Profile

Cover photo
Massimo Della Rovere
Attended Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II
Lives in Lima
5,342 followers|4,600,028 views
AboutPostsCollectionsPhotosVideosReviews

Stream

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Internet LAW: Seconda puntata. Questa volta parliamo di privacy e della tanto discussa legge sui cookie. Se volete aiutarci a prepare gli argomenti inserite nell'evento (in anticipo) le vostre domande. In alternativa aprite il video indicato e utilizzate l'applicazione Q&A.

Iscriviti alla diretta online: https://goo.gl/hT9Cf5

Se volete vedere la roadmap completa (composta da nove incontri) la trovate in questo post. (qualsiasi consiglio è ben accetto) in quanto abbiamo ancora tutto il tempo per aggiungere qualcosa.

Roadmap completa: https://goo.gl/devPCI

Saranno presenti in questa diretta +Matteo Luigi Riso +Maurizio Ceravolo +Enea Overclokk e +Patrizio Romano Dell'Anna 
 ·  Translate
6
2
WP Italyplus's profile photoMassimo Della Rovere's profile photoMaurizio Ceravolo's profile photoDaniele Pinna's profile photo
3 comments
 
+Maurizio Ceravolo questa volta infatti dobbiamo dare la parola anche agli altri altrimenti monopolizza :D
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Client per Linux: Cercavo un client per Linux che supportasse il protocollo Exchange della Microsoft in modo affidabile e performante. Avevo trovato N1 multi piattaforma che sembrava promettere bene e ho postato il link https://goo.gl/fG3DPz.

Adesso ho avuto il modo di fare qualche test con Amazon WorkMail che al momento usa exchange e devo dire che il software è fatto molto bene, sembra veloce e sicuramente ben curato. È possibile anche configurare account come GMAIL etc, ve lo consiglio :)
 ·  Translate
5
3
Massimo Della Rovere's profile photoStefano Cogoni's profile photoEmiliano Zappacosta's profile photoClaudio Capo's profile photo
6 comments
 
+Matteo Settenvini è una soluzione che non ho provato,  come posso cercherò di fare una prova e vedere come va.
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Velocità 500MB: Provando una stazione di lavoro W7 con un collegamento internet ad alta velocità ho riscontrato che molti software hanno dei problemi. Ad esempio anche lo speedtest che tutti conosciamo si impalla, arriva alla fine del download e si blocca non passando al test upload per dare il resoconto finale.

Oltretutto anche chrome su W7 ha problemi nel download, ad esempio scaricando openoffice ha fatto 100MB in due secondi ma poi si blocca, ripeti due o tre volte e poi va bene e come se andassero in tilt i controlli di timeout delle funzioni che eseguono connessioni di rete. Insomma alla fine le grosse velocità metteranno sotto prova anche moltissimi software penso.
 ·  Translate
7
Demetrio Siragusa's profile photoMassimo Della Rovere's profile photoRodrigo “centoventicinque” Boschi's profile photoGiuseppe Caracciolo's profile photo
7 comments
 
La scheda ethernet deve essere modificata da full ad half significa suddividere il download con l'upload perché quando va a comunicare (upload) che ha finito inceppa il ritorno (download) ogni scheda di rete anche se non ci si fa caso ha protocolli da modificare per questi motivi.
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Internet LAW: Tra pochissimi giorni andiamo in diretta con il primo hangout di questa serie dedicata agli aspetti legali. Mi raccomando non mancate e venite all'evento => https://goo.gl/wS87mt Vi lascio qui di seguito un piccolo estratto del primo appuntamento.

Evento in diretta: https://goo.gl/wS87mt

Quali soggetti possono avere un sito web?

Persone fisiche: La persona fisica munita di piena capacità giuridica, quale privato cittadino non ha alcun obbligo di comunicazione nei confronti di terzi; al contrario, se la persona fisica esercita un’attività artigianale o professionale, deve fornire i dati che la norma rende obbligatori per le persone giuridiche – anche se con alcuni distinguo, in particolar modo per i professionisti iscritti all’albo di un ordine professionale, nel qual caso dovrebbero verificare che il loro codice deontologico non contenga specifiche previsione in materia. È il caso degli avvocati, il cui codice deontologico detta alcune regole in materia di sito web e pubblicità su internet.

