Fritto misto con carciofi, menta e salvia
E Menu per compleanno completo

Oggi, un compleanno da festeggiare.  Un menu costruito intorno alla persona da festeggiare. Un menu misto,  visti i gusti della festeggiata.
Antipasto: olive verdi dolci, uova di quaglia con un tocco di maionese e crostini ripassati al forno con salsa ai funghi.
Primo piatto: tagliatelle al finto ragù (sugo di carne non cotto a lungo come ci propongono i nutrizionisti).
Secondo piatto: filetto di salmone cotto al vapore e condito con olio extravergine d’oliva ed erba cipollina. Il problema era il contorno da abbinare al pesce.
Nell'orto ci sono, splendide, le piante di mentuccia e la salvia. Ed ecco l’idea. Avevo un paio di carciofi nel freezer. Quindi perché non fare un fritto misto?

Pensato e fatto, in trenta minuti.
Ho raccolto le foglie di salvia, giganti, come potete vedere nella foto e le cime delle piantine di menta. Lavate e tamponate  con carta assorbente.
Ho scongelato i carciofi nel microonde, tagliati a spicchietti sottili e tuffati in acqua acidulata con limone.
Poi ho preparato la pastella. Le dosi sono queste:  per ogni uovo,  un cucchiaio di erba cipollina, 10 cucchiai di latte e 3 o 4 cucchiai di farina. Sbattuto il  tutto fino ad ottenere una pastella omogenea. Ci sono volute comunque due uova per 9 foglie di salvia, altrettante cime di mentuccia e 2 carciofi.
Poi ho immerso le foglie delle erbe aromatiche nella pastella e, dopo averle sgocciolate, le ho tuffate nell'olio bollente.
Prima le foglie di salvia, con delicatezza, per mantenerle integre, poi sono passata alle cime di menta e ho completato con i carciofi facendo delle vere frittelle visto che era rimasta della pastella.  Il sale rigorosamente dopo aver tolto dall'olio il fritto.
Una bontà. Avevo già fatto ed assaggiato le foglie di salvia ma quelle di menta sono eccezionali e si sposano benissimo con il resto del fritto e anche con il salmone.
Un gelato  annaffiato con il Brachetto ha chiuso un pranzo veramente squisito.
Vedete cosa vuol dire avere un fazzoletto di orto biologico?
Mi riprometto di provare a rifare la stessa ricetta con la cottura in forno per un piatto meno ricco di grassi e quindi di calorie. In questo caso bisogna passare le foglie e i carciofi nell'uovo sbattuto (magari solo un uovo allungato con del latte)  e poi in abbondante pane grattugiato. Lo faccio regolarmente con i carciofi e le foglie di salvia. Proverò anche con le foglie di menta.

***
Sfoglia la nostra rivista su Flipboard
http://goo.gl/bemsA6
***

#ricettediloretta   #menudiloretta   #compleanno   #frittomisto   #frittellesalate   #antipasto   #primopiatto   #secondipiatti   #secondidipesce   #lorettasebastiani   #carloimperato  
Photo
Shared publiclyView activity