Profile cover photo
Profile photo
Zero Violenza
12 followers
12 followers
About
Zero's posts

Post has attachment

Post has attachment
Trivelle e trattati, la parola ai cittadini
Matteo Bortolon, Zeroviolenza

Il 17 aprile 2016 si vota. Tutta la cittadinanza sarà chiamata alle urne per esprimersi sul quesito referendario contro una modifica del Codice dell'#Ambiente che favorisce le #trivelle.

Post has attachment
Legge di Stabitilià: violenza e leggi in "rosa"
L'Editoriale di Maria (Milli) Virgilio

In tema di contrasto alla #violenza maschile contro le #donne aspettavamo la concreta attuazione del Piano d'azione straordinario e invece subiamo una pessima iniziativa parlamentare che incuneandosi nei caotici lavori della Legge di #stabilità, ha esportato in tutti gli ospedali il cosiddetto Codice rosa praticato in Toscana.

Post has attachment
"Vi siete divertiti a picchiare #Cucchi". Un'intercettazione incastra i carabinieri

Stefano Cucchi sarebbe stato picchiato da tre #carabinieri della stazione Appia la notte del 16 ottobre del 2009. Malmenato forse fino a causarne il decesso. Per confermare questa ipotesi, il pm Giovanni Musarò ha richiesto al gip un incidente probatorio, una nuova perizia medico-legale sulle lesioni patite quella notte dal giovane romano. Ma non è tutto

Post has attachment
La Rete Amica alla Ministra Lorenzin: "Per tagliare gli sprechi l'aborto farmacologico va fatto in ambulatorio"
L'Editoriale di Eleonora Cirant

Se "il taglio agli sprechi" è uno dei cavalli di battaglia del governo Renzi, la Ministra della salute Beatrice Lorenzin dovrebbe correggere le linee guida sulla somministrazione della Ru486, aborto farmacologico.

Post has attachment
Si chiama MEGALOPOLIS #43 lo spettacolo teatrale della compagnia Instabili Vaganti, che sarà possibile vedere il 30 aprile prossimo a Genova, Teatro Akropolis - Festival Testimonianze, ricerca, azioni.
Lo spettacolo porta in scena la drammatica vicenda dei 43 studenti e studentesse della Scuola normale agraria di Ayotzinapa, nella città di Iguala, in Messico, massacrati il 26 settembre del 2014 dalla polizia dello Stato di Guerrero, insieme ai narcos “Guerreros Unidos”.

Post has attachment
L'Aquila oggi, anima dispersa

Giro per le strade che mi ricordano da dove vengo. Non voglio che mi tolgano la città da sotto i piedi. Se non ci cammino ogni giorno, c'è il rischio che mi faccia paura tornarci. Un senso di sospensione, e di attesa. L'Aquila di notte è ferma a quella notte. Anche i discorsi sono fermi a quella notte. E sono passati sei anni. Dalla propaganda della politica come intervento spettacolare, qualcuno qui lo chiama l'inganno della politica.

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded