Profile cover photo
Profile photo
Patrizia Pisano
165 followers
165 followers
About
Communities and Collections
View all
Posts

Post has attachment
Complesso e affascinante il mondo del #colore. Tanta roba...
Photo
Add a comment...

🤔 Me lo sono digitato tempo fa, un tratto di un dialogo di Cyrano. Quel libro è usato, strausato e continuo a tormentarlo perché amo quei dialoghi. Mi manca quello che rappresentano. A volte ho bisogno di rileggerli e di abbuffarmi di parole ben messe e di una bella porzione di #dignità.

CYRANO:
E che dovrei fare? Cercarmi un protettore? Trovarmi un padrone? Arrampicarmi oscuramente, con astuzia, come l'edera che lecca la scorza del tronco cui si avvinghia, invece di salire con la forza?
No, grazie.
Dedicare versi ai ricchi come qualsiasi opportunista? Fare il buffone nella speranza vile di vedere spuntare sulle labbra di un ministro un sorriso che non sia minaccioso?
No, grazie.
Mandar giù rospi tutti i giorni? Logorarmi lo stomaco? Sbucciarmi le ginocchia per il troppo genuflettermi? Specializzarmi nel piegare la schiena?
No, grazie.
Accarezzare la capra con una mano e annaffiare il cavolo con l'altra?
Avere sempre a portata di mano il turibolo dell'incenso in attesa di potenti da compiacere?
No, grazie.
Progredire di girone in girone, diventare un piccolo grande uomo da salotto, navigare avendo per remi madrigali e per vele sospiri di vecchie signore?
No, grazie.
Farmi pubblicare dei versi a pagamento dall'editore Sercy?
No, grazie.
Farmi eleggere papa da un concilio di dementi in una bettola?
No, grazie.
Affaticarmi per farmi un nome con un sonetto invece di scriverne degli altri?
No, grazie.
Trovare intelligente un imbecille? Essere angosciato dai giornali e vivere nella speranza di vedere il mio nome apparire sulle riviste letterarie?
No, grazie.
Vivere di calcolo, ansia, paura? Anteporre i doveri mondani alla poesia, scrivere suppliche, farmi presentare?
No, grazie. Grazie, grazie, grazie, no!
Ma invece... cantare, ridere, sognare, essere indipendente, libero, guardare in faccia la gente e parlare come mi pare, mettermi - se ne ho voglia - il cappello di traverso, battermi per un sì per un no o fare un verso!
Lavorare senza curarsi della gloria e della fortuna alla cronaca di un viaggio cui si pensa da tempo, magari nella luna!
Non scrivere mai nulla che non sia nato davvero dentro di te!
Appagarsi soltanto dei frutti, dei fiori e delle foglie che si sono colte nel proprio giardino con le proprie stesse mani!
Poi, se per caso ti arriva anche il successo, non dovere nulla a Cesare, prendere tutto il merito per te solo e, disprezzando l'edera, salire - anche senza essere né una quercia né un tiglio - salire, magari poco, ma salire da solo!
(da Cyrano de Bergerac - Edmond Rostand)
Add a comment...

Post has attachment
Se vogliamo parlare di COMUNICAZIONE, sono davvero questi i migliori esempi che abbiamo oggi? È davvero questo il SUCCESSO di cui vogliamo parlare?

Riflessioni…

Add a comment...

Post has attachment
Credo sia importante, prima di mettersi a scrivere, fermarsi ad approfondire qualsiasi argomento si debba trattare, anche quello che ci sembra di conoscere meglio. Si scoprono dettagli persi, sfumature mai notate, informazioni nuove che possono rendere il testo più completo e chiaro per chi lo leggerà. Insomma, bisogna rimparare prima di scrivere!
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...

Post has attachment
È questa l’intenzione di molti blogger che pubblicano post interessanti: essere utili ad altri, mettersi al servizio di chi legge. Gente che scrive, come me, che crea contenuti e li condivide usando i vari strumenti che il Web mette a disposizione. Strumenti molto utili, come i Social Media che danno a tutti l’opportunità di farsi conoscere, di conversare, di comunicare.
Una buona intenzione, non credi? Peccato che...
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...

Post has attachment
In linea di massima chi decide di divulgare informazioni su un preciso argomento lo fa per essere d’aiuto a chi vuole saperne di più, proprio su quell’argomento. Chi cerca informazioni nel Web, ha bisogno di trovarle velocemente, di poterne usufruire con facilità e, soprattutto, ha bisogno che queste informazioni siano chiare, accessibili, facili da comprendere.
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Nei Social Media molte conversazioni diventano discussioni e poi litigi. E si finisce nel circolo viziose dell’ODIO. Si può evitare?

Un Social Media è uno strumento in grado di favorire le migliori e le peggiori conversazioni. Ma siamo noi i protagonisti e possiamo scegliere come comportarci.
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded