Profile cover photo
Profile photo
Alessandro Vella
139 followers -
Mind Hacker & Founder Hackfulness
Mind Hacker & Founder Hackfulness

139 followers
About
Posts

Post has attachment
[MENO 0 - CI SIAMO!!] È PARTITA LA GRANDE RIVOLUZIONE!!!

Oggi è il grande giorno, parte ufficialmente Hackfulness!

Come ti ho detto nel post di ieri, quelli di noi che esplorano il proprio potenziale mentale, sono la nuova generazione di esploratori. La grande notizia è che puoi unirti a noi!

Il mondo Hackfulness funziona per gates, ovvero delle porte di accesso. Il passaggio di ogni gate fa scoprire nuove parti del mondo Hackfulness, questo perché garantisce a tutti noi di arrivare al posto giusto al momento giusto.

In Hackfulness esistono tre gates, il primo lo scopri subito mentre gli altri li conoscerai al posto giusto al momento giusto.

Il primo gate è l’accesso gratuito alla Community Hackfulness che puoi ottenere > http://bit.ly/2HvS8kz

Registrandoti, riceverai l'email con la parola chiave segreta e le istruzioni per ottenere l’accesso alla community. Inoltre avrai accesso anche delle fantastiche sorprese:

* Il video corso Hack Upgrade
* L'accesso al canale Telegram Hackfulness per seguire One Minute Hack
* Le Hack News con notizie dal mondo Hackfulness
* Sul gruppo Hackfulness potrai seguire anche le mie Live settimanali

Ora tocca a te… questo è il tuo primo gate, non puoi lasciartelo sfuggire!

Ottieni la parola chiave segreta per accedere al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2HvS8kz

Ci vediamo nel gruppo Hackfulness!
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 1] È IN ARRIVO LA GRANDE RIVOLUZIONE!

Quando pensiamo a grandi esploratori come Amerigo Vespucci o Ferdinando Magellano, li consideriamo coraggiosi eroi che hanno scoperto il mondo.

Ma ora che il mondo esteriore è stato scoperto, la fase successiva è la scoperta del mondo interiore, dei luoghi inesplorati della mente.

Quelli di noi che esplorano il proprio potenziale mentale, sono la nuova generazione di esploratori. La grande notizia è che puoi unirti a noi!

Ma come questi grandi esploratori, devi seguire una mappa.

È giunto il momento di decidere, è il tuo momento della verità, la tua chiamata all’avventura!

Devi sapere che il mondo Hackfulness funziona per gates, ovvero delle porte di accesso. Il passaggio di ogni gate fa scoprire nuove parti del mondo Hackfulness, questo perché garantisce a tutti noi di arrivare al posto giusto al momento giusto.

La vita è piena di gates di cui spesso non ci accorgiamo, ma quando li vediamo, e abbiamo il coraggio di varcare la soglia, ecco che scopriamo un mondo straordinario che prima ignoravamo pur sentendone inconsciamente l’esistenza.

Vediamo ciò che siamo pronti a vedere, agiamo per ciò che siamo pronti a scoprire.

Diversi film e racconti parlano di gates tra mondo ordinario e mondo straordinario: Alice scopre il paese delle meraviglie entrando in un buco nel terreno; Neo entra ed esca da Matrix attraverso un telefono; Pinocchio si trasforma nella pancia di una balena; Truman navigando scopre la sua porta di uscita dallo show. Ci avevi mai fatto caso?

In Hackfulness esistono tre gates, il primo lo scopri subito mentre gli altri li conoscerai al posto giusto al momento giusto.

Il primo gate è l’accesso gratuito alla Community Hackfulness che puoi ottenere qui >> http://bit.ly/2IFgqbL

Riceverai una mail con la parola chiave segreta e le istruzioni per ottenere l’accesso alla community. Inoltre riceverai anche delle fantastiche sorprese, sono la ricompensa di ogni esploratore.

Ora tocca a te… questo è il tuo primo gate, non puoi lasciartelo sfuggire!

Ottieni l'accesso alla Community Hackfulness >> http://bit.ly/2IFgqbL
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 2] VUOI DAVVERO CONOSCERE I SEGRETI DELL'HACKING DELLA MENTE?

Ti ho già detto dell’analogia tra cervello, mente e computer. A tal proposito, il grande consulente e formatore Bob Proctor dice:

“Quando aggiorni la tua mente, la tua vita migliorerà!”

C’è un sistema generale per fare un upgrade della mente ed hackerare i suoi limiti, che passa attraverso tre fasi:

Riconoscere e analizzare il “codice sorgente” della mente
Scegliere il programma di vita che più ci piace
Agire hackerando il codice finché non vedremo le nostre vite trasformate

Vediamoli uno ad uno.

Riconoscere
Diversi studi delle neuroscienze dimostrano che il 95% delle nostre decisioni, e delle azioni, sono automatiche e quindi fatte inconsapevolmente. Questo significa che è la mente che sta guidando la nostra vita, personale, relazionale o professionale.

Il primo passaggio è riconoscere dove la mente ha attivato il suo pilota automatico generando routine costruttive o routine distruttive.

Scegliere
Essere consapevoli dei meccanismi con cui la mente crea i nostri programmi di realtà, ci consente di comprendere perché agiamo in una certa modalità e perché abbiamo determinati risultati o problemi.

Il secondo passaggio è tornare a scegliere consapevolmente quali azioni mettere in campo e quali decisioni prendere. Ci riappropriamo, così, della libertà di scelta, tornando a guidare la nostra vita oltre i limiti della mente.

Agire
L’azione è il vero banco di prova delle nostre scelte. Non è importante ciò che si dice, ma ciò che si fa quotidianamente. Dalle azioni nascono i risultati, ma le azioni sono influenzate dai programmi di realtà della mente.

Il terzo passaggio è fare un upgrade dei nostri programmi mentali al fine di agire con tutta l’efficacia del reale potenziale che fino ad oggi era rimasto ancora inespresso.

Sai perché Hackfulness e il metodo Mind Hacking è una grande rivoluzione?

Te ne parlerò domani…

*
Entra nella Community Hackfulness, ottieni la parola chiave segreta qui >> http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 3] HAI LA STOFFA DEL MIND HACKER?

era la metà degli anni ’70 quando Wozniak e Jobs rivoluzionavano il mondo tecnologico con il loro Apple I.

In quegli anni, “Hacking” era un distintivo d’onore. Significava che non solo amavi la tecnologia, ma che avevi capito come usarla per innovare ed esplorare. Gli hacker del tempo comunicavano attraverso una rete globale nota come ARPAnet, che alla fine divenne Internet, trasformando ogni aspetto della vita moderna. E tutto è iniziato dagli hacker.

Oggi inizia una rivoluzione simile, un profondo cambiamento nel modo di pensare umano. Proprio come i primi hacker tecnologici hanno rivoluzionato il mondo con la tecnologia, gli hacker della mente stanno rivoluzionando il mondo del pensiero e dell’agire.

Puoi quindi definirmi un Mind Hacker, per gli amici “Mr Hack”!

Hackfulness è il movimento che racchiude questa scienza di auto-miglioramento. L’obiettivo è dire “Se fai X, allora puoi aspettarti il risultato Y”, testandolo e ripetendolo insieme a centinaia di persone. Non roba vaga come “Pensa positivo”, ma azioni specifiche che puoi fare.

La community Hackfulness è dove interagiscono la maggior parte delle persone che si impegnano nel trovare soluzioni efficaci e nel realizzarle. È la nostra Mind Hacker Zone.

Il Mind Hacking ha lo stesso spirito creativo del problem solving, deve permettere alla maggior parte di noi di hackerare le nostre menti attraverso soluzioni semplici, etiche, ed efficaci create da persone intelligenti come te.

Lavorando insieme, possiamo mettere in comune le nostre esperienze. Possiamo mostrare, attraverso la sperimentazione personale, che cosa funziona per la maggior parte di noi, migliorando ancor di più il programma.

Ma la mente è un’esperienza intima e personale, quindi tu sei l’unico in grado di determinare se funziona per te. L’auto-sperimentazione di migliorare la tua vita è un’attività straordinariamente potente!

Se questo argomento ti affascina, come affascina me, allora aspetta domani perché ti dirò cos’è l’hacking della mente…

*
Entra nella Community Hackfulness, ottieni la parola chiave segreta qui >> http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 4] IL PEGGIOR CONSIGLIO CHE POTESSI MAI RICEVERE...

Ti è mai capitato di collegare i puntini in modi insoliti?

Osservi una situazione e vedi collegamenti che altri non vedono, hai un punto di osservazione totalmente fuori dalla normalità in cui cade la massa. Qualcuno potrebbe pensare che sei pazzo o semplicemente un po’ strano, forse sei anche un tipo solitario.

Mi sono sentito anche io così in passato. Un giorno mi dissero: “Alessandro devi accettare la realtà!”. Il fatto era che la mia visione della realtà era molto diversa dalla loro, e non ero disposto ad adeguarmi a situazioni che non mi piacevano.

Quel momento segnò l’inizio delle mie ricerche sui codici del comportamento umano.

Come un informatico può programmare un computer imparando i codici sorgente (il punto di partenza di tutto il processo di esecuzione del programma) del software, così noi possiamo programmare la nostra vita imparando i codici dei programmi della mente, al fine di migliorare e valorizzare le nostre esperienze.

Ecco, i puntini che io collego sono proprio i codici dei programmi mentali.

L’analogia tra cervello e computer è innegabile. Tutti e due trasmettono informazioni tramite segnali elettrici. Tutti e due fanno calcoli. Tutti e due hanno bisogno di energia. Tutti e due hanno una memoria espandibile. Tutti e due si sono evoluti nel tempo.

Se il cervello è l’hardware, la mente è il software principale, il nostro sistema operativo mentale (MOS - Mental Operating System). Il modo in cui vivi, le tue esperienze, il modo in cui mangi, lavori o ti relazioni, dipendono da programmi della tua mente.

In Marocco, mentre attraversavo il deserto del Sahara in quad, è nato il mio alias “Mr Hack”. Il perché lo scoprirai domani…

*
> Assicurati il video corso gratuito e ottieni la parola chiave segreta per accedere al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 5] È VERO CHE SOTTO PRESSIONE SI LAVORA MEGLIO?

Esistono diversi miti su mente e cervello, come ad esempio quello che ne usiamo soltanto il 10%.

Il falso mito ha origine nelle dichiarazioni dello scrittore e psicologo americano William James, che affermò che sfruttiamo solo una piccola parte del nostro potenziale mentale.

Le tecniche di imaging celebrale hanno però smentito questo mito, mostrando che gran parte del cervello è coinvolta anche durante attività semplici come dormire.

Diversi studi dimostrano che anche il mito del lavorare meglio sotto pressione è un falso.

L’idea di lavorare meglio sotto pressione può nascere dopo aver portato a termine con successo una scadenza che sembrava impossibile. Indubbiamente lo stress è un pungolo efficace che spinge ad accelerare i tempi e a smettere di procrastinare, ma ciò è valido solo in brevi situazioni di emergenza.

Alla lunga, gli ormoni rilasciati dal cervello nei momenti di pressione finiscono con l’interferire con le altre abilità del cervello, riducendo la capacità di apprendimento e aumentando la possibilità di errori di omissione.

E ora pensaci un attimo, quand’è che le grandi idee arrivano?

Sì, quando la mente è lasciata libera di divagare. In vacanza, durante una passeggiata al mare con i tuoi figli, ecco che all’improvviso arriva l’idea geniale. Fantastico, vero?

Conoscere come funziona la mente mi ha sempre affascinato e domani ti parlerò del peggior consiglio che potessi mai ricevere…

*
> Assicurati il video corso gratuito e ottieni la parola chiave segreta per accedere al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 6] FORSE SEI IMPANTANATO NELL'ILLUSIONE DEL CONTROLLO

Ti sei mai chiesto perché la mente, in alcuni casi, limita la tua vita?

La mente ama la routine perché è prevedibile e controllabile. Il controllo è ciò che vuole mantenere a ogni costo e mantenere un senso di sicurezza. Questo meccanismo genera un altro grande limite: l’illusione del controllo.

I problemi con le altre persone e con fattori esterni come un evento naturale o una nuova legge che cambia le regole nel tuo settore professionale, sono quelli che dove ti arenerai più facilmente. In alcuni casi, diventano delle vere e proprie sabbie mobili.

Infatti, puoi controllare solo ciò che dipende direttamente da te. Puoi controllare il fare una telefonata o meno, mangiare, andare in palestra, e così via. Queste sono tutte attività che ricadono nell’area del tuo controllo diretto, sei tu a decidere in tutto e per tutto.

Non puoi controllare, invece, il comportamento o la reazione delle persone con cui ti relazioni. Non puoi obbligare, ad esempio, il tuo partner a comprenderti. Quando hai a che fare con altri individui, entri nell’area di influenza. Non puoi controllare la comprensività del tuo partner, ma puoi fare qualcosa per influenzare il suo livello di comprensione nei tuoi confronti.

Ancor meno puoi controllare gli eventi esterni, a meno che tu non sia dotato di super poteri. Se diluvia, non puoi controllare la pioggia ma puoi sicuramente scegliere come comportarti di conseguenza. I fattori dell’ambiente esterno, ricadono quindi nell’area di scelta.

La mente tutto questo lo ignora e cerca di controllare persone ed eventi. È così che crei dei gran casini…

Il motivo per cui sei impantanato in questo momento in problemi apparentemente irrisolvibili, potrebbe dipendere proprio da questo limite della mente: stai cercando di controllare qualcosa che non è controllabile ed è per questo che la stai subendo.

Ho sentito spesso dire che sotto pressione si lavora meglio, ma domani sfaterò questo mito…

*
> Assicurati il video corso gratuito e ottieni la parola chiave segreta per accedere al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 7] OGGI TI SVELO LA TECNICA DEI "SETTE MA"

Ancora non lo sai, ma nei prossimi 5 minuti scoprirai una tua routine distruttiva in azione!

Stai permettendo alla mente di prendere il controllo della tua vita?

Fermati, non rispondere subito, ma continua a leggere.

Tu già conosci le aree che vuoi migliorare, scrivine una su un foglio di carta. Può trattarsi del tempo da dedicare alla famiglia, dell’aspetto fisico, del lavoro, della finanza personale, e così via. Specifica un obiettivo importante per l’area che hai scelto.

Questo è il momento in cui ti svelo la tecnica dei “Sette Ma”…

È semplicissima, devi scrivere i sette “ma” che la tua mente ha elaborato nel tempo.

Supponiamo che l’obiettivo sia “Creare un rapporto di coppia felice e appassionante con il tuo partner”, i sette “ma” potrebbero essere:

Ma… in questo momento i problemi del lavoro creano tensione.
Ma… tanto non cambierà mai.
Ma… non c’è mai tempo per parlare.
Ma… un rapporto si gestisce in due e da solo non posso fare nulla.
Ma… i figli non lasciano spazio alla coppia.
Ma… proprio non mi comprende.
Ma… strilla sempre.

Ora metti la tua attenzione su come ti senti dopo aver scritto i sette “ma”. Ti senti più motivato o scarico?

La tecnica dei sette “ma” aiuta a mostrarti la tua routine distruttiva in azione. Con i “ma”, la mente, sposta il tuo focus principale dall’obiettivo ai limiti. Ora, trova una possibile soluzione per ogni “ma”.

Devi sapere che ci sono due modalità che si innescano dopo i “ma” e te ne parlerò domani…

*
> Ottieni la parola chiave segreta e accedi al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 8] FAI COME MUHAMMAD ALÍ

Il primo modo con cui limitiamo noi stessi è pensare che non sia possibile.

Un secolo fa c’erano persone che non credevano possibile che si potesse volare, mentre altre lo ritenevano possibile e costruirono un aeroplano. Così oggi molte persone viaggiano in aereo ogni giorno.

Hai mai fatto caso a cosa accade alla tua mente quando raggiungi un risultato che sembrava impossibile?

Improvvisamente, l'impossibile diventa possibile.

Puoi aggiornare la tua mente, proprio come fai con le App del tuo smartphone.

La leggenda dello sport Muhammad Alì diceva:

"Sono il più grande, l'avevo già detto anche prima di averlo saputo. Avevo capito che, s avessi continuato a ripeterlo, avrei convinto il mondo intero di esserlo.”

Molto probabilmente, aveva prima convinto la sua mente e, infatti, continua dicendo:

"Impossibile è soltanto un parolone pronunciato da gente misera che trova più facile vivere nel mondo che gli è stato dato piuttosto che esplorare le possibilità che hanno per cambiarlo.
Impossibile non è un dato di fatto.
Impossibile è un'opinione.
Impossibile non è una dichiarazione. È una sfida.
Impossibile è un'eventualità.
Impossibile è temporaneo.
Impossibile è nulla.”

Impossible is Nothing… neppure guidare la tua vita oltre i limiti della mente!

Domani ti svelerò la tecnica dei “Sette Ma”…

*
> Ottieni la parola chiave segreta e accedi al gruppo Hackfulness > http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...

Post has attachment
[MENO 9] ABBIAMO TUTTI UN INFINITO POTENZIALE!

c’è un momento della vita in cui tutti noi abbiamo un infinito potenziale, senza limiti o barriere, e abbiamo un’infinita possibilità di diventare quello che vogliamo.

Quel momento è quando siamo nati. Poi, crescendo, le cose cambiano e impariamo a metterci diversi limiti. Sto parlando dei limiti della mente.

Spesso limitiamo i nostri sogni, e quando questo accade è come guidare un’aereo senza mai decollare. Sogni e desideri non dovrebbero essere mai limitati, perché altrimenti proseguire la nostra crescita, personale o professionale, diventa difficile.

Ci ritroviamo, così, a vivere in posti che non ci piacciono, a svolgere lavori che odiamo, ad avere relazioni affettive conflittuali, a subire il tempo, a reprimere le nostre emozioni. Abbiamo lasciato che la mente, con i suoi limiti, ci guidasse altrove, lontano dai nostri desideri, lontano dai nostri sogni.

In questi articoli ti sto prendendo per mano, passo dopo passo. Magari, conosci già alcuni argomenti, ma ho scelto di partire dall’inizio perché il primo importante aspetto è cominciare a notare questi limiti. Successivamente potrai decidere di eliminarli, ma il primo passo è diventarne consapevole.

Quindi ripartiamo da qui:

Quali sono i tuoi sogni?
Quali sogni hai limitato negli anni?
Quali di questi vuoi tornare a realizzare?

Domani ti svelerò qual è il primo modo con cui limiti i tuoi sogni…

> Ottieni l'accesso alla Community Hackfulness http://bit.ly/2Hc35uz
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded