Modifica alla costituzione italiana per la competenza centrale dello Stato nel coordinamento informatico
Non avevo letto questa notizia, che ho scoperto tramite questo post di +Uriel Fanelli http://www.keinpfusch.net/2015/02/lemendamento-quintarelli.html

Mi stupisce che non abbia fatto il giro del web, perché potrebbe essere di portata storica. Noi professionisti del web giustamente diamo risalto a porcate come #verybello, ma allo stesso modo, dobbiamo far circolare quando viene fatto qualcosa di buono per il mondo digitale. In tal senso mi auguro che ne parli anche +Giorgio Taverniti nel suo prossimo #FastForward.

Tante volte mi avete sentito lamentare parlando di #decoroweb  vari quando si parla di pubblica amministrazione. Non mi sono mai capacitato, del perché ogni comune debba pagare soldi per sviluppare il proprio sito, i propri sistemi informativi, quando potrebbe essere un servizio acquistabile dallo Stato, che sviluppa un sistema che copra le principali esigenze di ogni amministrazione, con la possibilità di espandersi alle esigenze particolari tramite plugin, come si fa con i cms.

È una cosa logica, di buon senso. Adesso è nella costituzione per merito di +Stefano Quintarelli .

L'approvazione è stata decisamente rocambolesca. Il governo aveva rigettato l'emendamento, nel momento in cui Quintarelli ritira pubblicamente nell'assemblea lo stesso, si assiste ad una scena surreale. Modello attimo fuggente, capitano mio capitano tutti i gruppi parlamentari dichiarano il proprio sostegno all'emendamento, costringendo il governo ad una giusta marcia indietro.

L'emendamento Quintarelli è nella costituzione italiana, approvato all'unanimità. 0 contrari. Non accadeva dal 1948.

Potenzialmente è una grandissima opportunità come rileva Fanelli nel suo post. E detto da lui che non è mai tenero nelle questioni italiche, è indicativo delle potenzialità. Vi rimando al suo post in cui mostra alcuni scenari che si potrebbero creare da questo emendamento.

Per me è storico. Abbiamo un minimo di consapevolezza digitale in costituzione.

Vi chiederei di condividerlo, ma non necessariamente questo post. Prendete un qualunque articolo, condividetelo, commentatelo. Abbiamo un elemento di consapevolezza digitale in Costituzione Italiana, se lo sappiamo tutti si possono spingere le istituzioni a guadagnare in efficienza grazie al digitale.

Da oggi il comune che si sviluppa il suo gestionalino per gestire il pagamento dell'IMU se c'è un servizio analogo fornito dallo stato andrà contro la costituzione.

Altre info:
http://www.dday.it/redazione/15665/rigurgito-di-buon-senso-digitale-in-parlamento-lemendamento-quintarelli-passa-allunanimita
http://stefanoquintarelli.tumblr.com/post/110664209005/sono-quasi-un-costituente
Shared publiclyView activity