Profile cover photo
Profile photo
CNI Unite
20 followers
20 followers
About
Posts

Post has attachment
Carmine Abate e Cataldo Perri, accompagnati da “Lo Squintetto”, saranno i protagonisti dello spettacolo “Le rughe del sorriso” che si svolgerà sabato 22 dicembre al “Teatro Greco” di Roma. Dopo aver raccontato l’emigrazione italiana in Europa e nel mondo, Carmine Abate affronta di petto la drammatica migrazione dall’Africa verso l’Italia e lo fa con un romanzo corale e potente.
Sahra, la giovane somala che anima il romanzo con la sua presenza (non meno che con la sua assenza), è un personaggio memorabile, destinato a rimanere definitivamente nella galleria dei grandi personaggi letterari femminili.
Con naturalezza e autorevolezza, come accade solo con i grandi scrittori, Carmine Abate sa portarci nel cuore della Storia dei nostri giorni, là dove si decide il destino di tutti.
Il musicista Cataldo Perri entra nel corpus letterario con musiche sinuose e sanguigne, solari come i paesaggi calabresi ed ombrose come gli occhi dei migranti. I brani, accompagnati alla chitarra battente, sono composizioni originali di Perri ispirate proprio ai lavori letterari di Abate. La parola e la musica per raccontare un sud epico ed etico che lotta con dignità contro i soprusi di ogni genere e che spesso è costretta a emigrare, come i personaggi di Carmine Abate, per dare un avvenire dignitoso ai figli.
Ingresso:
20€ intero - 15€ ridotto - 12€ gruppi
Per prenotazioni
dal lunedì al sabato ore 16:00-19:00
Tel. 06/8607513
Email: promozioneteatrogreco@gmail.com
#carmineabate #cataldoperri #lerughedelsorriso #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il Mondo di Alina è nato dalla musica e da un progetto di Luis Bacalov, con la produzione di Paolo Dossena, e dalle storie ideate e raccontate dalla penna e dalle illustrazioni di Marina Rivera, senza dimenticare i preziosi testi di Janna Carioli.
Alina è una bambina che ha i colori dell’allegria e della fantasia. Per lei la musica è sorriso, è divertimento,è gioco (e il gioco è un diritto che ogni bambino deve avere!). La Musica e le sue Sette Note sono questo, un “Campus” dove “Musica è” vuol dire giocare, suonare, ballare, cantare insieme e sognare.
Dopo “Nasco” e “La Macchia” in cui le canzoni sono state interpretate da Natalia Bacalov, ecco il terzo volume “Musica è” (https://bit.ly/2zuwGKN) + il CD “Campus” (https://spoti.fi/2DZOeCo) con tanti giovani interpreti (resi popolari dai Talent TV) per due splendide canzoni nuove “Sette Note” e “Si danza” insieme a pezzi famosi come “Ci vuole un fiore” e “La casa”.
#leavventuredialina #marinarivera #luisbacalov #jannacarioli #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
La MBL Orkestra, il cui ultimo album “Live in Aquinum” ( 🎧https://spoti.fi/2R6m5vU) sta riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico, sarà protagonista del “Concerto di Natale” che si terrà venerdì 21 dicembre al “Teatro Greco” di Roma (Via Ruggero Leoncavallo 10) alle ore 21.00. Questo concerto è un viaggio nella tradizione del presepe sui sentieri musicali tracciati da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e propone le melodie e le straordinarie armonie che ogni anno fanno rivivere la magia della Natività. Le inconfondibili sonorità del mondo agropastorale, quelle delle zampogne e delle ciaramelle, si fondono con i suoni colti degli strumenti a corda, per un’esperienza sensoriale uditiva indimenticabile.
