Profile cover photo
Profile photo
Francesco Grassi
139 followers -
Crop circles, UFOs, Science, Pseudoscience, 9/11, Mysteries and other things...
Crop circles, UFOs, Science, Pseudoscience, 9/11, Mysteries and other things...

139 followers
About
Francesco's posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
My solution to famous case of UFOs and angel hair over Florence (Italy) in 1954. Read here:
http://www.tinyurl.com/UFOflorence1954
Photo

Post has attachment
Francesco Grassi del CICAP propone su Query la soluzione al caso degli UFO di Firenze del 1954 e la caduta di bambagia silicea.
Buona lettura!
http://www.queryonline.it/2014/11/10/1954-ufo-e-bambagia-silicea-su-firenze/
Photo

Post has attachment
Ecco l'intervista doppia completa sugli UFO realizzata da Sergio Succu e Isabella Dalla Vecchia (luoghimisteriosi.it) a Francesco Grassi del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) e Maurizio Baiata noto ufologo e giornalista. Buona visione!

Post has shared content
Esce oggi, 8 aprile, il mio nuovo libro, Indagine sulla vita eterna, scritto con il filosofo Marco Vannini per Mondadori.

Che cosa succede dopo la morte? Tutto si riduce in polvere oppure qualcosa sopravvive e continua a esistere in un’altra forma o dimensione? Sono domande su cui ci si interroga dalla notte dei tempi.


Dal risvolto di copertina:

Questa indagine, resa in forma di dialogo tra due studiosi di formazione, competenze e punti di vista assai diversi — di tipo scientifico Massimo Polidoro e di tipo filosofico Marco Vannini –, nasce dal desiderio di capire se esistano elementi sufficienti a sostegno della credenza in un possibile aldilà.

Numerose sono le forme che ha assunto l’idea di una vita oltre la morte nelle varie culture: dall’aldilà dei faraoni egizi all’oltretomba scuro per gli antichi greci e romani, dal limbo in attesa di una resurrezione per gli ebrei alla visione di inferno e paradiso per cristiani e musulmani e, parallelamente, in Oriente, un aldilà visto come luogo di transito per anime che si reincarnano fino a raggiungere la pace o l’annullamento nel nirvana.

Accanto a un’ampia e documentata ricostruzione storica, una parte significativa di queste pagine è dedicata all’analisi dello spiritismo e della parapsicologia, le cui pratiche — evocazione di fantasmi, tavolini che volano e messaggi spiritici — sono qualcosa di concreto, che è stato possibile indagare, ma dei quali ancora nessuno ha dimostrato il reale verificarsi al di là di ogni dubbio. Così come nessuno ha ancora potuto dimostrare che le visioni e i racconti di chi si trova in fin di vita siano orizzonti aperti sull’aldilà.

Che cosa resta allora per rispondere alla domanda su ciò che ci attende dopo la morte? La risposta offerta da Polidoro e Vannini è suggestiva e stimola ulteriori interrogativi. Poiché l’enigma della morte riguarda il senso stesso della vita, gli autori si chiedono che cosa significhi «vita eterna»: una prosecuzione di una qualche forma di vita in un futuro infinito, o non piuttosto una diversa forma di vita che, proprio in quanto eterna, è già presente, esperienza da scoprire qui e ora? A seconda della risposta che viene data a questa domanda, i due modi di pensare prevalenti, ovvero quello che rimanda al divino e quello che vuole restare fedele all’umano, potrebbero apparire non più opposti, ma, forse, coerenti e complementari tra loro.

Una delle inchieste più complete sul tema della vita eterna, in cui scienza, religione, antropologia, storia e filosofia si intrecciano per cercare di illuminare il più pressante e intimo interrogativo dell’uomo.
Photo
Wait while more posts are being loaded