Profile cover photo
Profile photo
Comune di Frosinone
121 followers
121 followers
About
Posts

Post has attachment
Ascensore inclinato - Fermo per manutenzione


Si comunica che venerdì 24 novembre, dalle ore 8,30 alle ore 18, l’ascensore inclinato rimarrà fermo per l’intervento di manutenzione ordinaria a cura della ditta affidataria del servizio.
Photo

Post has attachment
Frosinone, Festa dell’albero con gli studenti.

Il Comune di Frosinone ha partecipato, anche quest'anno, alla Festa dell’Albero, ricorrenza internazionale volta alla valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo. Durante la manifestazione tenutasi alla scuola “Aldo Moro” di via Mastruccia, sono stati messi a dimora due alberi (Picea alba e quercia rossa) dagli alunni delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria “Lago Maggiore” e dagli alunni di alcune classi della Scuola Secondaria di primo grado “A. Moro”, dei bambini della scuola dell'Infanzia "Miele", con gli studenti dell'indirizzo agrario dell'istituto "Angeloni", donati dal vivaio "Fontana". Sono intervenuti l’assessore alla Pubblica Istruzione, Valentina Sementilli, il consigliere Sergio Verrelli, il dirigente scolastico del I comprensivo, Lorenzo de Simone, la dirigente dell'istituto “Angeloni”, Teresa Orlando, il maresciallo maggiore Fabio Cristiani e l’appuntato Francesco Fedele del gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, il consigliere dell'ordine dei dottori agronomi della provincia di Frosinone, Igino Magliocchetti. Presenti, inoltre, l’agronomo Giuseppe Sarracino e Domenico Nanè del settore comunale dei servizi ambientali. “Per celebrare la festa di oggi - ha dichiarato l'assessore Sementilli - abbiamo piantumato due alberi, simbolo di vita, che saranno accuditi perché crescano sani e rigogliosi. È importante sviluppare sensibilità per l'ambiente e per la salvaguardia del nostro patrimonio verde, soprattutto nelle giovani generazioni. Loro, insieme a noi, avranno il compito di trasmettere i valori del rispetto e della tutela dell'ecosistema ai cittadini di domani".
PhotoPhotoPhotoPhoto
22/11/17
4 Photos - View album

Post has attachment
Frosinone, rinnovati i numeri telefonici comunali.

Il Comune di Frosinone, al fine di ottimizzare i costi, ha effettuato, da qualche settimana, un cambio di operatore per quanto concerne il servizio di telefonia.

I numeri degli uffici dell’ente hanno riportato una piccola variazione: identificati, in precedenza, dalla combinazione iniziale 265, sono passati, quindi, al 2656 (a cui va aggiunto l'interno desiderato).

Per contattare il centralino, invece, è sufficiente digitare il numero 0775/2651: il risponditore automatico, quindi, offrirà la possibilità di parlare con un operatore oppure di selezionare diverse opzioni di collegamento (Polizia locale, Protezione civile, istituti scolastici, uffici, servizi amministrativi e tecnici, centri sociali, distretto B).

Le nuove modalità di contatto sono in fase di sperimentazione e perfezionamento: potrebbero registrarsi alcuni inconvenienti di rodaggio, i quali verranno meno una volta entrato definitivamente a regime il servizio.
Photo

Post has attachment
Interruzione idrica il 20 Novembre

Acea Ato 5 informa che i lavori di manutenzione previsti su via Armando Fabi sono stati riprogrammati per lunedì 20 novembre dalle ore 14:00 alle 18:00. In particolare, si verificherà una sospensione del flusso idrico nelle seguenti zone: via Armando Fabi, via Dogana, via Tumoli, via Fontana Sambuco, via Casaleno, via Casale, via Cinque Vie e strade limitrofe.
Il regolare ripristino del servizio è previsto dalle ore 18.00 (salvo imprevisti).
Acea Ato 5 si scusa per i disagi.
Photo

Post has attachment
Frosinone, teatro pieno per la prima.