Parteciperà alla serata anche il “Minima Vocalia Ensemble”
Ingresso:
20€ intero - 15€ ridotto - 12€ gruppi
Per prenotazioni
dal lunedì al sabato ore 16:00-19:00
Tel. 06/8607513
Email: promozioneteatrogreco@gmail.com
#mblorkestra #benedettovecchio #teatrogreco #concertodinatale #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
"Palestrina: Messe a doppio coro" è il nuovo album del Coro Musicanova, diretto da Fabrizio Barchi, pubblicato da Armel Music (🎧https://spoti.fi/2CeEQbX) . Nella vasta produzione vocale di Giovanni Pierluigi da Palestrina, quasi interamente dedicata alla musica sacra, un posto non trascurabile è occupato dalle composizioni a più cori in cui l'impianto classico delle 4 voci (Cantus, Altus, Tenor e Bassus) viene sdoppiato formando due cori detti "spezzati" o "battenti".
La presenza nel corpus musicale palestriniano di oltre cinquanta mottetti a 8 voci e di sei mottetti a triplo coro testimonia l’interessante fioritura avvenuta anche a Roma dell’arte plurivocale di origine veneziana sviluppatasi nella prima metà del XVI secolo.
L’impostazione del doppio coro aumenta la complessità generale del linguaggio: sulla lettura contrappuntistico-orizzontale prevale quella armonico-verticale. Questo genere apre, in maniera affascinante, verso architetture barocche, ricche, complesse e ingegnose. L’alternanza delle due compagini dialoganti – una stereofonia ante litteram – avvolge l’ascoltatore di stupore; il dialogo fra i due cori, ognuno a sé stante, viene sapientemente alternato per raggiungere l’apice nell’interazione a choro pleno delle 8 voci.
Le uniche quattro messe a 8 voci in due cori composte dal Palestrina furono pubblicate postume tra il 1599 e il 1601. Ognuna di queste messe è costruita sul mottetto da cui prende il nome ed in questo album potete ascoltare la "Missa Fratres ego enim accepi" e la "Missa Laudate Dominum omnes gentes".
#palestrina #coromusicanova #armelmusic #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Questa sera 14 dicembre alle ore 18.00 i Kabìla presenteranno il loro nuovo album "Life" (🎧 https://spoti.fi/2KVOliy) alla “Feltrinelli Point” di Arezzo (Via Garibaldi 107) in occasione dell’incontro per la pubblicazione del racconto di Cristiano Rossi "Un oud dietro le sbarre" (Aulino Editore), frammento dell'esperienza vissuta dalla band italo-libanese nel carcere di Roumieh, a Beirut.
#life #kabila #materialisonori #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Questa sera 14 dicembre in Grecia, al “Beatnik” di Ioannina, prosegue il viaggio dei Khaossia con il loro "Magellano", questa volta in forma di video-concerto, grazie al prezioso contributo della Regione Puglia, di CNI e Look Studio, all’interno della “Programmazione Puglia Sounds Export 2018”. La ciurma dei Khaossia è composta da Luca Congedo (flauti), Fabio Turchetti (voce e organetto), Vincenzo Urso (voce e chitarra), Hermes Mangialardo (visuals).
Ispirandosi liberamente alla Relazione del primo viaggio intorno al mondo del vicentino Antonio Pigafetta, lo spettacolo dei Khaossia nasce dall’interesse per l’esplorazione e la contaminazione. Il concerto, tratto dall’opera teatrale ‘Magellano’, ripercorre, attraverso le immagini e la musica, la cronaca del viaggio del navigatore portoghese, rievocando i momenti emotivi dettati dall’inquietudine, eterna sua compagna. Il tour europeo è la continuazione di un percorso intrapreso dai Khaossia nella tournée del 2014 nelle Filippine, proprio là dove Magellano concluse tragicamente la sua avventura.
Lo spettacolo, in forma di concerto, vede dialogare Musica e Videoart, linguaggi che si rincorrono, si mescolano e si contaminano, offrendo un’originale interpretazione del primo viaggio intorno al mondo. Musica e video sono interamente originali, ed i testi delle canzoni sono scritte nella loro quasi totalità in dialetto salentino, in un perfetto connubio tra stile tradizionale e World Music.
#khaossia #magellano #cni #lookstudio #PugliaSoundsExport
Add a comment...

Post has attachment
Carmine Abate e Cataldo Perri, accompagnati da “Lo Squintetto”, saranno i protagonisti dello spettacolo “Le rughe del sorriso” che si svolgerà sabato 22 dicembre al “Teatro Greco” di Roma. Dopo aver raccontato l’emigrazione italiana in Europa e nel mondo, Carmine Abate affronta di petto la drammatica migrazione dall’Africa verso l’Italia e lo fa con un romanzo corale e potente.
Sahra, la giovane somala che anima il romanzo con la sua presenza (non meno che con la sua assenza), è un personaggio memorabile, destinato a rimanere definitivamente nella galleria dei grandi personaggi letterari femminili.
Con naturalezza e autorevolezza, come accade solo con i grandi scrittori, Carmine Abate sa portarci nel cuore della Storia dei nostri giorni, là dove si decide il destino di tutti.
Il musicista Cataldo Perri entra nel corpus letterario con musiche sinuose e sanguigne, solari come i paesaggi calabresi ed ombrose come gli occhi dei migranti. I brani, accompagnati alla chitarra battente, sono composizioni originali di Perri ispirate proprio ai lavori letterari di Abate. La parola e la musica per raccontare un sud epico ed etico che lotta con dignità contro i soprusi di ogni genere e che spesso è costretta a emigrare, come i personaggi di Carmine Abate, per dare un avvenire dignitoso ai figli.
Ingresso:
20€ intero - 15€ ridotto - 12€ gruppi
Per prenotazioni
dal lunedì al sabato ore 16:00-19:00
Tel. 06/8607513
Email: promozioneteatrogreco@gmail.com
#carmineabate #cataldoperri #lerughedelsorriso #cni
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Questa è la recensione pubblicata su "MusicVoice" dell'album "Claudio Merulo: Messe" del Modus Ensemble diretto da Mauro Marchetti (🎧 https://spoti.fi/2zskF9J).
#merulo #modusensemble #mauromarchetti #armelmusic #cni
Add a comment...

Post has attachment
"Il Giornale della Musica" ha inserito l'ultimo album degli Agricantus "Akoustikòs" tra i 20 migliori album World del 2018 (==> https://bit.ly/2zWcZM6).
#agricantus #akoustikòs #cni
Akoustikòs, Vol. 1
Akoustikòs, Vol. 1
open.spotify.com
Add a comment...

Post has attachment
Il progetto dei Khaossia, questa volta in forma di video-concerto, continua il suo viaggio in Europa grazie al prezioso contributo della Regione Puglia, di CNI e Look Studio, all’interno della “Programmazione Puglia Sounds Export 2018”. Prossima tappa: venerdì 14 dicembre in Grecia, al “Beatnik” di Ioannina.
La ciurma dei Khaossia è composta da Luca Congedo (flauti), Fabio Turchetti (voce e organetto), Vincenzo Urso (voce e chitarra), Hermes Mangialardo (visuals).
Ispirandosi liberamente alla Relazione del primo viaggio intorno al mondo del vicentino Antonio Pigafetta, lo spettacolo dei Khaossia nasce dall’interesse per l’esplorazione e la contaminazione. Il concerto, tratto dall’opera teatrale ‘Magellano’, ripercorre, attraverso le immagini e la musica, la cronaca del viaggio del navigatore portoghese, rievocando i momenti emotivi dettati dall’inquietudine, eterna sua compagna. Il tour europeo è la continuazione di un percorso intrapreso dai Khaossia nella tournée del 2014 nelle Filippine, proprio là dove Magellano concluse tragicamente la sua avventura.
Lo spettacolo, in forma di concerto, vede dialogare Musica e Videoart, linguaggi che si rincorrono, si mescolano e si contaminano, offrendo un’originale interpretazione del primo viaggio intorno al mondo. Musica e video sono interamente originali, ed i testi delle canzoni sono scritte nella loro quasi totalità in dialetto salentino, in un perfetto connubio tra stile tradizionale e World Music.
#khaossia #magellano #cni #lookstudio #PugliaSoundsExport
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded