Profile cover photo
Profile photo
Il Casale Delle Rose
5 followers
5 followers
About
Posts

Post has attachment
Agriturismo E Fattoria Didattica Sicilia
Il calore dell'ospitalità degli Agriturismi Siciliani conquista gli italiani. In Sicilia si prevede il tutto esaurito durante il periodo di Natale. Probabilmente il fascino dell'Agriturismo e fattoria nell'antica terra Sicilia è premiato delle famiglie che amano giocare con i loro figli.
“Si conferma il trend positivo della scelta degli italiani di trascorrere le vacanze a diretto contatto con la terra e i suoi tesori, anche d’inverno. Premiati dalle famiglie e da gruppi di amici soprattutto gli agriturismi che offrono ristorazione grazie all'ambiente familiare che contraddistingue questo tipo di ospitalità”.
I clienti delle feste sono sensibili al buon cibo genuino, alla natura, alla sostenibilità e alla qualità. “La vacanza in agriturismo è tutto questo e corona il successo di un modello del ‘made in Italy’ che non invecchia mai
Il Casale delle Rose è un agriturismo con piscina in Sicilia, precisamente Caltagirone città di provincia di catania. La nostra cucina utilizza i prodotti del nostro orto.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
PER VOI IL NOSTRO MENU' PER IL PRANZO DI NATALE E IL CENONE DI CAPODANNO! Fate presto!
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Menù Pranzo Agriturismo Sicilia
Photo
Add a comment...

Post has attachment
4 Cose Da Sapere Sui Merletti A Tombolo Di Mirabella Imbaccari


Quella del merletto a tombolo è un'arte molto antica le cui origini sono difficili da collocare e datare. In Sicilia, però, esiste una cittadina in cui questa tradizione artigianale ricopre un ruolo molto importante da olte cent'anni. Si tratta di Mirabella Imbaccari, in provincia di Catania, dove lo sviluppo di questa lavorazione ha ricoperto un importante ruolo tanto dal punto di vista artistico che storico e culturale.
LA TRADIZIONE Non c'è da meravigliarsi se questa località siciliana viene chiamata "città del tombolo". Se oggi Mirabella Imbaccari è conosciuta anche con questo appellativo lo si deve in particolar modo alla baronessa Angelina Auteri, nobildonna catanese sposata con il principe Ignazio Paternò Castello il quale, a seguito di una miracolosa guarigione da un male che lo affliggeva, scelse assieme alla moglie di dedicare la propria vita alla fede.
Quella del tombolo è un'arte tanto affascinante quanto elaborata. La tecnica di realizzazione di questi merletti è, infatti, lunga e complessa e consiste nel puntare dei piccoli fusi su un cuscino (chiamato, appunto, "tombolo") creando un disegno o un motivo, per poi intracciare attorno ad essi un filo bianco di lino o cotone. Spesso per comporre il disegno si utilizzano modelli in cartoncino impiegati come guida per la sistemazione dei fusi sul tombolo. Una volta rimossi i fusi, si ottiene un pizzo finissimo che, nella tradizione di Mirabella Imbaccari, si distingue per la trama fittissima e per la presenza nel disegno di numerosi riccioli e rose, certamente frutto dell'influenza del barocco siciliano.
Vancanza In Sicilia

La tradizione del pizzo a tombolo in Sicilia è sopravvissuta in diverse zone dell'isola. Oltre che a Mirabella Imbaccari, infatti, è possibile ammirare splendidi merletti anche, ad esempio, in località come Marsala, Mazzaro del Vallo, Modica, Sortino, Aragona, Piana degli Albanese, Santa Domenica Vittoria e Santa Ninfa
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Turismo Sostenibile


Gli Stati generali del turismo siciliano,che si sono svolti a Taormina, alla presenza del ministro dei Beni culturali e dell'assessore regionale al Turismo, hanno preso l'impegno di organizzare un grande evento sul turismo sostenibile proprio Sicilia nel 2017. .
Un bilancio positivo. La Sicilia e il turismo siciliano dopo questi due giorni di dibattito sono molto più credibili e autorevoli. Il vero obiettivo è diventare la quarta destinazione turistica italiana».
Dopo gli sforzi fatti quest'anno la Regione Sicilia può definirsi quella che ha investito più sul turismo sostenibile in Italia e per questo si candida a Capitale del Turismo sostenibile.

Agriturismo Sicilia

La vera battaglia è quella di abbattere il costo dei collegamenti aerei verso la Sicilia, perché una famiglia straniera per fare un esempio che vuole raggiungere un agriturismo con piscina in sicilia paga cifre stratosferiche per raggiungere la località di destinazione durante le festività e non solo.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
La Sicilia Al Centro Degli Interessi Turistici Della Romania


Tour operator con base in Romania, “Irene Travel”, a Bucarest, che ha deciso di puntare forte su una Sicilia “nascosta”, proponendo package inconsueti per viaggiatori a caccia di inedite esperienze emozionali. L'evento svolto alla Cultura di Bucarest, i direttore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo hanno raccontato a circa ottanta operatori turistici romeni ”un’isola che non c’è” nei tradizionali itinerari proposti dalle agenzie di viaggio straniere.
Un progetto ambizioso, e già per questo affascinante per tutti gli agriturismi in Sicilia, che guarda finalmente alla Sicilia come meta turistica “non convenzionale”, nel tentativo di offrire al visitatore “non una ma cento Sicilie”, per dirla come la direbbe Gesualdo Bufalino
Durante l’evento è stato concesso spazio anche all'intervento di Filippo Rizzo dell’associazione Pfm di Patti, che ha preceduto la proiezione di un video su Tindari e i Laghetti di Marinello, suscitando la meraviglia di quanti, in sala, ignoravano l’esistenza di un luogo straordinario per il fascino e la bellezza dei suoi paesaggi. C’è dunque una Sicilia che suscita un interesse crescente da parte delle agenzie di viaggio romene
L’incontro con le comunità locali e l’immersione totale nei luoghi più autentici dell’isola rappresentano la nuova frontiera di un turismo che inizia a guardare la Sicilia sotto innumerevoli sfaccettature, manifestando curiosità nei confronti del “turismo esperienziale”, attraverso cui si offre al visitatore la possibilità di vivere momenti di vita quotidiana partecipando in prima persona alle attività che si svolgono all'interno della comunità di cui è ospite,(come del resto l'agriturismo in Sicilia Casale delle Rose offre) scavando nelle tradizioni, negli usi e nei costumi di una località per scoprire le radici più profonde della popolazione locale e godere così di un’esperienza autentica e personale.
Prenota agriturismo in Sicilia, il Casale delle Rose
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Due Tappe Siciliane Al Giro D'Italia


E un maxi spot per le bellezze naturali dell'Isola che saranno attraversate dalla carovana rosa. Il 10 e l'11 maggio il Giro passerà dall'Isola, per la sedicesima volta. L' agriturismo in Sicilia con piscina e ristorante è aperto per l'evento
A Milano la presentazione delle tappe. Presente l'assessore al Turismo e allo Sport Anthony Barbagallo. Che sottolinea come il doppio appuntamento in rosa rappresenterà “una grande vetrina per il turismo siciliano, attraversando venti comuni Unesco e tutti e quattro i parchi siciliani: Nebrodi, Madonie, Etna e Alcantara”
La prima tappa siciliana è la Cefalù-DEtna del 10 maggio. Un tappone per scalatori che punta al Rifugio Sapienza. “Questo percorso può diventare una classica del Giro e per gli appassionati già lo è”.
La seconda tappa, Pedara-Messina, sarà invece pane peri denti dei velocisti. “E' la volta buona per la Sicilia per dimostrare che siamo in grado di organizzare grandi eventi”.
Prenota agriturismo in Sicilia, il Casale delle Rose
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Vacanza in Sicilia in agriturismo
Ventitrè comuni siciliani e tante aziende e agriturismi che sviluppano la fattoria didattica, per offrire al viaggiatore in Sicilia dei percorsi emozionali, è la proposta del DAM, il Distretto Antichi Mestieri .
Il progetto nasce dall'unione di enti pubblici, imprese, professionisti ed associazioni per portare sul mercato del turismo un'offerta che metta in risalto i patrimoni della Sicilia meno nota.
"E' una opportunità legata ai temi tradizionali degli antichi sapori e a quelli degli antichi mestieri, mestieri che spariranno inevitabilmente se nessuno di noi farà di tutto per mantenerli ancora in vita".
Le meraviglie delle isole Egadi o dei paesi dell'entroterra, i sapori delle pietanze proposte sui Nebrodi, i paesaggi mozzafiato della costa jonica, le straordinarie meraviglie della ceramica di Caltagirone, la fede che si fonde al folklore nelle celebrazioni religiose di molti centri fino al glamour di Taormina: emozioni e immagini che diventano percorsi turistici veri e propri.
E l'offerta non finisce qui. "Un'offerta turistica che possa ripartire dalla valorizzazione degli elementi naturalistici. Pensiamo all' Agriturismo Sicilia con piscina, al trekking, al diving e a tutte quelle attività al benessere in senso lato".
Una vacanza in Sicilia in agriturismo è proprio la valorizzazione e la distribuzione dello stile siciliano, che si lega al ricco patrimonio della tradizione divenendo un'offerta da distribuire ai tour operator nazionali ed internazionali.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Turismo, 4 su 5 prenotano online
Il turismo "ha fatto le valigie" e si è trasferito sul web: 4 turisti su 5 prenotano il viaggio online.
Lo smartphone sta diventando il principale alleato nella decisione di partire e Internet si conferma pervasivo, anche per i viaggi brevi degli italiani.
A dimostrarlo i risultati dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, che l'ANSA è in grado di anticipare e che verranno presentati in maniera più estesa il 14 ottobre durante la 53/a edizione di TTG Incontri 2016.
"L'84% degli italiani prenota online, l'83% effettua ricerche e il 67% cerca soprattutto ispirazione.
Cresce, però, anche l'attività online nel post-viaggio: il 39% dei turisti online risponde alle sollecitazioni commerciali post-viaggio, il 37% scrive recensioni e il 34% condivide l'esperienza".
Anche l'esperienza degli amanti che soggiornano in agriturismo in Sicilia, sono quasi esclusivamente da prenotazioni online.
Ci aspettiamo un'inversione di tendenza cioè quella di utilizzare per le prenotazioni online i rispettivi siti web delle strutture ricettive, altrettanto sicuri e più economici.
Photo
Add a comment...

Nuova opportunità per il turismo Siciliano dai paesi ex sovietici
La E.S.O. (Eurasian Sicilian Organization), ente privato che si occupa della promozione della Sicilia all’estero, facenti parte dell’Unione Economica Eurasiatica (Federazione Russa, Bielorussia, Armenia, Kazakistan e Kirkizistan) ha organizzato e indetto per (venerdì 30 settembre) gli Stati Generali del Turismo, al quale parteciperanno enti ARS, i comuni Cefalù, Caccamo, Gangi, Trabia, la Federalberghi e camere di commercio italo estere quali la American Chamber of Commerce e la Camera di Commercio Italo Bielorussa.
La kermesse si terrà al castello di Caccamo e si parlerà di temi quali: incrementare i collegamenti aerei tra Palermo e le principali città dell’ex Urss (Mosca, San Pietroburgo, Minsk, Astana), stimolare il diportismo nautico tramite nuovi porti turistici e produzione di yacht e panfili nell’ex sito Fiat di Termini Imerese, attrarre investimenti esteri valorizzando il mattone di pregio e, perché no, costruendo anche un Casinò a Cefalù, questo ultimo porterà moltissimi turisti Russi nell'isola.
L’obiettivo è quello di creare un sistema produttivo e turistico unico che attorno al percorso arabo normanno valorizzi l’intera Sicilia, compresi i collegamenti con le isole minori. Sarà presente Cosimo Di Cursi, Amministratore Delegato di Blutec, società leader nella costruzione di componenti per auto che da sei mesi circa ha rimpiazzato la Fiat a Termini Imerese.
L'agriturismo in Sicilia è pronto a fare la sua parte e mettersi in gioco per vincere questa scommessa.
Commenting is disabled for this post.
Wait while more posts are being loaded