Profile cover photo
Profile photo
Mondo Sardegna
96 followers -
Artigianato + Tradizioni + Territorio = Mondo Sardegna
Artigianato + Tradizioni + Territorio = Mondo Sardegna

96 followers
About
Posts

Post has attachment
#blog I gioielli sardi tradizionalmente hanno numerosi significati: la delicata filigrana, gli anelli e i bottoni sardi venivano custoditi e gelosamente tramandati di generazione in generazione non solo come semplici orpelli, abbellimenti puramente estetici, quanto piuttosto come oggetti simbolici e sacri.
La funzione più antica del gioiello e della filigrana sarda era infatti di creare un collegamento tra l’uomo e gli dei; a seconda della pietra utilizzata per rifinire il pezzo esso poteva esorcizzare il male o richiedere una grazia precisa.
> http://ow.ly/rm3A30hCrFd
Add a comment...

Post has attachment
#blog Francesco Ciusa, dalle origini a Nuoro all’Accademia di Belle Arti.
Figlio di un ebanista, da cui probabilmente avrà appreso i primi rudimenti dell’intaglio e della scultura, inizia la sua carriera proprio scolpendo ciò che conosce meglio: i mendicanti e i poveri, i soggetti a lui più vicini.
L’esposizione di una tra le sue prime opere a Nuoro lo porterà ad ottenere un sussidio comunale, col quale riuscì a frequentare l’Accademia delle Belle Arti a Firenze.
http://www.mondosardegna.it/operefrancescociusa
Add a comment...

Post has attachment
La storia della #ceramica sarda ha in #Oristano un punto focale, probabilmente per le caratteristiche della zona intorno alla città stessa: fertile, ricca di lagune e di terreni argillosi, utili per la diffusione della produzione della ceramica e della terracotta in particolare. #blog > http://www.mondosardegna.it/ceramicaoristano
Add a comment...

Post has attachment
#Isili e il #rame sono infatti strettamente legati: dalla meta’ dell’800 il paese era praticamente l’unico centro di produzione della Sardegna, con tanto di un gergo unico e segreto, utilizzato dai rivenditori, venditori ambulanti che si occupavano di vendere i pezzi dei ramai. #blog > http://www.mondosardegna.it/isilirame
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. L’esposizione si orienta su quattro livelli: i primi tre ospitano un percorso cronologico e didattico sulla storia della Sardegna dal neolitico all’età bizantina, mentre il quarto ospita mostre temporanee di rilevanza internazionale.
Tra la statuaria presente all’interno del museo, spiccano senza alcun dubbio i guerrieri di Mont’e Prama, unico esempio ritrovato in Sardegna di statue in pietra risalenti al periodo tra il 900 e il 700 a.C.
> http://www.mondosardegna.it/cagliarimuseoarcheologiconazionale
Add a comment...

Post has attachment
Gli strumenti della musica popolare in Sardegna. Le ricerche sull’argomento, come quella di Giovanni Dore sul finire degli anni ’70, hanno individuato una lunga serie di strumenti musicali, che con l’andare del tempo si sono moltiplicati, subendo modifiche di vario tipo. > http://ow.ly/37Wq30hCnS3
Add a comment...

Post has attachment
#blog Facciamo un passo indietro nel tempo, andando alla ricerca delle origini più antiche di una delle forme più importanti dell’artigianato sardo: la ceramica.
Andiamo sino all’età nuragica, in cui la produzione ceramica in Sardegna deve affrontare e confrontarsi con una serie di mutamenti della comunità.
http://www.mondosardegna.it/ceramicaetanuragica
Add a comment...

Post has attachment
#Isili e il #rame sono infatti strettamente legati: dalla meta’ dell’800 il paese era praticamente l’unico centro di produzione della Sardegna, con tanto di un gergo unico e segreto, utilizzato dai rivenditori, venditori ambulanti che si occupavano di vendere i pezzi dei ramai. #blog > http://www.mondosardegna.it/isilirame
Add a comment...

Post has attachment
I gioielli sardi tradizionalmente hanno numerosi significati: la delicata filigrana, gli anelli e i bottoni sardi venivano custoditi e gelosamente tramandati di generazione in generazione non solo come semplici orpelli, abbellimenti puramente estetici, quanto piuttosto come oggetti simbolici e sacri.
La funzione più antica del gioiello e della filigrana sarda era infatti di creare un collegamento tra l’uomo e gli dei; a seconda della pietra utilizzata per rifinire il pezzo esso poteva esorcizzare il male o richiedere una grazia precisa. #blog
> http://ow.ly/rm3A30hCrFd
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#blog Francesco Ciusa, dalle origini a Nuoro all’Accademia di Belle Arti.
Figlio di un ebanista, da cui probabilmente avrà appreso i primi rudimenti dell’intaglio e della scultura, inizia la sua carriera proprio scolpendo ciò che conosce meglio: i mendicanti e i poveri, i soggetti a lui più vicini.
L’esposizione di una tra le sue prime opere a Nuoro lo porterà ad ottenere un sussidio comunale, col quale riuscì a frequentare l’Accademia delle Belle Arti a Firenze.
http://www.mondosardegna.it/operefrancescociusa
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded