Shared publicly  - 
 
Ho difficoltà a capire come si "valutano" attualmente i vari sistemi assistenziali nel mondo. Se dovessi scegliere non esiterei a introdurre nelle griglie di valutazione tre aspetti fondamentali.

1. Come si nasce (la qualità dell'assistenza al parto).
2. Come si muore (la qualità dell'assistenza alla morte),
3. E infine la Qualità dell'assistenza a chi è vittima di violenza sessuale (si suppone che nelle varie realtà tra il 20% e il 40% delle donne nella loro vita la subisca)

Questo articolo del NEJM sintetizzato nella figura e disponibile free a questo link: http://bit.ly/oH54bv fa capire bene l'arretratezza attuale del sistema sanitario italiano.

Per aiutare la vittima è assolutamente indispensabile molto di più di qualche conoscenza sui farmaci da usare per la profilassi (compresa quella da HIV), è necessaria la presenza di un team competente in grado di dare il giusto supporto per tutti gli aspetti (da quelli psicologici a quelli medico-legali).

Possibile che in questo paese (nonostante tutte le idiozie che vengono finanziate) nessuno ha avuto ancora l'idea di costruire su questo tema un progetto nazionale di supporto alla nostra povera rete di emergenza?
1
Add a comment...