Profile cover photo
Profile photo
Villa Antonella casa vacanze - resort - luxury home
9 followers -
casa vacanze - resort - luxury home
casa vacanze - resort - luxury home

9 followers
About
Posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Per scegliere una dimora per le vacanze devi osservare e riflettere. Poi confronta con le ville vicine al luogo che hai scelto e sarai consapevole che la tua scelta è quella che ha il miglior rapporto qualità-prezzo e probabilmente ci contatti. Se scrivi a info@villaantonella.eu e non passi dai siti di intermediazione risparmi il 15%.

Post has attachment
Un giorno a Pompei. Tuffati nella storia di un popolo che ha tramandato civiltà, arte, gusto, voglia di vivere. Gli affreschi trasudano scene di vita quotidiana dove si ama, si negozia, si ozia, si "fa l'amore".
Villa Antonella è una buona base di partenza perchè puoi raggiungere Pompei in quindici minuti con la circumvesuviana presa alla stazione di Seiano. Scendi alla stazione "Villa dei Misteri" a Pompei e di fronte avrai l'ingresso degli scavi di Pompei.
Pensa che 6 milioni di ospiti hanno visitato Pompei nel 2015. Immagina l'emozione di costoro che da una vita desideravano visitarla !!! Da tutto il mondo, dalle aree più remote per una visita, per conoscere un popolo unico che ha contribuito alla Storia dell'Uomo e della società.
La "vis populi" che ha conquistato terre e tramandato le radici di un Diritto e che è oggetto di studio e riflessione da parte del mondo occidentale. Mi congedo da Te che fin qui hai avuto la pazienza di leggermi con il paragrafo del terzo libro di Cicerone.....da cui potremmo trarne spunto per le misere vicende attuali .......

Marcus: Vitia quidem tribunatus praeclare Quinte perspicis, sed est iniqua in omni re accusanda praetermissis bonis malorum enumeratio vitiorumque selectio. Nam isto quidem modo vel consulatus vitupe[rari po]test, si consulum quos enumerare nolo peccata collegeris. Ego enim fateor in ista ipsa potestate inesse quiddam mali, sed bonum, quod est quaesitum in ea, sine isto malo non haberemus. 'Nimia potestas est tribunorum plebis.' Quis negat? Sed vis populi multo saevior multoque vehementior, quae ducem quom habet interdum lenior est, quam si nullum haberet. Dux enim suo se periculo progredi cogitat, populi impetus periculi rationem sui non habet.

Traduzione all'italiano

Marco: Tu scorgi molto bene i difetti del tribunato, Quinto, ma in ogni accusa sarebbe ingiusto dare risalto ai difetti ed enumerare i mali, dimenticando gli aspetti positivi. E' ovvio che in questo modo si può rimproverare anche il consolato, col raccogliere le colpe di quei consoli, che non sto ad elencare. Anch'io infatti ammetto che in questa magistratura c'è qualcosa di negativo ma senza questo male non avremmo nemmeno i vantaggi che ne sono derivati. "Eccessivo è il potere dei tribuni della plebe." E chi lo nega? Ma è molto più crudele e sfrenata la violenza della plebe, eppure questa, quando trova una guida, è talvolta più docile che se non ne avesse alcuna. Un capo infatti sa bene di procedere a proprio rischio e pericolo, ma l'irruenza della folla non sempre ha consapevolezza del proprio pericolo.
Photo

Post has attachment
Lo staff dell'area turismo e dell'area comunicazione di Villa Antonella.
Buon Natale 2015 e buon anno 2016 da tutti noi.
Photo

Post has attachment
La cucina tipica della Penisola Sorrentina è caratterizzata da piatti semplici e gustosi, creati con gli ingredienti base della cucina mediterranea generalmente prodotti in loco. L’alimentazione mediterranea è ovunque riconosciuta come la più salutare, naturale e completa. Dai caratteristici menù marinari, tipici delle zone costiere, si può passare alla robusta cucina delle vaste zone interne.

L’olio, i pomodori, i formaggi e le spezie danno origine a piatti ricchi come i cannelloni (anticamente strascinate), gli gnocchi, la pasta e fagioli, i peperoni ripieni (mbuttunat’).Oppure a piatti delicati come l’insalata caprese, la pasta con le zucchine e la parmigiana di melanzane.

Primeggiano le paste fatte in casa, dai formati più disparati, le pizze, i vari tipi di formaggio fresco o stagionato, gli insaccati, le verdure cucinate nelle maniere più diverse per accompagnare carni e pesci di ogni genere.
Il tutto annaffiato da vini genuini e Doc, la cui lista si allunga di anno in anno, che soddisfano tutti i palati e che ben si sposano con la buona tavola. Solo per citarne qualcuno: l’antico Falerno, i famosi Taurasi, Greco di Tufo, Lacryma Christi, i più recenti Asprinio, Falanghina e Coda di Volpe.

Infine qualche parola per la pasticceria che, nata nelle cucine dei conventi nei secoli passati oggi ci attira golosamente dalle vetrine delle pasticcerie. E’ tutto un trionfo di specialità: sfogliatelle, paste reali, gelati artigianali, delizie al limone,torte capresi… e per finire in bellezza tanti gustosi digestivi, prodotti artigianalmente in loco, al gusto di limone (il famoso limoncello), di noci (nocillo o nocito), di liquirizia, di finocchietto, ecc. Gusta la vita, assaporala lentamente, in vacanza "l'otium non il negotium"
Photo

Post has shared content
Verremo a Napoli e soggiorneremo a Villa Antonella. Siamo felici e non vediamo l'ora di essere con voi e gustarci la Vostra mitica ospitalità. Nino e Francesca

Post has shared content
 il consumatore non è più quello di una volta, i brand non possono più salire sul piedistallo e urlare i propri slogan su quanto i propri prodotti siano “i più belli e i più buoni”.

È necessario scendere e relazionarsi con il proprio cliente attraverso una comunicazione più diretta. Il consumatore ha i mezzi tecnologici per conquistare una risonanza mediatica senza precedenti.
Wait while more posts are being loaded