Profile cover photo
Profile photo
Pompea
64 followers -
Pompea è su Facebook
Pompea è su Facebook

64 followers
About
Communities and Collections
View all
Posts

Post has attachment
Public
Festeggia la Giornata della lentezza!
Festeggia con #Pompea la "Giornata della lentezza"; un invito a compiere un piccolo gesto che possa indirizzarci verso un nostro equilibrio personale, nel ritrovare il piacere della riflessione, lontana dalla sempre più diffusa fuga dal quotidiano.
Un consiglio su come celebrare la Giornata? Siediti, rilassati e acquista su 👉 http://ow.ly/XAt930inerG
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
La storia dell’animalier
Era il 12 febbraio 1947 quando Christian Dior fece sfilare per la prima volta un completo “imprimé jungle” e “decorato bambù”. Ma già nei primi anni ’30, i costumi di scena di Tarzan l’uomo scimmia avevano contribuito a far sì che gli occhi si abituassero ad audaci tessuti maculati; nel 1940, la modella Betty Page aveva destato scalpore facendosi ritrarre in una tenuta semi-adamitica al fianco di belve feroci. Col produttore di seta Bianchini-Férier, lo stilista francese sviluppa in esclusiva un tessuto a stampa Jungle che applica a tre modelli della sua collezione. La sfilata fu un successo e l’animalier entrò nel mondo dell’alta moda, aggiudicandosi il suo posto nell’empireo della haute couture quando Marlene Dietrich, poco tempo più tardi, decide di indossarlo. (Fonte: una penna spuntata)
Indossalo anche tu! 👉 http://ow.ly/fnXf30ine4t
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
Perché il nome «filo di Scozia»?
Cotone egiziano, invenzione britannica. Perché allora si chiama Filo di Scozia? Secondo la versione più accreditata, il processo di mercerizzazione del cotone a tiglio lungo sarebbe stato sperimentato per la prima volta con successo proprio in Scozia nella fabbrica J&P Coats di Paisley. (Fonte: artimondo)
Prova il filo di Scozia #Pompea 👉 http://ow.ly/y7uD30indJQ
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
Something big is about to happen…
Scoprilo su #Pompea 👉 http://ow.ly/dsrh30indvE
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
Lo sapevi che il gatto…
Simbolo del legame che intercorre tra mondo umano e mondo spirituale, sensibile, intuitivo, magico, il gatto è un animale domestico molto amato e al tempo stesso temuto, dagli uomini fin dalla notte dei tempi.
Elegante, sinuoso, sensuale, ma anche misterioso, abile e astuto, domestico ma dai tratti selvatici. Un animale ambivalente, in quanto tale mai totalmente afferrabile. Si dice che il gatto non possa perdersi, a differenza degli uomini, poiché connesso con il mondo circostante, visibile e invisibile. È infatti risaputa la sua abilità di vedere nel buio, che a livello simbolico rimanda alla capacità di guardare oltre, anche nel subconscio.
Una leggenda narra che il gatto possa riposare sopra i nodi di Hartmann, scoperti dall'omonimo medico. Questi nodi sono, secondo le teorie di Hartmann, intersezioni delle linee del campo magnetico della terra che procurano, a chi vi si posizioni sopra per un tempo prolungato, sensazioni di malessere. Ciò non accade ai gatti, che addirittura sarebbero capaci di rilassarsi sopra questi nodi (fonte: eticamente).
Se non hai un #gatto, almeno compra il #calzino Liveri #Pompea! 👉 http://ow.ly/cXKs30iliEK
Add a comment...

Post has attachment
Public
La storia del Valentine’s day (in breve)
La festa, nata dal tentativo da parte della Chiesa cattolica di «cristianizzare» il rito pagano della fertilità, viene annullata nel 496 d.C da Papa Gelasio, che decretò venisse seguito il culto di San Valentino (vescovo romano martirizzato nel 176 d.C.). Fu scelto come patrono degli innamorati poiché la leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebrò l’unione fra un legionario pagano e una giovane cristiana.
A metà Ottocento negli Stati Uniti Esther Howland iniziò a produrre biglietti di San Valentino su scala industriale. Con il passare del tempo la tradizione dei biglietti amorosi lascia il posto a regali a tema. (Fonte: La Stampa)
Festeggia il tuo #Valentinesday con Pompea! 👉 http://ow.ly/uCtR30indjJ
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
World Radio Day

Oggi è la giornata che celebra la radio come strumento per migliorare la cooperazione internazionale tra tutte le stazioni del mondo e per incoraggiare le principali reti e radio perché promuovano la libertà di accesso all’informazione, la libertà di espressione e il rispetto per le diverse culture, sulle onde della radio.
Il 13 febbraio 1946 andò in onda la prima trasmissione radio dall’ONU. (Fonte: www.ari.it)
Anche #Pompea festeggia il #worldradioday al ritmo del #ViviNoStress
👉 http://ow.ly/ii8Q30ildah
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
I Leg Jeans Pompea
Vestono come dei jeans e sono comodi come i leggings.
Ecco i leg jeans #Pompea! 👉 http://ow.ly/ERd430ig1bo
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
Lirio: 100% cotone felpato
Cotone fuori, felpato dentro, il #pigiama Lirio è perfetto per un inverno da passare al #caldo!
👉 http://ow.ly/H0Lq30ig0Vg
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Public
Quali sono i vantaggi delle maglie senza cuciture?
Non avendo cuciture, non hanno le scomodissime impunture, che possono irritare la pelle, sono estremamente durevoli, comode, flessibili, calzano perfettamente e sono molto leggere.
#Pompea ti presenta la maglia Flory in morbida microfibra senza cuciture! 👉 http://ow.ly/IO1k30id9ON
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded