Profile cover photo
Profile photo
Luigi Albano
25 followers -
Grande appassionato di libri antichi mi dedico a trasmettere cultura mediante la digitalizzazione di opere di pubblico dominio.
Grande appassionato di libri antichi mi dedico a trasmettere cultura mediante la digitalizzazione di opere di pubblico dominio.

25 followers
About
Posts

Post has attachment
Appello disperato di Massimo Sacco, un italiano affetto da microcitemia in prigione ad Abu Dhabi dal marzo 2018 in attesa di giudizio, accusato di traffico internazionale di stupefacenti, accusa che lui respinge.
«Il mio stato di salute è giunto ormai al collasso, sono stato sottoposto a un esame del sangue che dimostra la presenza di una devastante microcitemia - afferma -. Il direttore del carcere gioca da tre mesi con la mia vita, sono stato sottoposto ad una ecografia alla milza che sta assumendo delle dimensioni spropositate. Rischio che a breve la mia malattia si trasformi in una leucemia. La situazione è diventata drammatica e solo adesso stanno cercando di metterci una toppa. Vorrebbero curarmi dandomi del ferro, ma questo equivarrebbe a condannarmi a morte. I dottori degli Emirati Arabi non sanno neanche cosa sia la microcitemia, che pur essendo una grave forma di anemia non va in nessun modo curata con il ferro. Non ho più parole».
https://buff.ly/2FJ030s
Photo

Post has attachment
Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Brexit ....direttamente dal sito ufficiale del Governo inglese.

Post has attachment
Dunque, per evitare confusioni, ci teniamo a evidenziare che non esiste l’obbligo di conoscere l’italiano per quanto riguarda le cittadinanze per ius sanguinis, ovvero per linea di sangue. Non potrebbe essere altrimenti, del resto.
Chi ha sangue italiano è italiano, non ha bisogno di dimostrare di sapersi esprimere in lingua italiana, perché ce l’ha nel proprio Dna.

Post has attachment
Con l'approvazione della legge di Bilancio solo negli ultimi giorni dell'anno, per il mese di gennaio 2019 gli importi hanno avuto una rivalutazione piena con un adeguamento del 100 per cento fino a tre volte il minimo, del 90 per cento fino a cinque volte il minimo e del 75 per cento per gli assegni oltre questa soglia. Con i ritocchi in manovra, le nuove rivalutazioni andranno in questa direzione: per le pensioni superiori a 3 volte il minimo e inferiori a 4 la rivalutazione sarà del 97%, del 77% per gli importi tra 4 e 5 volte il minimo, del 52% tra 5 volte e 6 volte il minimo, del 47% oltre 6 volte, del 45 oltre 8 volte e solo del 40% oltre 9 volte il minimo. Il tutto verrà messo in atto con i prossimi ratei che arriveranno ai pensionati. Insomma di fatto tra qualche settimana entrano nel vivo i tagli che il governo aveva annunciato nella manovra. I sorrisi per quota 100 e reddito di cittadinanza probabilmente lasceranno spazio alla rabbia dei pensionati.

Post has attachment
Tante cose non sono come ce le dipingono. Si vorrebbe che i circa 40.000 italiani qui residenti e non iscritti all’AIRE decidessero una buona volta di farlo. Si tratta del resto di un obbligo di legge. I connazionali però fanno orecchie da mercanti e si aggrappano all’assistenza sanitaria italiana che altrimenti perderebbero.
Questa, si dice, non è una ragione valida per la mancata regolarizzazione con l’anagrafe italiana perché nella Repubblica Dominicana esistono le assicurazioni private che non sono affatto costose. Coprono però soltanto in parte i grandi interventi chirurgici oppure le eventuali complicazioni degli stessi o le cure mediche delle malattie più gravi.

Post has attachment
Dal 2019 c’è il rischio concreto che aumentino IMU e TASI per gli italiani all’estero proprietari di un immobile in Italia». È la dichiarazione, uscita con una nota congiunta, dei parlamentari PD eletti in Europa, la senatrice Laura Garavini e i deputati Angela Schirò e Massimo Ungaro. «La legge di bilancio appena votata dalla maggioranza, infatti, non ha confermato il congelamento del fisco locale introdotto nel 2015-2016 dal governo di centrosinistra. Questo significa che i comuni potranno aumentare la tassazione sulle seconde case, a loro discrezione. Si stima che potranno essere circa l’80% quei comuni che si avvarranno dello sblocco del fisco locale. Il rimanente 20% dei comuni, soprattutto quelli delle grandi città, aveva già precedentemente adottato l’aliquota massima consentita».

Post has attachment
Il Consiglio di Stato è tornato nuovamente ad occuparsi del rapporto tra cittadinanza e integrazione ribadendo che la scarsa conoscenza della lingua italiana unita all’ignoranza dei principi fondamentali dell’ordinamento dello Stato italiano, integra una ragione sufficiente a legittimare il diniego della concessione della cittadinanza italiana in quanto significativo di un grado insufficiente di integrazione nella collettività nazionale (presupposto indefettibile per la concessione della cittadinanza).

Post has attachment
Il Tricolore è la prima e più profonda immagine del nostro Paese, ci rappresenta tutti e, proprio per questo, deve essere amato, custodito, rispettato. La nostra bandiera testimonia l’italianità più vera e profonda, è la nostra carta identitaria, il cuore dello Stato di diritto conquistato nei secoli.

Post has attachment
In Vietnam era andato solo per conoscere una donna che aveva conosciuto in rete. Ma una volta giunto a destinazione, la famiglia di lei lo ha costretto a sposarla. È la disavventura capitata a un 42enne di Reggio Emilia, raccontata dal Resto del Carlino, che in un solo appuntamento è così passato dalle videochiamate online al matrimonio. In Vietnam era andato solo per conoscere una donna che aveva conosciuto in rete. Ma una volta giunto a destinazione, la famiglia di lei lo ha costretto a sposarla. È la disavventura capitata a un 42enne di Reggio Emilia, raccontata dal Resto del Carlino, che in un solo appuntamento è così passato dalle videochiamate online al matrimonio.

Post has attachment
Secondo indiscrezioni, infatti, i cittadini europei potrebbero continuare a usufruire di speciali accordi bilaterali, che permetteranno di visitare Londra con la sola carta d’identità. L’obbligatorietà del passaporto potrebbe dunque non essere convalidata, soluzione che consentirebbe di viaggiare nel Regno Unito senza alcuna differenza rispetto agli ultimi anni. Diverso invece il discorso per la copertura sanitaria, l’accesso alle cure mediche da parte degli europei in visita nel Paese.

In questo caso sarà indispensabile munirsi di una polizza assicurativa privata, come avviene per gli USA, oppure richiedere una tessera sanitaria inglese come turisti, per poter beneficiare delle prestazioni medico-sanitarie di base. Inoltre si perderanno probabilmente altri vantaggi, tra cui un cambio valutario euro-sterlina sicuramente meno conveniente, costi più elevati per l’utilizzo del cellulare con piano tariffario europeo, oltre ad aumenti dei voli aerei e delle tasse scolastiche, nota dolente per migliaia di ragazzi che si recano ogni in Gran Bretagna per studiare l’inglese.
Wait while more posts are being loaded