Il mare non è una sputacchiera
Ovvero come ci si dovrebbe comportare facendo il bagno
Le sei di sera. Dopo una giornata calda è l'ora migliore per godersi il mare bellissimo del Salento. Sembra sul serio di essere ai Caraibi. 
Acqua piacevole, Situazione rilassante. Ma il relax dura poco. Viene interrotto in questa sequenza: 
1) padre e due figli che si mettono a giocare a palla e noi ovviamente siamo in mezzo! Non contento il padre, ogni volta che tira, fa un rapido giro su stesso per dare alla palla la massima potenza. Non vorrai mica arrabbiarti in questo paese in cui tutto sanno tutto sul calcio  e la palla, no? sgrunt!
2) il trio perfetto sputa a destra e a sinistra ad ogni minimo movimento
3) improvvisamente ti arriva in testa qualche cosa. Lì per lì pensi alla palla e ti giri pronto a dare del maleducato al padre. A chi se no? e invece davanti ai tuoi occhi ti trovi un mega canotto alla deriva i cui proprietari non sono identificabili ...
Tanto che problema c'è? Il mare non è di tutti? e quindi tutti non possono fare quello che vogliono?

Aspetto i vostri commenti.
Se volete, sullo stesso argomento potete leggere qualche altra riflessione: in vacanza
http://goo.gl/nvmlsS

Sfoglia la rivista del sito su Flipboard
http://goo.gl/bemsA6

#lorettasebastiani   #galateo   #bonton   #comecomportarsiinspiaggia   #galateodiloretta  
Photo
Shared publiclyView activity