Foto di copertina del profilo
Foto del profilo
Movimento RETE
70 follower -
E se nascesse un movimento che non deve chiedere permesso a nessuno?
E se nascesse un movimento che non deve chiedere permesso a nessuno?

70 follower
Informazioni
Post di Movimento

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
Daniela Amici e Marianna Bucci a TRE minuti con RETE, oggi parlano di:
– grido d’aiuto dell’Unione Sammarinese Commercianti
– Consiglio Grande Generale: RETE e MDSI chiedono le dimissioni dei vertici di Banca Centrale e fanno un elenco sul sistema bancario (spoiler: tutto bocciato)
– Giuseppe Maria Morganti (SSD) e la società con Livio Bacciocchi
– Vuoi sapere cosa è successo nell’ultimo Consiglio ma il politichese non lo digerisci? Vieni alla serata pubblica di RETE e MDSI giovedì 29 giugno (e porta le tue domande!)

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
Una giornata per parlare di indebitamento estero, del sistema bancario italiano e sammarinese, delle crisi e delle evoluzioni del sistema creditizio, di npl, Unione Europea e moneta unica.

Sabato 24 giugno 2017 a Murata presso la sala ex tiro a volo (clicca qui per la mappa) gli esperti di Scenarieconomici.it si incontreranno per una full immersion di studi geopolitici, economici e di finanza.

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
“Rete appartiene alla strada ed è giusto rimanere e tornare lì; ci garba metterci in gioco per cercare di salvaguardare il più possibile i diritti della cittadinanza. È evidente però che oggi ci sentiamo molto come Don Chisciotte contro i mulini a vento. Per fare in modo che vi sia una evoluzione, è necessario mettere tutti sullo stesso piano, dando a tutti la possibilità di poter valutare i dati.
Ma noi siamo testoni e non molliamo di certo. Quando ci incontriamo con i rappresentanti della coalizione di governo, ci sembra di arrivare sempre in ritardo rispetto a fatti avvenuti a San Marino, nonostante però le nostre ipotesi si siano tutte verificate. Dalle nostre serate pubbliche fatte nelle sale delle giunte di Castello, non sono mai venuti a contestare le nostre tesi. Se non un indizio, è una certezza”.
Attendi che gli altri messaggi siano caricati