Profile cover photo
Profile photo
Anna Maria Pellegrino
615 followers -
Cuoca sapiente in divenire, blogger e writer curiosa, social logorroica. Obiettivo? Salvare le papille gustative del mondo perché ad essere buoni c’è più gusto.
Cuoca sapiente in divenire, blogger e writer curiosa, social logorroica. Obiettivo? Salvare le papille gustative del mondo perché ad essere buoni c’è più gusto.

615 followers
About
Anna Maria's posts

Post has attachment
L'elogio della frittella (delle zeppole e delle graffe) e dei Fritoleri veneziani: per festeggiare il mio compleanno
“Ne ho abbastanza delle alici; mi è venuta la nausea a furia di mangiare frittura. per farla finita con le alici, portatemi piuttosto un fegatino o un pò di cotenna di un giovane cinghialetto; altrimenti, una costatina, o la lingua o  la  milza o l'intestin...

Post has attachment
"La Zuppetta che si crede un Gazpacho" e il cooking show per la Metro Academy di Venezia
METRO Group è una delle principali società internazionali di distribuzione, presente in 32 paesi con oltre 2.220 punti vendita dove circa 280.000 dipendenti offrono ogni giorno al cliente estrema professionalità. La realtà italiana, METRO Italia Cash and Ca...

Post has attachment
Red Velvet Cake, un classico della pasticceria americana per San Valentino e la mia personale lista di film d'amore
E per San Valentino andassimo al cinema? Ma non per smoccolare davanti ad un qualsiasi film strappalacrime, troppo facile, ma per continuare a parlare di cibo con la scusa di parlar d'amore.  Così mettiamo a loro agio anche i single che non è carino lasciar...

Post has attachment
Benvenuto 2017. E chi ben comincia non dimentica il gesto gentile di preparare la colazione
La somma di 2017 è dieci, quindi Uno.  Per la numerologia, per la Kabbalah e anche per Pitagora il numero uno corrisponde all'inizio, all'energia mentale, alle nuove partenze ed ai nuovi inizi . Corrisponde alla volontà. E anche all'unità visto che è divisi...

Post has attachment
Buon Natale
Fatti come la nascita da una vergine e la resurrezione dalla morte costituiscono ovvi archetipi universali, condivisi dalle mitologie di molte culture. [...] Ad esempio, la scelta del 25 dicembre come giorno della nascita di Gesù è mutuata dalla festa del S...

Post has attachment
“Lingua e ricetta …cuoca perfetta”. La narrazione del cibo tra oralità, scrittura e racconto
Che il cibo sia lingua e linguaggio, sia sistema di comunicazione ce lo ricorda un proverbio: “Parla come mangi” e se è vero che la scrittura viene dopo il parlare possiamo anche dire che la cucina esiste prima dei ricettari ma che dire il cibo è sempre sta...

Post has attachment
Baccalà al latte di capra con verzottino e riduzione di pera: Martino Scarpa dell’Osteria Ai Do Campanili si aggiudica la VII edizione del Trofeo Tagliapietra
Cosa c’è di più scontato che cominciare un articolo con frasi del tipo  “nel bellissimo contesto …” o “nella fantastica cornice..”?  Eppure -  sarà la bellezza che, lasciando senza parole,  induce a commenti  stereotipati? -  è proprio quello che viene in m...

Post has attachment
Marinetti, la cucina futurista, qualche menù e "Questanottedame"
Ambasciatore Juri Badalini  per il Calendario del Cibo Italiano – Italian Food Calendar . Era il 12 gennaio 1910 quando in occasione di un congresso futurista tenuto al Politeama Rossetti, a Trieste, i commensali decisero di invertire l’ordine delle portate...

Post has attachment
Riso al salto e brodo di carne: tecnica e riciclo nelle video ricette smart del venerdì
Chi l’avrebbe mai detto che un piatto servito negli anni ’70 nel blasonato ristorante Savini, frequentato dalla Milano da bere del dopo Scala, è in realtà un piatto del riciclo?  Si tratta infatti di un colpo di genio dello chef che, durante un servizio, si...

Post has attachment
Cosa ne facciamo dei morti? Anche festeggiarli con i colori della Natura che entra in letargo con un pane al mais e una composta di zucca allo zenzero
Cosa ne facciamo dei morti? E’ la domanda che da sempre si è posto l’uomo nell’affrontare, con le armi spuntate che si ritrova, il mistero della morte e dell’assenza di chi fino a pochi minuti prima era palpitante di vita. Da vivi, chi più e chi meno, si è ...
Wait while more posts are being loaded