Persone giuridiche: La posizione della persona giuridica è equiparata a quella della persona fisica, della quale gode i medesimi diritti ad eccezione di quelli che implicano la corporeità dell’essere umano. Rispetto alle persone fisiche, però, il legislatore ha disposto che la persona giuridica comunichi obbligatoriamente alcune informazioni attraverso le pagine del proprio sito Internet, esattamente come se quelle pagine fossero una sorta di carta intestata impiegata per le comunicazioni tradizionali.

L’obbligatorietà di tali comunicazioni ha una finalità implicita di ordine pubblico, in quanto permette a chiunque ne abbia interesse, di verificare dette informazioni e di interagire con la persona giuridica stessa. Non a caso le persone giuridiche sono obbligate a possedere un indirizzo PEC inserito in un pubblico registro: lo scopo è impedire che potenziali malintenzionati commettano fatti illeciti celandosi dietro la struttura di una persona giuridica.

Per il resto ci vediamo Giovedí 14. Alla prossima !

Hangout 2016...: https://goo.gl/gKntfV
Evento in diretta: https://goo.gl/wS87mt
 ·  Translate
13
5
Daniele Sibaud's profile photoEnea Overclokk's profile photoAlessandro Di Giacomantonio's profile photoGaia Provvedi's profile photo
 
Iscrivetevi subito in modo da essere avvisati qualche ora prima dell'inizio da google plus. https://goo.gl/wS87mt
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
WordPress & Hangout: Ultimamente abbiamo organizzato alcuni hangout su wordpress cercando di dare una nuova organizzazione al tutto. Abbiamo quasi finito la nuova stagione dei #quickuse  e con l'inizio dell'anno iniziamo nuovamente gli hangout in diretta.

RoadMap prevista: https://goo.gl/1gX8lE

Internet LAW: Non vi perdete le puntate che faremo sugli aspetti legali di internet e tutte le problematiche ad esse associate. Ci saranno con noi +Maurizio Ceravolo e +Matteo Luigi Riso. Vi lascio il link dell'evento a cui potete iscrivervi ed essere avvisati.

Internet LAW: https://goo.gl/jQ2wC5

Contribuire in WP: A seguito di alcune riflessioni fatte con alcuni membri della community e con +Enea Overclokk abbiamo deciso di fare alcuni video per sensibilizzare il supporto a WordPress.

Contribuire in WP: https://goo.gl/jvoLkS
Make WordPress.: https://goo.gl/JBnDJk

Quickuse: Abbiamo rilasciato al momento solo 18 video su piccoli aspetti che riguardano WordPress e con spiegazioni che durano circa 5 minuti. Vi lascio elenco completo qui di seguito.

★★★ QUICK USE (in pochi minuti)  ★★★

Login con reCAPTCHA - https://goo.gl/cssI5m
Recuperare la password - https://goo.gl/EXmQMZ
Creare una chiamata AJAX - https://goo.gl/GUzN3I
Creare un Child Theme - https://goo.gl/2tXDku
Funzioni di Auto Update - https://goo.gl/aedHHs
Mailchimp con API - https://goo.gl/KJrEGn
Admin Switch Language - https://goo.gl/uWGVF8
Proteggere Admin SSL - https://goo.gl/wUCx8T
Consigli sul Debug - https://goo.gl/pcyOgG
Cambiare prefisso DBhttps://goo.gl/wEM33D
Cambiare eMail senderhttps://goo.gl/opgB5d
Doppia autenticazionehttps://goo.gl/SVMisl
Tempo di caricamentohttps://goo.gl/0htBQk
Contatore di visitehttps://goo.gl/erUAvh
Gestione di CRONhttps://goo.gl/SOHOzi
Creare uno shortcodehttps://goo.gl/3vmhMy
Creare un widgethttps://goo.gl/IsnbI4
Sicurezza con WP Scanhttps://goo.gl/zr4Ab8

#quickuse #hangoutsonair #wordpress #community  
 ·  Translate
10
WP Italyplus's profile photoEnea Overclokk's profile photo
2 comments
 
Tanta roba :-)
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Sicurezza con WPScan: Conoscere in 10 minuti uno strumento che vi permette di migliorare la sicurezza del vostro sito e che controlla le vulnerabilità attive nella versione di Wordpress installata.
 ·  Translate
6
2
WP Italyplus's profile photoLuca Bucci's profile photoPaolo D'Ambrosio's profile photo
 
Qui trovate la playlist con tutte le puntate di #quickuse  
https://www.youtube.com/playlist?list=PL1wZKxf9cUnLxR4a_yv4Iibr03kiMrED3
 ·  Translate
Add a comment...
Have him in circles
5,342 people
salvatore pellegrino's profile photo
SCM Sora's profile photo
Giuseppe Cucchiara's profile photo
Mauro Preda's profile photo
Marilisa Dones's profile photo
Pietro Foraggio's profile photo
Claudia Irco's profile photo
Luciano Collu's profile photo
ProLoco NapoliQuattroM's profile photo

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Mobile HUB: Se siete degli sviluppatori iOS e/o Android sono sicuro che questo video vi può interessare. Abbiamo organizzato questa demo per farvi vedere quanto sia semplice usare i servizi cloud e nel contempo integrarli in una applicazione mobile. Non dovrete più configurare un server o 100, la vostra app sarà sempre online :)

Oltretutto la demo è stata eseguita da +Danilo Poccia di Amazon Web Services che è la persona giusta per spiegare in maniera semplice e chiara alcuni concetti che normalmente sono difficili da passare. Colgo l'occasione per ringraziarlo a nome della community.

★★★ POSIZIONAMENTO ★★★

0:00:01 - Introduzione
0:02:10 - Mobile services
0:09:31 - Mobile HUB
0:11:00 - Demo Online
0:12:00 - User sign-in
0:14:10 - Push notification
0:15:51 - Content delivery
0:17:12 - User Data Storage
0:17:47 - Analytics
0:18:16 - Cloud logic
0:20:00 - Build iOS
0:23:00 - Build Android
0:25:17 - Android studio
0:26:28 - Xcode
0:28:08 - Sample APP (1)
0:45:30 - Scalabilità
0:48:00 - Sample APP (2)
0:57:00 - Menu delle risorse
0:58:00 - Mobile Analytics
1:00:30 - Device FARM
1:11:00 - Conclusioni

★★★ DESCRIZIONE CANALE ★★★

Il canale Cloud AWS nasce come supporto alla omonima community presente sul social network di Google+. Infatti tutti i moderatori della community organizzano ogni mese degli argomenti su AWS che vengono registrati in diretta e memorizzati su questo canale per la consultazione in differita. Vi aspettiamo al prossimo evento !

Youtube......: https://goo.gl/c7ffJG
Community: https://goo.gl/h5GcEt
Pagina G+..: https://goo.gl/t0ONwF
 ·  Translate
7
2
Danilo Poccia's profile photoVincenzo Costantino (MagicOneIt)'s profile photoDavide Riboldi's profile photo
 
Rispetto a quanto descritto nel webinar, abbiamo rilasciato ieri il supporto integrato in AWS Mobile Hub per la login via Google+ (era già supportato da Amazon Cognito, ma ora è molto più semplice da usare)
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Applicazioni Mobile: In questo hangout ONAIR vedremo come sviluppare una applicazione IOS e/o Android nel cloud di Amazon, scoprirete dei servizi veramente eccezionali e sono sicuro che saranno apprezzati da moltissimi sviluppatori. Vi aspetto all'evento.

Il relatore principale sarà +Danilo Poccia evangelist in Amazon Web Services e responsabile della parte tecnica di Amazon AWS Italia. Vi posso assicurare che è una persona molto preparata a cui potete fare tutte le domande che volete, anzi se avete tempo potete anche anticiparle nella sezione Q&A dell'evento che vi ho pubblicato.

#cloudcomputing #amazonwebservice #mobileapp  
 ·  Translate
 
Il cloud computing sta diventando sempre di più la piattaforma preferita di molti sviluppatori e in questo hangout possiamo vedere come sia facile sviluppare una APP nel cloud di Amazon e come testarla con dei device reali presenti su AWS.
 ·  Translate
This Hangout On Air is hosted by Cloud AWS. The live video broadcast will begin soon.
Q&A
Preview
Live
Cloud AWS (48) - Mobile Development Services
Thu, January 21, 5:00 AM
Hangouts On Air - Broadcast for free

4 comments on original post
4
Cloud AWS's profile photo
 
Questa è una puntata molto interessante e dedicata agli sviluppatori in ambiente mobile. Tramite questi servizi si possono usare delle funzioni CLOUD molto complesse con delle tecniche di programmazione semplicissime ...
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Lotus Notes: Un altro degli ormai migliaia di esempi dove la qualità del software non è l'elemento per guadagnare il mercato. Lotus notes è un software di mail (client e server) creato da tecnici che sapevano esattamente cosa fare, avevano capito con 10 anni di anticipo cosa doveva fare un mail server. (in realtà è molto di più)

Scalabile e ridondante con due opzioni di configurazioni semplici semplici. Addirittura è l'unico mail server che potrebbe essere messo in cloud senza moduli aggiunti e lavorare in cluster. Purtroppo però quando metti una buona cosa in mano a commerciali incompetenti ecco che scoprirai all'improvviso che è tutto tempo perso :)

Dato che anche l'ultimo cliente che lo usava lo sta abbandonando a favore di Amazon WorkMail con protocolo Exchange e client Outlook, colgo l'occasione di salutarlo e ricordarlo come un grande esempio di ingegneria software. Sicuramente non avrò più l'occasione di installarlo, ormai Exchange in Italia è di fatto lo standard.

Piccola curiosità: Qualche anno fa ho assistito ad una riunione di un commerciale IBM che presentava Lotus Notes con un laptop acceso dove controllava le date degli appuntamenti con Outlook. Come se un commerciale vodafone si presentasse con un telefono della 3 :D
 ·  Translate
5
Glauco Timo's profile photoErmanno Azzolini's profile photo
2 comments
 
Un gran software, già dalle prime versioni, ci gestito il lavoro su Windows 95. 
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Google+ Community: Tutti i gestori di community sapranno che dopo i 500 iscritti non era più possibile cambiare il nome. Questo controllo sembra non esserci più (non so da quando), quindi chi vuole cambiare nome lo faccia prima che ci ripensino :)

#update #googleplus #community #news  
 ·  Translate
4
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Wordpress: In qualche post precedente vi avevo postato dei link con il nuovo progetto di Wordpress rilasciato prima per Mac e poi per Windows. Non ho ancora approfondito l'argomento ma ci ha pensato il nostro +Maurizio Ceravolo in questo post. Buona lettura.

WP & Calypso..: http://goo.gl/8HsUYz
WP & Windows: http://goo.gl/7z5Yp6
 ·  Translate
 
Alcune considerazioni sull'evoluzione di Wordpress
Malgrado io sia di una parrocchia totalmente diversa, seguo con interesse l'evoluzione di Wordpress, su cui vorrei fare qualche considerazione. E chiedo a +Massimo Della Rovere, il nostro guru di Wordpress, di correggermi in caso di strafalcioni.

Secondo internet trends, Wordpress ha un utilizzo del 50% dei siti che usano cms
http://trends.builtwith.com/cms
E che arriva ad un 25% se si guarda la totalità dei siti (http://ma.tt/2015/11/seventy-five-to-go/)
Un risultato assolutamente eccezionale. Su cui si è creato un mercato.

Come tutti quelli che arrivano al top, anche in Wordpress si sono resi conto di aver raggiungo un platau. Non si riesce a crescere oltre. Per questo hanno deciso di fare una scelta coraggiosa, quella di ripartire da zero. Tutti i progetti di lunga evoluzione alla fine devono sottostare a sempre più compromessi.

+Massimo Della Rovere in questo articolo https://otherplus.com/tech/wordpress-4-4/ ci spiega che nell'ultima versione hanno deciso di introdurre le rest API, ovvero iniziare a far digerire agli sviluppatori la possibilità di accedere ai dati di wordpress via javascript con chiamate ajax.
Per ulteriori info sulle rest api :https://otherplus.com/tech/wordpress-json-rest-api/
Il vantaggio di questa soluzione è che molto più facilmente si potrebbero creare nuove UI, ad esempio delle app che vengono alimentate dello stesso data-access level (rest api) del sito.

Però la loro intenzione è andare ancora oltre come descritto qui
http://ma.tt/2015/11/dance-to-calypso/
ripartire da foglio bianco, basandosi non più su php, ma su node.js e basandosi sul modello delle rest api, con l'interfaccia creata unicamente via client. L'hanno chiamato Calypso.

Perché lo fanno? La mia supposizione è principalmente per slegarsi da php.
15 anni fa io usavo php e asp, entrambi linguaggi di scripting, interpretati. Ma Php era notevolmente superiore. Negli ultimi 15 anni Microsoft ha creato asp.net, passando ad un modello ad oggetti, tipizzato e compilato, con un ambiente ricchissimo e prestazioni notevoli. L'ambiente complessivo .net permette di sviluppare non solo su web, ma anche su desktop e su mobile. E sta per arrivare la versione 5, open source, ed eseguibile anche su linux.
Nel 2000 usci il php 4, nel 2008 il php 5 e nel 2016 il php 7 (senza passare dalla 6). Da quello che ho letto sarà una ulteriore leggere evoluzione da quello che fa il php. Php è vecchio, non si è evoluto. Continua ad essere un linguaggio scarsamente tipizzato, è rozzo. È difficile trovarlo in ambiente enterprise. E porta quindi delle limitazioni da cui Wordpress si vuole slegare, primo fra tutti dal punto di vista prestazionale.

Adesso non so se Calypso andrà a sostituire Wordpress, anche se penso che sul lungo periodo accadrà proprio questo.
Se avviene è una rottura forte è porterà delle conseguenze
Positive
- node.js è decisamente più prestazionale della base php
- si separa l'infrastruttura dall'interfaccia, separando più facilmente i ruoli nello sviluppo, e permettendo interfacce su dispositivi diversi
- ambiente più moderno e senza vincoli dal passato
- server side e client side sviluppati in un unico linguaggio javascript

negative
- il passaggio a calypso per i siti esistenti potrebbe essere complesso, sopratutto per temi e plugin che andrebbero riscritti
- si basa su javascript che è un linguaggio non tipizzato, interpretato e con comportamenti diversi a seconda del browser (forse sarebbe stato meglio aspettare la release di WebAssembly per la parte client (https://en.wikipedia.org/wiki/WebAssembly))
- avere le interfacce popolate via ajax può dare problemi a livello seo. È vero che Google ha la possibilità di interpretare il dom e ajax, ma è anche vero che è enormemente più costoso a livello di risorse, e questo potrebbe diminuire in maniera il crawl budget per il sito.

Avrà successo oppure no? Non ho elementi per dirlo. Sicuramente ci sarà un forte attrito in tutte le web agency del mondo, visto che sarà necessario un grosso aggiornamento dal punto di vista del know-how.
In ogni caso seguo il progetto con interesse.
 ·  Translate
One of the hardest things to do in technology is disrupt yourself. But we’re trying our darndest, and have some cool news to introduce today. When I took on the responsibility of CEO of Autom…
19 comments on original post
5
Ermanno Azzolini's profile photoStefano Atzeri's profile photoMassimo Della Rovere's profile photo
3 comments
 
+Stefano Atzeri basta che fai post su google plus in modo privato e non pubblico. Inserisci il mio profilo solamente.
http://www.googleplusblog.it/2347/guide/come-inviare-un-messaggio-privato-ad-un-utente-su-google-plus.html
 ·  Translate
Add a comment...

Massimo Della Rovere

Shared publicly  - 
 
Nuovo KDE: Ormai è tanto tempo che non uso più questo sistema desktop però devo dire che ha fatto passi da gigante. Rimarrà sempre una scelta sofferta KDE vs GNOME ? voi cosa usate?
 ·  Translate
2
Martino Mosna's profile photoMassimo Della Rovere's profile photoRiccardo Romano's profile photoWalter Micheletti's profile photo
8 comments
 
Concordo in tutto... linux desktop arranca a causa dei fork dei fork dei fork e del software non all'altezza o indietro di eoni, in ambito server non c'è storia. Personalmente preferisco farmi venire il mal di testa a trovare la configurazione esotica funzionante che avere la pappa pronta ma sono un addetto ai lavori, tra le due scelte ho provato entrambi i DE ma continuo a preferire Gnome
 ·  Translate
Add a comment...
Massimo's Collections
People
Have him in circles
5,342 people
salvatore pellegrino's profile photo
SCM Sora's profile photo
Giuseppe Cucchiara's profile photo
Mauro Preda's profile photo
Marilisa Dones's profile photo
Pietro Foraggio's profile photo
Claudia Irco's profile photo
Luciano Collu's profile photo
ProLoco NapoliQuattroM's profile photo
Work
Occupation
Computer consulting
Skills
software developer, web developer, network & system administrator, cloud computing, wordpress e amazon web services.
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Currently
Lima
Previously
Roma - Milano - Lecco
Story
Introduction
Nato a Roma nel 1968, appassionato di informatica, programmatore e sistemista su IBM iSeries, esperto in procedure PHP e MySQL, utilizzatore di Google, Linux, Wordpress ed Amazon AWS. Attualmente vivo in Perù, nella città di Lima, dove porto avanti i miei progetti preferiti e la passione per la tecnologia.
Collections Massimo is following
Education
  • Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II
    Scientifico, 1982 - 1987
Basic Information
Gender
Male
Ho scelto casa andina perchè avevo avuto una bellissima esperienza ad Arequipa, purtroppo qui a Chiclayo le cose sono molto differenti, già un Hotel di questo livello che ti chiede il 50% del pagamento anticipato non è una cosa elegante, come risposta mi hanno detto che sono le regole dell'albergo, bene queste regole sono idiote ! Il servizio ristorante invece è molto buono, la cucina è di buon livello. La suite è abbastante comoda ma solo servizi di base.
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
Per passare qualche giorno di relax è fantastico, un posto molto silenzioso e tantissime cose da fare, passeggiata sulle dune obbligatoria, il servizio è buono e la cucina è molto curata. Le camere dispongono di un buon collegamento internet, tv satellitare e tutti i servizi principali.
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
Carina la leggenda legata al posto e il salto che viene fatto dalla scogliera davanti al ristorante, il cibo anche se buono non rispecchia la qualità decantata dalle voci popolari, il servizio è sufficiente, nel menu troviamo i classici piatti peruviani e molti piatti anche italiani come pizza, spaghetti e lasagne. Per quanto riguarda la cucina peruviana a Lima si trova sicuramente molto di meglio, in ogni caso la qualità è accettabile.
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
Una cucina italiana di buona qualità, la pizza e la focaccia sono fatti al forno a legna e con la tecnica originale italiana. Da italiano vi posso assicurare che la cucina peruana è buonissima ma se vi trovate da queste parti e avete nostalgia della vostra cucina allora questo è il posto che va bene per voi.
Food: Very GoodDecor: Very GoodService: Very Good
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
7 reviews
Map
Map
Map
Albergo ben curato con un servizio di primissima qualità. Le camere suite sono pulitissime e i servizi perfetti, notevole la metratura messa a disposizione. Ho provato anche il ristorante dell'albergo e ho mangiato in maniera eccellente, cucina locale di Arequipa. Un saluto particolare allo staff di Casa Andina sempre attento e pronto a risolvere qualsiasi problema.
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
Centro commerciale con vista Mare molto bello specialmente nelle giornate di sole. Il parcheggio è ben organizzato e controllato molto bene. Per mangiare vi consiglio Vivaldino o Portofino posizionati alla fine del centro commerciale. Ho visto i lavori in corso per l'apertura di Tanta, quindi penso imminente.
Quality: Very GoodAppeal: Very GoodService: Good
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago
Ogni volta che vengo da queste parti il ristorante Ranch rimane il mio posto preferito per mangiare dell'ottimo cibo. Senza contare che il rapporto tra qualità e prezzo è veramente incredibile, una caratteristica oggi diventata molto difficile da trovare. Complimenti e alla prossima volta !
Food: ExcellentDecor: Very GoodService: Very Good
Public - 2 years ago
reviewed 2 years ago