Martedì sera si è aperto il sipario sulla stagione teatrale di prosa al Nestor, organizzata, anche quest'anno, dall'amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il prezioso supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate. A inaugurare la rassegna, composta da ben 11 spettacoli, “Nudi e crudi”: la pièce diretta da Serena Sinigaglia, tratta da un testo del drammaturgo inglese Alan Bennett, è stata interpretata magistralmente da Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi. Applausi a scena aperta e tantissime risate: la “prima”, dunque, è stata all’altezza delle aspettative dei numerosissimi spettatori presenti. “Il gradimento e l’elevata partecipazione che il pubblico frusinate, e non solo, ha riservato all’inaugurazione di questa nuova stagione di prosa è la prova di come la qualità venga riconosciuta e premiata – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – L’amministrazione comunale, grazie al lavoro svolto dall'assessore Valentina Sementilli e dal consigliere delegato ai grandi eventi, Gianpiero Fabrizi, ha centrato l'obiettivo di realizzare un cartellone di altissimo livello che, anche nel caso di questa edizione, è in grado di spaziare tra generi diversi, è adatto a tutte le età e, soprattutto, è accessibile a tutti. Solo se condivisa, infatti, la cultura costituisce elemento di coesione sociale, crescita, aggregazione. Il Teatro comunale Nestor può vantare, così, una stagione di prosa che nulla ha da invidiare ai blasonati teatri di Roma o Napoli, pur a un costo inferiore di un terzo, rispetto ai prezzi praticati in quelle città”. Il prossimo appuntamento con il teatro si terrà martedì 5 dicembre, sempre alle 21, con “La cena dei cretini”, un classico della commedia francese, un grande successo che da oltre vent’anni diverte, affascina ed emoziona le platee di tutto il mondo. È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare anche i numeri 0775/2656586 o 2656588.

Foto di Nando Potenti.
PhotoPhotoPhoto
17/11/17
3 Photos - View album

Frosinone: Tari, Comune in regola.

Nei giorni scorsi, sui media nazionali è apparsa la notizia secondo la quale alcune amministrazioni comunali (tra cui anche Milano e Napoli) avrebbero commesso un errore nel calcolo della tariffa Tari: la quota variabile del tributo, infatti, va applicata soltanto all'abitazione e non anche alle pertinenze, cosa che i comuni incorsi nell'errore non hanno fatto.

"L'ufficio tributi del Comune di Frosinone - ha dichiarato l'assessore al bilancio e alle finanze, Riccardo Mastrangeli - ha interpretato e applicato correttamente la normativa. I contribuenti frusinati, dunque, hanno ricevuto bollettini con il giusto importo, senza addebiti ingiustificati. Al centro della nostra azione amministrativa - ha concluso Mastrangeli - resteranno, sempre, le persone e le loro necessità. Proseguiremo, dunque, nel cammino virtuoso intrapreso, che ha portato al risanamento del bilancio senza intaccare i livelli qualitativi e quantitativi dei servizi offerti alla cittadinanza".

Post has attachment

Post has attachment
Frosinone, nuovi lavori pubblici per le scuole comunali.


Una parte degli spazi della “Ignazio De Luca” era stata interdetta e non era, quindi, da tempo, fruibile. L’amministrazione Ottaviani, grazie all’introito degli oneri concessori relativi a nuove costruzioni, o a ristrutturazioni edilizie per le quali l’ufficio urbanistica ha rilasciato i relativi permessi a costruire e autorizzazioni, mediante l’assessorato ai lavori pubblici e manutenzioni, coordinato da Fabio Tagliaferri, ha proceduto all’aggiudicazione dei lavori, che partiranno dalla prossima settimana. Per quanto riguarda la “Fedele Calvosa”, gli interventi riguarderanno il rifacimento di un solaio. La struttura di Colle Cannuccio, invece, risultava chiusa da quasi 10 anni, in attesa della messa in sicurezza, per escludere rischi legati al dissesto idrogeologico. A seguito dello studio condotto da un tecnico esterno, è stato appurato che il versante risulta ormai consolidato e presenta solo alcune criticità derivanti da infiltrazioni: gli operai interverranno, dunque, a breve, per convogliare diversamente le acque, bonificando, nello stesso tempo, l’intera struttura. “Gli interventi programmati dall’amministrazione Ottaviani per i lavori di manutenzione straordinaria delle scuole comunali – ha dichiarato Fabio Tagliaferri – permetteranno agli allievi e ai loro insegnanti di poter tornare a usufruire di spazi per l’apprendimento e per il gioco, eliminando anche l'affitto di alcune strutture private, grazie al riadattamento e alla riqualificazione degli immobili di proprietà pubblica”.
Photo

Post has attachment
Frosinone, il Comune per "Insieme in campo".

Il Comune di Frosinone ha aderito all'accordo di collaborazione "Insieme in campo", volto alla diffusione della cultura del movimento come fattore di crescita sociale, come strumento di prevenzione del disagio e di promozione di corretti stili di vita, nonché della cultura dell'inclusione e del rispetto. Il progetto è realizzato di concerto con Frosinone calcio, Ufficio Scolastico regionale per il Lazio (Ambito territoriale di Frosinone), Questura, Università degli studi Cassino e del Lazio meridionale e Accademia di Belle Arti e vedrà la partecipazione, inoltre, della Banca Popolare del Frusinate e della Confcommercio. Presenti, alla firma dell'accordo all'interno della sala stampa dello stadio comunale "Benito Stirpe", l'assessore allo sport Valentina Sementilli, il direttore marketing, comunicazione e affari istituzionali della società canarina Salvatore Gualtieri, il Questore Filippo Santarelli, il vicario dell'ambito territoriale di Frosinone dell'Usr, Pierino Malandrucco e il docente Unicas Luigi Di Santo.

"L'amministrazione comunale è onorata di promuovere questo progetto - ha dichiarato l'assessore Sementilli - La pratica sportiva è un elemento fondamentale per veicolare la cultura del rispetto delle regole e degli altri, costituendo, inoltre, un fattore insostituibile di aggregazione e di socialità ad ogni età".

Il protocollo firmato mercoledì, infatti, si propone di diffondere i valori e comportamenti positivi, attraverso percorsi educativi interdisciplinari e progetti mirati alla promozione di corretti stili di vita, della legalità, della non violenza.
Photo

Post has attachment
Frosinone, nuove adesioni al Piano di Gestione.
Il Piano di Gestione "Frosinone Alta" riscuote nuovi consensi. Al progetto, fortemente voluto dall'amministrazione Ottaviani allo scopo di riqualificare la parte alta della città, rilanciandone, nello stesso tempo, il tessuto economico, ha aderito anche l'associazione culturale "Rione Giardino", da sempre impegnata nella valorizzazione e nella riscoperta delle "radici culturali" del capoluogo (come nel caso del Carnevale, uno degli eventi più celebri e più attesi). Nei giorni scorsi, infatti, è stato sottoscritto il protocollo d'intesa tra l'amministrazione comunale, rappresentata dall'assessore al centro storico, Rossella Testa, e l'associazione culturale "Rione Giardino", con il presidente Giuseppe Grande. Mediante l'accordo, l'associazione ribadisce il proprio supporto nei confronti di tutte le iniziative volte al recupero, alla conservazione e alla difesa del centro storico del capoluogo, oltre a contribuire alla promozione di attività concepite per diffondere la conoscenza circa le arti, i beni architettonici, il dialetto e la gastronomia della città, con particolare attenzione al centro e al quartiere Giardino. Inoltre, il sodalizio si impegna a promuovere, coerentemente e all'interno degli eventi di più ampio respiro, manifestazioni, mostre, esposizioni, visite guidate, incontri ed eventi musicali da realizzarsi all'aperto o nelle sedi di propria gestione (il Museo del Carnevale), che coinvolgano i cittadini e le scuole (in particolare, gli istituti tecnici ed artistici). La convenzione si aggiunge, così, a quelle firmate nei mesi scorsi con Unione Artigiani Italiani di Frosinone, Confcommercio Lazio (tramite la propria articolazione territoriale Ascom - Confcommercio Frosinone), Agenzia Immobiliare Vittorio Veneto, Immobileuro, Pro Loco e Vivi Ciociaria.
"La valorizzazione e la crescita della città passano anche per la riscoperta e la promozione delle tradizioni e della cultura - ha dichiarato l'assessore Testa - Con il protocollo sottoscritto con l'associazione Rione Giardino, che si contraddistingue per la costante azione a supporto e riscoperta di quegli elementi che ci rendono unici, siamo certi di proseguire nella giusta strada perché il Piano di Gestione realizzi pienamente gli obiettivi previsti sul tessuto economico, sociale e culturale del territorio".
Photo
Wait while more posts are being loaded