Profile cover photo
Profile photo
Roberto Maggiani
155 followers -
elle est retrouvée. quoi? - l’eternité. c’est la mer allée avec le soleil. (arthur rimbaud)
elle est retrouvée. quoi? - l’eternité. c’est la mer allée avec le soleil. (arthur rimbaud)

155 followers
About
Posts

Post has attachment
Un libro sulla diversità dell'amore che affronta tematiche sociali e politiche scomode. Le parti che agli occhi di qualche bigotto potrebbero apparire "scabrose", acquistano purezza e semplicità, avvolte in un'atmosfera di innocenza quasi primordiale. Nelle descrizioni dettagliate e a volte crude che riguardano la sfera sessuale, la purezza, la naturalezza con cui ogni gesto è mostrato cancella qualsiasi rischio di volgarità. La storia scorre in un clima di provocatorio ottimismo e ciò non può far altro che bene alla salute di chi legge.
https://www.amazon.it/Affinità-divergenti-Roberto-Maggiani/dp/8869741095/ #affinità_divergenti_romanzo
Add a comment...

Post has attachment
Anna Maria Curci, Elio Pecora

giovedì 14 febbraio 2019, a Roma, alle ore 17:30

presentano:

"Angoli interni", di Roberto Maggiani, Passigli Poesia

presso la Biblioteca Nelson Mandela, Via La Spezia 21

a cura di Roberto Piperno

Interpretano le poesie Giulia Tubili e l'autore

Tutti sono invitati a partecipare: ingresso libero.

Per informazioni: roberto.maggiani@larecherche.it
http://www.robertomaggiani.it/angoli_interni.asp



Dalla prefazione di Roberto Deidier:

"Abbiamo conosciuto finora un poeta di sintesi fulminee, di idee tradotte in poche, icastiche rappresentazioni; entrando nel pieno della sua maturità, Maggiani ci pone di fronte a nuove e più ampie misure, non tanto nella struttura del singolo componimento, quanto nell’orchestrazione complessiva di questo libro. Qui si assiste a una lunga rincorsa, prima di compiere il salto definitivo.
L’autore ci invita a sondare e a ripercorrere, insieme a lui, una strada che si perde a ritroso oltre l’origine della specie, e che dall’altro versante giunge fino a noi. È un viaggio lungo e difficile, che si snoda attraverso ben dodici tappe – le sezioni in cui si raccolgono queste poesie – ma senza rispettare la nostra abituale concezione di un tempo lineare. Ogni testo affonda con i suoi interrogativi nell’insondabile territorio di un “prima” cosmico e geologico e con un potente balzo in avanti si chiude sull’oggi, dove ancora sussistono le stesse tensioni, gli stessi desideri, ultime proiezioni di una necessità arcaica."



Cosmòni

Lassù tra le stelle c’è un’altra Terra
ha una simile geologia e forse-forse
un’intelligenza che ci attende.

1

Vorrei già essere al tempo
in cui le civiltà cosmiche s’incontreranno –
quando qualcosa dovremo pur dire
a quella vita altrove
come noi sórta dalla terra –
indotta all’intelligenza
da un casuale incastro molecolare
o dalla sua Buona Stella.

2

Chi sono i più antichi viventi dell’Universo?

Forse coloro che hanno così avanzata scienza
che della fantasia facilmente fanno materia:
rendono reali i loro pensieri
estraggono la gioia dal dolore
e scelgono per il tempo che rimane
solo bellezza.


[ da Angoli interni, Roberto Maggiani, Passigli Poesia ]

http://www.robertomaggiani.it/angoli_interni.asp
#angoli_interni_poesia
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il nazi-fascismo è come una malattia. Quando il corpo venne contagiato non sapeva di che virus si trattasse e quasi ci rimise la vita, ma alla fine le difese immunitarie ce la fecero ad avere la meglio. Si salvò. Ora il corpo riconosce la malattia e ha gli anticorpi e reagisce. Questa volta il nazi-fascismo non ci coglie impreparati, lo testimoniano le reazioni che in tutto il mondo, e anche in Italia, avvengono ai vari rigurgiti nazi-fascisti.
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has shared content
L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria.
Primo Levi

Gentili Autrici e Autori, Lettrici e Lettori,

in vista del Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto, abbiamo pensato di dare spazio agli autori sulla rivista libera online LaRecherche.it, affinché insieme si possa commemorare e meditare sui tragici fatti avvenuti in seno al Novecento, perché, come diceva Primo Levi: Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.

Con questo spirito invitiamo tutti a proporre i propri testi su LaRecherche.it, facendo seguire al titolo l'ashtag #GiornoMemoria, e a visitare le seguenti pagine:



- #GiornoMemoria (pagina in cui vengono raccolti tutti i contributi)
https://www.larecherche.it/giorno_della_memoria.asp

- Per noi, oggi, fare Memoria è… (un percorso e una riflessione a cura della Redazione de LaRecherche.it)
https://www.larecherche.it/testo.asp?Id=2386&Tabella=Pensieri

- Se comprendere è impossibile... (Poesia della settimana, per una riflessione in versi)
https://www.larecherche.it/testo_poesia_settimanale.asp?Id=503&Tabella=Poesia_settimanale

- Libri della Memoria (Proposte di lettura per fare memoria dell'Olocausto)
https://www.larecherche.it/testo.asp?Id=1162&Tabella=Recensioni

- Giorno della Memoria 2019: alcuni eventi (Eventi in giro per l'Italia)
https://www.larecherche.it/testo.asp?Id=2194&Tabella=Eventi

- Testimonianza di Sami Modiano (sopravvissuto ad Auschwitz)
https://www.larecherche.it/video_grande.asp?Id=2799&Tabella=Video

- Risate ad Auschwitz (Album Höcker con 116 Fotografie informali del Personale SS)
https://www.larecherche.it/testo.asp?Id=719&Tabella=Proposta_Articolo

Ma soprattutto attendiamo i vostri interventi, proposte e commenti.
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded