Profile cover photo
Profile photo
Docnrolla
9 followers -
Docnrolla tratta di Twitter, Facebook, Google, Youtube, Marketing online, Posizionamento, visibilità e comunicazione
Docnrolla tratta di Twitter, Facebook, Google, Youtube, Marketing online, Posizionamento, visibilità e comunicazione

9 followers
About
Posts

Post is pinned.Post has attachment
Public
Contenuti Above the Fold
In fin dei conti quindi i contenuti #abovethefold non sembrano ricoprire poi un ruolo tanto fondamentale nell’anatomia del codice della pagina web. Nulla di più vero. È importante, comunque, rilevare questo tipo di contenuti. Poiché contemporaneamente riusciamo anche a definire esattamente tutto ciò che non è above the fold. Che alla fine è ciò che veramente ci interessa. I contenuti below the fold, infatti, potrebbe rallentare (di molto) la velocità di caricamento della pagina web.
Quindi la parola d’ordine è spazio. Liberiamo la soffitta e mettiamo tutto in cantina. La cantina è il footer della pagina web. Perciò basta prendere le risorse non utili per i contenuti above che fold e metterle prima della chiusura del body.

http://www.docnrolla.com/codex/contenuti-above-the-fold.php
Add a comment...

Post has attachment
Facebook: niente like e cuoricini, ma opere di bene
#Compleanno, #fundraiser e #socialmedia.
Facebook introduce due aggiornamenti per il Compleanno sulla piattaforma sociale. Video di auguri al festeggiato; possibilità di effettuare donazioni da parte degli amici di chi festeggia il compleanno su Facebook.
Ma se il primo upgrade appare quasi scontato, vista la propensione dimostrata da Mark Zuckerberg verso video, show e TV tematica interattiva condivisibile. Diverso discorso si deve fare per il secondo tipo di aggiornamento del compleanno su #Facebook. Infatti stando a quanto sostiene il portavoce della piattaforma di Menlo Park, la novità sta nella possibilità del festeggiato di creare una lista di raccolta fondi da devolvere, successivamente, ad associazione o ente benefico. Perciò dai like ed i cuoricini si passa al tasto dona.
Quindi Compleanno su Facebook nuova svolta dei social media verso il sostenibile ed il solidale? Oppure un semplice tentativo di introdurre lo scambio di denaro tra utenti, senza fare troppo rumore? Prima che sia veramente pronto, attivo e di moda il #MarketPlace di Facebook? Altro passo verso l’internet nell’internet? Verso una piattaforma in grado di soddisfare a pieno i desideri degli utenti, dalla socialità, all’ecommerce passando per #donazioni e #noprofit.
Ma Facebook ha intenzione di applicare una commissione su ogni scambio come ad esempio fa già PayPal? Quale il prossimo passo, dopo la costituzione del Facebook internet, forse una moneta autonoma? Magari il Facebook Coin.

http://www.docnrolla.com/social-media/compleanno-su-facebook-video-donazioni.php
Add a comment...

Post has attachment
Secondo le indicazioni di Google, #PageSpeed #Insights dovrebbe misurare il #rendimento relativo di una pagina web. Quindi la bontà della pagina stessa, misurabile grazie ad un valore che va da 0 a 100.
In effetti però Google PageSpeed Insights restituisce anche buoni consigli su come raggiungere il massimo punteggio possibile. Il #tool gratuito di #Google non fa altro che darci dei consigli su ciò che manca alla nostra pagina web per essere perfetta secondo Google. Evidenziando gli errori subito sotto la il punteggio di valutazione.
Detto questo il valore di #rendimento di una pagina Web Google PageSpeed Insights è un parametro da tenere in considerazione o un qualcosa di trascurabile da un punto di vista #SEO?
Add a comment...

Post has attachment
Youtube Chat: Google introduce la Chat su #Youtube.
Nulla di innovativo sia nelle funzioni che nella grafica. Basti pensare che il logo della #YoutubeChat sembra quasi copiato da quello di #Messenger.
Comunque nonostante tutto e nonostante tutti gli sforzi possibili dei Ragazzi di San Bruno (California) di cercare di rovinare il momento, Youtube #Chat sembrerebbe mettere la piattaforma di video sharing di #Google nella direzione giusta. Quella insomma che, sempre al netto delle possibili e probabili decisioni sbagliate future, potrebbe posizionare Youtube subito a ridosso di #Facebook e #Instagram. Riducendo la distanza tra la piattaforma di Google ed le creature di Mark Zuckerberg.

http://www.docnrolla.com/social-media/youtube-chat-google.php
Add a comment...

Post has attachment
Facebook Groups, applicazione per la gestione dei Gruppi di Casa Zuckerberg, va in pensione anticipata dopo tre anni di onorato servizio.
Infatti #Facebook cancella #FacebookGroups.
La strategia del social network di Mark Zuckerberg, annunciata al Summit di Chicago, appare quella di concentrare tutti i propri sforzi e le risorse sull'App principale di Facebook. Tralasciando così, in alcuni casi chiudendo, le #applicazioni "minori". Come esattamente sta accadendo a Facebook Groups a partire dal 1° settembre 2017.
Ovviamente le funzionalità di FacebookGroups non vanno perse o poste nel dimenticatoio di Casa Zuckerberg. Al contrario vengono da un lato potenziate, portando la gestione del Gruppo a diventare per certi aspetti molto simile a quelle di pagina e di profilo. Dall'altro implementate nella già ricca app principale di Facebook. Il tutto con lo scopo di esaltare l'esperienza dell'utente.
Almeno stando a quanto promette Mark Zuckerberg.
Add a comment...

Post has attachment
Facebook #Secret #Conversation vs #Privacy.
L’ultimo aggiornamento di #Messenger promette più sicurezza e maggiore privacy per gli utenti della piattaforma di Menlo Park, ma in realtà nessuna novità sostanziale. Infatti crittografia end to end e chat a tempo che si auto distruggono sono già presenti in altre piattaforme.
Perciò Facebook Secret Conversation è realmente un aggiornamento che migliora l’esperienza di utilizzo dell’utente? Oppure è semplicemente una mossa strategica per cercare di tenere Menlo Park lontano dai guai giudiziari ed evitare incidenti diplomatici come quello con il governo brasiliano?
Add a comment...

Post has attachment
Google lancia #Youtube #Heroes e gli youtuber italiani ignoranti si incazzano. Perché? Loro dicono perché l'esercito degli Heroes distruggerà Youtube. Ma in verità il programma Heroes nasce idealmente quattro anni fa, nel 2012 da uno studio interno di Google. Quindi forse temono per i loro contenuti non del tutto a norma?
Add a comment...

Post has attachment
Mentre al quartier generale di Mountain View si festeggia l’anniversario dei 18anni di #Google, negli uffici di #GoogleAllo, invece, si discute freneticamente di #Privacy e di come meglio archiviare i dati delle chat degli utenti. A rendere le cose più difficili per Google e per la sua neonata #Allo App un tweet di Edward #Snowden. L’ex tecnico CIA, infatti, consiglia di NON USARE Allo Google App a causa proprio delle carenze in sicurezza e privacy dell’applicazione.
Immancabile l’immediata replica di Google certo di aver “garantito agli utenti che utilizzano Google Allo trasparenza e controllo sui loro dati”. “Il nostro approccio è semplice” - continua Google - “la cronologia della chat viene salvata per l’utente fino a quando questi sceglie di eliminarla. In Allo, è possibile eliminare singoli messaggi o intere conversazioni. Inoltre, la modalità in Incognito è integrata nel prodotto, lasciando così agli utenti la decisione di attivare o meno la crittografia end to end per i propri messaggi. È infine possibile impostare un timer per eliminare automaticamente da Allo i messaggi sia sul proprio dispositivo sia su quello della persona con cui si sta chattando”.
Add a comment...

Post has attachment
Il blog come processo di conoscenza
La simbiosi tra blogger e lettore produce valore

Condividendo il nostro pensiero ci rendiamo parte di un processo in cui il lettore diventa co-autore e interviene, allargando o integrando, quello che abbiamo esposto. Più il #blog è seguito e più si sviluppa una conversazione sul contenuto, che permette a tutti, in primis al blogger che lo propone, di crescere e recepire esperienze, valori comuni e un senso collettivo di modellazione della conoscenza.
Add a comment...

Post has attachment
Note Facebook cinque modi di usare le note più un trucco per usarle meglio.
Hai un #blog o un #ecommerce , organizzi #eventi e concerti, le Note #Facebook rappresentano comunque un validissimo strumento per aumentare la visibilità dei tuoi contenuti e far conoscere il tuo hobby o decollare il tuo business.
Le note Facebook sono in grado di raccontare una storia, di diventare un tool aggiuntivo degli Eventi di Casa Zuckerberg, di generare traffico mentre si riutilizzano vecchie risorse, di migliorare le performance di un ecommerce.
Insomma un qualcosa di veramente utile e alla portata di tutti.
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded