Shared publicly  - 
1
1
Andrea Federici's profile photoDavide Tanganelli's profile photo
6 comments
 
Il limite della teoria sui gradi di separazione è sempre stato quello di non tener conto della qualità delle relazioni. Es. conoscere un parente di Spielberg non dovrebbe essere parificato con la conoscenza di una comparsa che ha lavorato nel suo film. I social network hanno enfatizzato evidentemente questa situazione. Un accumulo di contatti solo a scopo di marketing lo si può far passare e, anche se questa deriva commerciale leggermente m'infastidisce, non voglio dire che sia un male. Penso però che sia prioritario e necessario (non solo per l'utente comune, ma anche per chi fa marketing) focalizzare il proprio obiettivo sulla qualità delle relazioni :-)
Translate
 
+Andrea Federici, ecco nel commento precedente, tento di spiegare come la non corretta applicazione del "social" abbia mandato a far benedire anche la teoria dei gradi di separazione :-)
Translate
 
+Davide Tanganelli pensi che io su G+, FB o Twitter abbia relazioni con Totti, Fiorello o Mel Gibson... a me fa ridere chi inserisce loro fra amici / contatti... :-) Però ti confermo che io non associo i social networ alle relazioni ... sul web queste lasciano il tempo che trovano. Quelle le porto invece avanti di persona. I social network, IMHO, sono un mezzo per condividere gli interessi o tenersi aggiornato per le proprie passioni.
Translate
 
la speranza è che nel tempo si integrino le due cose :-) Io necessito di uno strumento di comunicazione mobile, non invasivo (come il telefono o l'instant messaging) e one-to-many. Sinceramente quello che al momento si avvicina di più ai miei desideri è Facebook, ma sono il primo ad auspicare concorrenza desiderando performance migliori
Translate
 
Tanto per chiarezza facevo un discorso generale e non voleva essere mia intenzione farla diventare un'analisi personale su come ci comportiamo noi due sui social :-)
Translate
 
... ci mancherebbe fosse un discorso generale! ognuno di personale fa ciò che vuole :-)
Translate
Add a comment...