Profile cover photo
Profile photo
Fil - Sport Di Fragali Filippo Sergio
About
Posts

Post has attachment
OFFERTA TENDA SHABA 4

E 419.00 SCONTO 25 % € 314.25
PEZZI DISPONIBILI 1

Shaba 4 è la tenda per 4 persone 3 stagioni, pensata per chi ama il campeggio ma non vuole rinunciare alla comodità e al comfort di una tenda alta e spaziosa, semplice da montare e quindi adatta a spostamenti frequenti.
Le caratteristiche principali di Shaba 4 sono:

Struttura a cupola molto alta (2,05 m)e spaziosa
Ampia abside frontale con spazioso ingresso

https://www.filsport.com/scheda_prodotto.php?id=1323
PhotoPhotoPhoto
20/06/18
3 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Neve abbondante, giornata di sole, condizioni ideali per una ciaspolata.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
15/01/18
8 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
BEAST MASTER 7000 XS-A SHIMANO

Un mulinello estremamente robusto adatto a lanciare piombi pesanti dalla spiaggia, o per fronteggiare grandi Cat Fish
in acqua dolce. Il rapporto di recupero 4,6:1 per rendere il mulinello potente
L'istant Drag ti permette di settare velocemente la frizione con meno di un giro di manopola.
Corpo, rotore, e manovella in XT-7, per offrirti il massimo di resistenza e di affidabilità.
Un solo cuscinetto schermato in acciaio inox e un cuscinetto a rulli, che equivalgono a 4 ciscinetti standard.

http://www.filsport.com/scheda_prodotto.php?id=1958&tipologia=269&sezione=26
Add a comment...

Post has attachment
Manico di guadino in carbonio, resistente e leggero, ad ingombro ridottissimo, solo 45 Cm, perfetto da tenere sempre con se in macchina o nello zaino. Ideale per battute di pesca in luoghi disagiati

http://www.filsport.com/scheda_prodotto.php?id=1890&tipologia=293&sezione=30
PhotoPhotoPhoto
2016-10-13
3 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Il bivacco Cravetto si raggiunge partendo da Issime a metà circa della valle di Gressoney.
La gita senza mai problemi di sicurezza, richiede un biscreto allenamento, si tratta di superare un dislivello di 1400 Mt circa su pendio costantemente ripido e scalinato tranne un brve tratto. Mettete in programma quattro ore abbondanti.
Si Parte da Issime, imboccando a piedi la strada di S.Grato e svoltando quasi subito a destra per imboccare il sentiero per il Colle Chasten. Si segue il sentiero fin dopo il ponte che supera il torrente Stolen tralasciando una deviazione a sinistra per il villaggio di Burine.
Si arriva ad un piccolo pilone di cemento visibile anche dal paese, si prosegue fino a superare un bosco,unico tratto in falsopiano, per poi affrontare un primo balzo che porta ad un rudere dal quale, guardando a destra noterete una enorme croce di roccia. Fin qui avrete camminato circa tre ore, ancora un ora e mezza, seguendo il sentiero che in alcuni tratti si trasforma in una flebile traccia e tralasciando sulla sinistra la deviazione per il colle Chasten sarete arrivati. Il bivaco è stato ristrutturato da poco ed è fornito di cibo acqua e legna. Unica regola, il buonsenso.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2016-09-03
8 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Sorgenti del Lys
per chi arriva in autostrada, uscita a Pont S.Martin, poi a sinistra per la valle di Gressoney. Si percorre tutta, fino a Staffal, dove finisce la strada. Si parcheggia e si prende il sentiero sulla sinistra orografica del Lys che parte dall'ultimo ponte sul torrente. Dopo circa un ora si esce dal bosco e si può scegliere se percorrere il sentiero alla vostra destra, facile e ben tracciato, o la cresta alla vostra sinistra, poco frequentata e in alcuni punti franata. Non è mai pericolosa, ma bisogna fare un po di attenzione. Dopo due ore dalla partenza si arriva al cippo che segnala le sorgenti.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2016-08-09
5 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
Due passi a Punta Regina

Si parte dalla seggiovia del Weissmatten a Gressoney S. Jean, arrivati in cima si segue a destra l'indicazione per Punta Regina. Arrivati all'alpe Prato invece di andare a destra per la via normale prendere a sinistra il valloncello di fronte a voi. Bisognerà superare un colle poi scendere di qualche decina di metri e risalire a Punta Regina, per tornare seguendo il sentiero in basso a destra senza risalire il colle. Risulta un pochino più faticoso , ma è più bello.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
25/07/16
10 Photos - View album
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded