Profile cover photo
Profile photo
Digital-Sat News
282 followers -
Tutto sulla Televisione Digitale
Tutto sulla Televisione Digitale

282 followers
About
Posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Venerdi 20 Ottobre sui canali Sky Cinema HD e Sky 3D - StolenSimon West ('Con Air') dirige Nicolas Cage in un action con Josh Lucas e Malin Akerman. Tornato in liberta', un ex ladro deve trovare 10 milioni di dollari per salvare la figlia rapita.  (SKY CINEMA UNO HD ore 21.15) Quo Vado?Checco e' stato allevato dal padre con il mito del posto fisso. A quasi 40 anni vive quella che ha sempre ritenuto essere la sua esistenza ideale: scapolo, servito e riverito dalla madre e dall'eterna fidanza...

Post has attachment

mia
Vivendi e' un colosso dei media, solido per capitalizzazione, ma la liquidita' di un tempo e' solo un ricordo. E la 'campagna italiana' intrapresa dal colosso francese che fa capo a Vincent Bollore' comincia a pesare sulle casse della societa', come rileva l'Adnkronos in ambienti finanziari parigini. Appare quindi molto difficile che Vivendi si sottoponga a un salasso economico per chiudere la querelle legale che la oppone a Mediaset dopo il dietrofront all'acquisto di Premium. L'ingresso di Vivendi in Tim, dove oggi e' il primo azionista con circa il 24%, e la scalata a Mediaset dove la media company di Parigi e' arrivata al 28,8% del capitale e 29,9% dei diritti di voto non e' stato indolore: la salita al 23,9% del capitale dell'ex incumbent e' costata circa 4,2 miliardi, mentre per diventare il secondo azionista di Mediaset, con il blitz dello scorso dicembre, Vivendi ha speso una cifra di 1,25 miliardi. Minusvalenze si sommano a queste cifre ma per ora sono potenziali: resta da vedere se con problemi di vario tipo che si sono creati sui due fronti (tra l'applicazione del golden power per Tim e l'indicazione dell'Agcom sull'azionariato nei due gruppi che dovrebbe vedere Vivendi affidare a un blind trust azioni Mediaset per circa il 20%) il gruppo sara' in grado di rendere profittevole l'investimento italiano. Tim e Mediaset ma non solo: a pesare sulla liquidita' c'e' anche la recente acquisizione dell'intero capitale di Havas da parte del gruppo per 3,88 miliardi.

Snapchat come Facebook, spinge sempre di piu' su contenuti e produzioni originali per i suoi utenti: l'app nata per i messaggi «usa e getta» ha formato una joint venture con NBCUniversal per la creazione di uno studio di produzione focalizzato sull'intrattenimento «mobile». Lo riporta il sito di Business Insider. L'accordo, di cui non sono noti i dettagli finanziari, sarebbe esclusivo. Snap e NBCUniversl lavoreranno insieme a commedie e serie drammatiche in formato ridotto, pensato per una fruizione «in pillole» da smartphone. Nell'ultimo anno Snapchat ha collaborato con diversi network e media, compresa la stessa NBCUniversal, per la realizzazione di contenuti originali, di breve durata, per la sua piattaforma. La strategia punta a fidelizzare e a tenere alto il coinvolgimento degli utenti e non a caso e' abbracciata anche da Facebook. Il social di Mark Zuckerberg, secondo quanto riportato dal sito Variety, si e' appena aggiudicato una produzione curata fra gli altri da Kerry Washington, la protagonista della fortunata serie tv Scandal firmata da Shonda Rhimes (autrice da poco arruolata da Netflix). Si tratta della serie «Five Points», incentrata sulle vicende di cinque studenti e raccontata da altrettanti punti di vista.

La Lega di Serie A, quasi trovata la quadratura del cerchio per quanto riguarda il nuovo statuto, valuta i profili di coloro che dovranno andare a ricoprire i ruoli chiave nella nuova governance della 'Confindustria del pallone'. In corsa per il nuovo ruolo di amministratore delegato, a quanto apprende l'Adnkronos, c'e' il banchiere Marzio Perrelli, chief executive officer per Hsbc. Oltre a lui i nomi che sono al vaglio sono quelli dell'ex ad di 3 Italia, Vincenzo Novari, e piu' defilato l'ex dg Rai, Antonio Campo Dall'Orto. Quella del nuovo ad e' la figura chiave della nuova Lega perché si occupera' di strategie, dai diritti tv allo sviluppo commerciale, oltre che dell'ordinaria amministrazione. Per quanto riguarda, invece, il ruolo di presidente i nomi che circolano al momento sono quelli dell'attuale numero uno della Lega Pro, Gabriele Gravina, e di Raffaele Squitieri, ex presidente della Corte dei Conti, profilo caldeggiato dal presidente della Lazio, Claudio Lotito. Il nome di Squitieri era gia' stato fatto prima del commissariamento della Lega.

Con una 'sorpresa', che ha l'aria di essere molto pilotata, Ksenia Sobchak, 35enne presentatrice tv ma soprattutto figlia del padrino politico di Vladimir Putin, rompe gli indugi e annuncia la sua intenzione di partecipare alle presidenziali russe del 2018.
Wait while more posts are being loaded