C’era una volta un Cuore che, frequentando altre persone, e volendo loro bene, si sentì rifiutato e abbandonato. Ed allora si chiuse e si allontanò. Le altre persone si sentirono anch’esse rifiutate ed abbandonate, e non vollero più vederlo, né sentirlo, neppure in fotografia.
E lui continuò a camminare sulla Via della Luce e dell’Amore, sapendo che doveva incontrare i suoi mostri, i suoi fantasmi, e tutta la sua ombra. E così fu.
Ed una notte le persone iniziarono ad arrivare, una dopo l’altra, nei suoi sogni. E gli spalancarono la porta di casa, e lo fecero entrare, e ricominciarono ad organizzare insieme feste, incontri e viaggi.
E lui si accorse che non era rimasto niente in lui che potesse ancora farlo sentire rifiutato o abbandonato, che l’orgoglio se n’era andato e così la sensazione d’essere superiore, e che le sue ferite erano svanite.
Ed ora ogni mattina il Cuore si sveglia pieno di stupore, e di meraviglia, per le cose che accadono, perché ha imparato a vederle belle e magiche, quali sono.
E continua a camminare, senza più nulla dietro di sé, sulla Via della Luce dell’Amore, sapendo che lo porta verso Casa.
~ Valeria Pisano ~
www.evolutioncoaching.it
Photo
Shared publiclyView activity