Profile

Cover photo
ilaria sabbatini
Works at SISMEL
Attended SUM - Sant'Anna School of Advanced Studies
64 followers|266,137 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
 
Zygmunt Bauman. “Anche se il prezzo dei sacrifici che pagheremo sarà molto alto, la solidarietà è l’unica strada per arginare futuri disastri”
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
 
 
TRE MOTIVI PER CUI (SECONDO ME) HANNO DERISO E VIOLENTATO IL RAGAZZINO OBESO
Tre uomini di ventiquattro anni hanno deriso e violentato un ragazzino di quattordini anni. La storia è questa: il ragazzino era cicciottello (e soprattutto era solo e di dieci anni più piccolo degli aggressori); i tre hanno iniziato a prenderlo in giro e poi sono passati ai fatti. Perché con i fatti si ride di più che con le parole, devono aver pensato, anche se il ragazzino piangeva già prima. Uno dei tre ha preso una pistola ad aria compressa usata nell'autolavaggio dove si trovavano, ha abbassato i pantaloni e le mutande del bambino e gli ha soffiato, letteralmente, nel culo. Immaginatevi le urla del bambino. Gli ha lacerato l'intestino, con lesioni multiple al colon. Continuate a immaginarvi le urla del bambino. Che ora è in ospedale, in gravissime condizioni.
Io mi sono fatto tre idee su come queste cose possano accadere:
1) I parenti del ragazzo fermato per tentato omicidio hanno dichiarato: "Si trattava solo di un gioco, una stupidata finita male, stavano scherzando".
Quando uno è circondato da parenti teste di cazzo poi cresce testa di cazzo pure lui. Non è matematico, ogni tanto assistiamo a qualche splendida eccezione, ma in questo caso hanno vinto i matematici e le teste di cazzo.
2) Su facebook vanno molto i video di Martina Dell'Ombra, una ragazza sveglia e intelligente che con le sue opinioni (finte orribili) provoca reazioni scomposte proprio da quelli che si dichiarano "difensori dei più deboli". Ecco, io penso che certi fatti (quelli del bambino obeso) accadano anche perché, quando qualcuno pensa di difendere i più deboli dando della "vacca e puttana" a una donna, anche fosse la Santanchè, ha totalmente perso la bussola di cosa significa "difendere i più deboli".
3) Quando qualcuno pensa che sia giusto e normale definire qualcun altro "non normale" a causa del suo orientamento sessuale, e per questo motivo decide di manifestare in piazza al fine di continuare a negargli ogni diritto, anche quello della visita in ospedale da parte del proprio partner, a quel punto anche un ragazzino "ciccione" può essere deriso. Perché il limite culturale è stato superato; e poi qualcuno che la violenza professata la mette in pratica alla fine si trova sempre. Esattamente come fra gli omofobi Sentinelle si ritrovano quelli di Forza Nuova. Non per caso, ma perché quando superi il concetto di "diritto umano" e "umanità" i fascisti te li ritrovi sempre nel mezzo. Fino a diventarne parte.
PS. no, i tre aggressori non erano extracomunitari, perciò la notizia dell'intestito spappolato al ragazzino obeso non la troverete sulla bacheca di Salvini.
PPS. io continuo a immaginarmi le urla di quel ragazzino.

Saverio Tommasi
https://www.facebook.com/SaveTommasi
 ·  Translate
Tre uomini di ventiquattro anni hanno deriso e violentato un ragazzino di quattordini anni. La storia è questa: il ragazzino era cicciottello (e soprattutto era solo e di dieci anni più piccolo degli aggressori); i tre hanno iniziato a prenderlo in giro e poi sono passati ai fatti. Perché con i fatti si ride di più che con le parole, devono aver pensato, anche se il ragazzino piangeva già prima. Uno dei tre ha preso una pistola ad aria compressa ...
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
 
La seconda parte delle discussione sulla figura del professor Keating
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

ilaria sabbatini changed her profile photo.

Shared publicly  - 
1
Add a comment...
Have her in circles
64 people
patricia arango's profile photo
Marco Bennati's profile photo
Stefano Vannucchi's profile photo
maurizio calì's profile photo
Yasemin Çakırer Özservet's profile photo
Francesca Rossi Restauro's profile photo
Flavio Innocenti's profile photo
Federica di Spilimbergo's profile photo
cristiano joy glorioso's profile photo

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
 
Con il mio contributo “Pisa nova Hierusalem”. Le imitationes gerosolimitane e la sacralizzazione civica
 ·  Translate
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
 
Dimenticatevi Pasolini. Un pezzo sul caso di #Davide #Bifolco
 ·  Translate
Non so più come dirlo, così lo enuncio come premessa in modo che non ci siano fraintendimenti di alcun genere: questo blog rifiuta in tutto e per tutto di occuparsi della cronaca relativa al caso d...
1
Add a comment...

ilaria sabbatini

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

ilaria sabbatini changed her profile photo.

Shared publicly  - 
1
Add a comment...
People
Have her in circles
64 people
patricia arango's profile photo
Marco Bennati's profile photo
Stefano Vannucchi's profile photo
maurizio calì's profile photo
Yasemin Çakırer Özservet's profile photo
Francesca Rossi Restauro's profile photo
Flavio Innocenti's profile photo
Federica di Spilimbergo's profile photo
cristiano joy glorioso's profile photo
Work
Occupation
Storico del medioevo
Skills
Lingue: Italiano, Francese, Inglese. Paleografia. Latino. Risorse digitali. Storia Medievale. Storia del pellegrinaggio. Letteratura odeporica. Fotografia.
Employment
  • SISMEL
    Research fellow, present
    ARVO - Archivio Digitale del Volto Santo
Basic Information
Gender
Female
Relationship
Married
Story
Tagline
Non c'é nulla di sacro a questo mondo, fuorché l'umano. (C. Malaparte)
Introduction

My university education commenced in the field of “Neo-Latin Philology”, under the guide of Professor Livio Petrucci (Normal School of Pisa). Afterwards, as a result of requirements related to the degree thesis, I chose to shift to the Medieval-Historical field, having intention of combining the historical studies along with the philological ones in which I was educated.

            As a pupil of Professor Marco Tangheroni (Director of department of Medieval History - University of Pisa), in March 2004 I achieved the University degree at the Faculty of Arts and Philosophy of the University of Pisa, attaining the final score of 110/110 with honours. The graduation thesis is entitled La "jerosolomitana peregrinatione" del mercante milanese Bernardino da Noli (1492). Dal codice della Biblioteca Nazionale di Lucca, ms. 1301, cc. 1r - 37V, it consisted of analysing the critical edition of the travel chronicle.

            After attaining the entrance to the PhD in “Studies in Ancient History, Middle-Ages and Renaissance” at ISU (Institute of Liberal Arts), Florentine branch of the SUM (Italian Institute of Human Sciences), since 2005 I have been carrying out my research activity, regarding the representation of the Near- East in the late Medieval pilgrimage diaries, under the guide of Professor Gherardo Ortalli (University Cà Foscari of Venice) and of Professor Franco Cardini (University of Studies of Florence).

            In 2009 I got a doctorate with a thesis titled:  L’Oriente dei viaggiatori. Diari di pellegrinaggio fiorentini tra XIII e XVI secolo [The East of travelers. The diaries of Florentines pilgrims between the thirteenth and sixteenth century]. Since 2006, I joined the Scientific Advisory Board, of the magazine «La porta d’Oriente». In 2009 I co-founded the series «Viatores» for the types of Maria Pacini Fazzi publisher and since then I am a member of the Scientific Council, which publishes books and studies about the journey and the pilgrimage.  Since 2012 I collaborate with the magazine CUCO - Edible Culture that deals cultural questions.

Bragging rights
Mi sono sposata il 10 agosto, per San Lorenzo
Education
  • SUM - Sant'Anna School of Advanced Studies
    Storia Medievale, 2009
    PHD
  • University of Pisa
    Storia Medievale, 2004
    Degree
  • National school of chemistry for cultural heritage
    2000
    Interdivisional group of chemistry for cultural heritage. Italian Chemical Society