che si chiama « L'uomo »
in cui il vincitore è il « Verme Conquistatore ».
Photo
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Rammstein - Mein Herz Brennt
- piano cover
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Rammstein --- Mein Herz Brenn

Nun liebe Kinder gebt fein acht
ich bin die Stimme aus dem Kissen
ich hab euch etwas mitgebracht
hab es aus meiner Brust gerissen
Mit diesem Herz hab ich die Macht
die Augenlider zu erpressen
ich singe bis der Tag erwacht
ein heller Schein am Firmament
Mein Herz brennt

Sie kommen zu euch in der Nacht
Dämonen Geister schwarze Feen
sie kriechen aus dem Kellerschacht
und werden unter euer Bettzeug sehen

Nun liebe Kinder gebt fein acht
ich bin die Stimme aus dem Kissen
ich hab euch etwas mitgebracht
ein heller Schein am Firmament
Mein Herz brennt

Sie kommen zu euch in der Nacht
und stehlen eure kleinen heißen Tränen
sie warten bis der Mond erwacht
und drücken sie in meine kalten Venen

Nun liebe Kinder gebt fein acht
ich bin die Stimme aus dem Kissen
ich singe bis der Tag erwacht
ein heller Schein am Firmament
Mein Herz brennt

Mein Herz brennt

Mein Herz brennt

Mein Herz brennt

-----------------------------------------------------

Ora, cari bambini, fate attenzione
sono la voce dal cuscino
vi ho portato qualcosa
l’ho strappata dal mio petto
Con questo cuore ho il potere
di ricattare le palpebre
canto fino al risveglio del giorno
una luce chiara nel firmamento
Il mio cuore brucia

Vengono da voi di notte
Demoni, spiriti, fate nere
strisciano fuori dalla tromba della cantina
e guarderanno sotto le vostre lenzuola

Ora, cari bambini, fate attenzione
sono la voce dal cuscino
vi ho portato qualcosa
una luce chiara nel firmamento
Il mio cuore brucia

Vengono da voi di notte
e rubano le vostre piccole calde lacrime
aspettano fino al risveglio della luna
e le spingono nelle mie fredde vene

Ora, cari bambini, fate attenzione
sono la voce dal cuscino
canto fino al risveglio del giorno
una luce chiara nel firmamento
Il mio cuore brucia

Il mio cuore brucia
Il mio cuore brucia
Il mio cuore brucia
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Invece di una lettera
-- Vladimir Majakovskij

Il fumo del tabacco ha roso l’aria.

La stanza è un capitolo dell’inferno di Kruchenych.
Ricordi?

Accanto a questa finestra per la prima volta accarezzai freneticamente le tue mani.

Oggi, ecco, sei seduta, il cuore rivestito di ferro.

Ancora un giorno,e mi scaccerai, forse maledicendomi.

Nella buia anticamera, la mano, rotta dal tremito,
a lungo non saprà infilarsi nella manica.

Poi uscirò di corsa,e lancerò il mio corpo per la strada.

Fuggito da tutti,folle diventerò, consunto dalla disperazione.

Ma non è necessario tutto questo;
cara, dolce,
diciamoci adesso addio.

Il mio amore, peso così schiacciante ancora,
ti grava sopra lo stesso, dovunque tu fugga.

Lasciami sfogare in un ultimo grido l’amarezza degli offesi lamenti.
Se lo sfiancano di lavoro, un bue, se ne va
ad adagiarsi sulle fredde acque.

Ma, al di fuori del tuo amore,
per me non c’è mare, e dal tuo amore neanche col pianto puoi impetrare tregua.

Se l’elefante sfinito cerca pace,
si stende regalmente sulla sabbia arroventata.

Ma, al di fuori del tuo amore,
per me non c’è sole, e io non so neppure dove sei e con chi.

Se così tua avessi ridotto un poeta,
lui avrebbe lasciato la sua amata per la gloria e il denaro ma per me non un solo suono è di festa
oltre a quello del tuo amato nome.

Non mi butterò nella tromba delle scale,
non ingoierò veleno, non saprò premere il grilletto contro la tempia.

Su di me, al di fuori del tuo sguardo,
non ha potere la lama di nessun coltello.

Domani dimenticherai che ti ho incoronato,
che l’anima in fiore ho incenerito con l’amore,
e lo scatenato carnevale dei giorni irrequieti
scompiglierà le pagine dei miei libri

Potranno mai le foglie secche delle mie parole
trattenerti un momento per aspirare avidamente?
Ma lascia almeno ch’io lastrichi con un’ultima tenerezza
il tuo passo che s’allontana
Photo
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Philip Glass --- Metamorphosis Two
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Linkin Park --- In the End
- piano cover
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
SONO UNA STELLA
-- Hermann Hesse

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.

Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.

Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell'orgoglio e dall'orgoglio tradito,
sono il re senza terra.

Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della propria forza.
Photo
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
FOR each ecstatic instant
We must an anguish pay
In keen and quivering ratio
To the ecstasy.
For each beloved hour
Sharp pittances of years,
Bitter contested farthings
And coffers heaped with tears!

-----------Emily Dickinson
Photo
Commenting is disabled for this post.
Wait while more posts are being loaded